Il mistero delle ossa in Nunziatura
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

European Championships: Edimburgo – Bertocchi, arriva la medaglia di bronzo!

di Nicola Marconi (AG.RF 10.08.2018) ore 17:44

(riverflash) – Elena Bertocchi questo pomeriggio alla Royal Commonwealth Pool di Edimburgo era chiamata a difendere il titolo di Campionessa Europea da 1 metro conquistato un anno fa a Kyiv; a “lottare” con lei sul trampolino nella finale degli European Championships principalmente 3 atlete: la tedesca Tina Punzel e le russe Nadezhda Bazhina e Maria Poliakova.

É stata una finale molto tirata, almeno per le 4 “pretendenti”, ma il risultato è stato tutt’altro che scontato; dopo i prime tre tuffi infatti le due russe, l’azzurra e la tedesca erano ad una manciata di punti l’una dall’altra. La Bertocchi avrebbe potuto avere qualche punto in più rispetto alle avversarie, ma il doppio e mezzo avanti carpiato non è stato eccellente come suo solito.

Ma al quinto round la Poliakova ha ingranato una marcia in più, totalizzando 61.10 punti con il doppio e mezzo avanti, mentre la Bazhina ed Elena rispettivamente “solo” 53.30 e 50.40; la Punzel dal canto suo ha provato il tutto per tutto con il doppio e mezzo rovesciato raggruppato, salto da 3.0 di difficoltà ed unica in gara ad eseguirlo: ma il tuffo è stato disastroso e la tedesca si è così auto-eliminata dalla corsa per le medaglie.

Con il suo tuffo finale, l’uno e mezzo rovesciato con un avvitamento e mezzo, Elena Bertocchi ha provato il tutto per tutto per cercare di colmare il gap con le due avversarie, ma le russe non sono state da meno e le posizioni sono rimaste invariate: la medaglia d’oro, la prima in carriera, è andata a Maria Poliakova, quella d’argento a Nadezhda Bazhina, eterna seconda in questa specialità, e la nostra Elena Bertocchi si è messa al collo quella di bronzo. Nonostante la mancata difesa del titolo questa terza posizione è comunque un ottimo risultato per la nostra tuffatrice che è apparsa concentrata e che non ha mai commesso errori gravi, un ottimo segnale in vista di domani quando, alle 10:30, affronterà l’eliminatoria dal trampolino di 3 metri insieme a Chiara Pellacani.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta utilizzando il modulo in fondo. Il trackback non è attualmente abilitato.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*