CALCIO: la Serie A 2021-2022
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

EUROPA LEAGUE, AJAX – ROMA 1 A 2: I GIALLOROSSI LA RIBALTANO E “VEDONO” LA SEMIFINALE

AG.RF.(redazione).09.04.2021

“riverflash” – Questa pazza Roma, bipolare, a volte magica e a volte disastrosa, ieri sera è andata a vincere all’Amsterdam Arena, nella partita di andata dei quarti di finale, “minando” ancora una volta le coronarie dei tifosi giallorossi. E’ finita 1 a 2: dopo il gol del vantaggio di Klassen e il rigore parato da Pau Lopez, Pellegrini su punizione e Ibanez a 3 minuti dalla fine, spalancano la porta ad un’eventuale semifinale: i giallorossi inziano bene, compiono i “soliti” errori, si salvano dal raddoppio dei padroni di casa, pareggiano con Pellegrini e “firmano” il possibile passaggio del turno. Il match di ieri è sembrato un po’ il riassunto della stagione folle condotta la squadra di Fonseca, “odiato e amato” (a seconda dei casi), che ieri in conferenza stampa, ha mostrato tutto il suo dispiacere per tutte le polemiche e le critiche a cui è stato sottoposto in questo ultimo periodo: “Accetto le critiche, ma non mi piacciono le bugie: è stato detto che la squadra mi ha affrontato prima dell’allenamento, ma non è vero, tutte queste cose non posso controllarle, la Roma rappresenta l’Italia e questo non dovrebbe succedere. Con l’Ajax abbiamo ottenuto una grande vittoria e l’abbiamo fatto con l’atteggiamento giusto, anche se il discorso qualificazione ancora non è chiuso”. Il suo dispiacere per tutto ciò che è successo nell’ultima settimana, il mister l’ha mostrato rimanendo impassibile in panchina al gol della vittoria di Ibanez, a 3 minuti dalla fine. Per la partita di ieri, Fonseca si è affidato al trio formato da Pellegrini, Pedro e Dzeko, con Veretout di nuovo in campo dal 1′ minuto al fianco di Diawara (preferito a Villar) e Bruno Peres sulla destra al posto dello squalificato Karsdorp, In difesa Cristante centrale, con Mancini e Ibanez ai lati. La nota negativa della serata è stato l’infortunio di Spinazzola (che stava facendo benissimo, imprendibile per gli avversari), alla mezz’ora, che ha lasciato la squadra in grande difficoltà: al suo posto è entrato Calafiori: i giallorossi hanno perso sicurezza tanto che al 39esimo arriva il gol dei padroni di casa con Klassen che approfitta di un clamoroso errore Diawara: passaggio sbagliato a centrocampo che spiazza Mancini che resta fermo: Klassen ne approfitta e porta in vantaggio i suoi. I giallorossi accusano il colpo e al rientro dagli spogliatoi, si mostrano ancora scossi: al ‘8 minuto ci pensa poi Ibanez a far salire la tensione, con il suo “solito” errorino: fallo in area su Tadic ed è rigore. Pau Lopez quello da 3 in pagella, para incredibilmente. Il pericolo scampato dona nuova energia alla Roma che si butta avanti e la svolta arriva al 12esimo: Pellegrini tira una punizione dal limite (una delle peggiori della sua carriera), ma Scherpen si fa sfuggire la palla, regalando il pareggio agli ospiti. I giallorossi “tengono” e controllano con attenzione e a 3 minuti dalla fine, arriva il gol del sorpasso di Ibanez, con un colpo al volo che va ad infilarsi sotto la traversa. Così la Roma “bipolare” porta a casa una vittoria fondamentale in vista del ritorno di giovedì prossimo, che calma per un attimo i tifosi ma non li illude… perché con la squadra di quest’anno, è impossibile esaltarsi.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*