Il calendario della nuova Serie A
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

EuroBasket 2017: Italia nei quarti, battuta 70-57 la Finlandia

belinelli-vs-finlandiaAG.RF 11.09.2017

(riverflash) – L’Italia debutta a Istanbul battendo 70-57 la Finlandia e accede ai quarti di finale, dove incontrerà la Serbia mercoledì 13 settembre. Come nelle ultime due edizioni del campionato europeo (2013 e 2015, 26esima volta su 37 partecipazioni) gli Azzurri si piazzano tra le prime otto formazioni del continente. Marco Belinelli segna 22 punti e diventa il sesto miglior marcatore di sempre in Nazionale. Superato Walter Magnifico. Daniel Hackett festeggia al meglio la sua presenza numero 100.

Il primo tempo Azzurro è qualcosa che si avvicina di molto alla perfezione. Difesa invalicabile, attacco fluido e scatenato. Il dato dei 30 punti segnati nei soli primi dieci minuti è piuttosto eloquente. L’aggressività dell’Italia non permette mai alla Finlandia di entrare in partita e la pioggia di triple che arrivano da Belinelli, Datome e Melli fa perdere il filo alla formazione di coach Dettmann. Esemplare la performance dei nostri due “turchi”: l’aria di casa evidentemente galvanizza il capitano e il neo acquisto del Fenerbahce, dando loro la spinta necessaria per mettere le ali agli Azzurri. Nel secondo quarto nessun calo e ancora dieci minuti di solidità. Al tredicesimo minuto arriva il primo canestro di Lauri Markkanen, stellina ventenne dei Chicago Bulls, annunciato alla vigilia come il pericolo numero uno per la difesa italiana. La guardia che gli Azzurri fanno su di lui è feroce: in 8 minuti sul parquet per lui solo 1/2 dal campo, un rimbalzo in difesa e un fallo subito. Troppo poco per non lasciar scappare la Nazionale sul 48-29 a fine primo tempo.
Nel secondo tempo la Finlandia prova a scuotersi e affida le proprie speranze di rimonta al veterano Petteri Koponen. L’ex Virtus Bologna non tradisce e i suoi 10 punti in 10 minuti nella terza frazione aiutano i finnici a ridurre il passivo. Per l’Italia appena 10 punti (8 Belinelli). Al 30esimo è +16 (58-42). Il dispendio fisico, il braccio corto e l’orgogliosa reazione della Finlandia disegnano un finale un po’ in affanno per gli Azzurri, che comunque non permettono mai agli avversari di avvicinarsi oltre il -9 (64-55). Nei momenti cruciali arriva sempre la giocata importante, quella che toglie dai guai e regala tranquillità. Finisce 70-57.

Italia-Finlandia 70-57 (30-17, 18-12, 10-13, 12-15)
Italia: Hackett 10 (3/5, 0/3), Belinelli 22 (1/1, 5/8), Aradori (0/2 da tre), Filloy 4 (2/3, 0/4), Biligha 6 (3/6), Melli 10 (2/6, 2/4), Cusin, Cinciarini, Abass ne, Baldi Rossi 3 (1/2 da tre), Burns ne, Datome 15 (3/4, 1/5). All: Messina
Finlandia: Koivisto 5 (1/1, 1/3), Huff 6 (2/2, 0/1), Lee (0/3), Salin 11 (4/7, 1/4), Kotti 4 (1/4), Koponen 13 (2/7, 3/5), Nuutinen (0/2, 0/2), Rannikko (0/1 da tee), Lindbom ne, Markkanen 4 (2/5, 0/1), Wilson 8 (4/6, 0/1), Murphy 6 (3/7). All: Dettmann

Arbitri: Conde (Spagna), Zurapovic (Bosnia Erzegovina), Kozlovskis (Lettonia)

Note. Tiri da due Ita 14/25, Fin 9/28; Tiri da tre Ita 9/28, Fin 5/18; Tiri liberi Ita 15/16, Fin 4/5. Rimbalzi Ita 35, Fin 31. Assist Ita 9, Fin 8.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*