Johnny Depp respinge Amber Heard
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ESERCENTI IN ALLARME: BAR E RISTORIANTI CHIUSI ENTRO FINE ANNO

AG.RF.(redazione).20.08.2020

“riverflash” – E’ allarme tra i commercianti e a evidenziarlo è l’Aeper (Associazione esercenti pubblici esercizi di Roma, che ha pubblicato alcuni dati: “Da Governo e Comune solo qualche timido aiuto”. Ma se gli aiuti non arriveranno, entro la fine dell’anno, il 50% di bar e ristoranti, saranno costretti a chiudere. Il lockdown e la mancanza di turisti hanno creato questa situazione e molti esercizi hanno dovuto già chiudere o ridimensionare di molto il personale. Ne ha parlato il presidente di Aeper, Claudio Pica: “Nella Capitale d’Italia – ha spiegato –  “la ripresa economica auspicata non c’è stata. I pubblici esercizi sono ancora ben lontani dal quel ritorno in equilibrio in termini di fatturati e standard produttivi”. Inoltre, “Dal Governo e dall’amministrazione capitolina c’è stato qualche timido aiuto, ma probabilmente e’ ancora troppo poco per aiutare le aziende in difficolta’, rispetto al gap da colmare a seguito del lockdown dovuto al Covid-19. Il Dl agosto deve ancora concretizzarsi, ad oggi quindi appare un provvedimento tardivo”. Gli esercenti dunque, si aspettavano un provvedimento che non è mai arrivato: “Alla Giunta Raggi  – ha proseguito Pica – abbiamo chiesto nuovamente di ridurre la Tari, perchè in un momento come questo andrebbero fortemente calmierate tutte quelle spese fisse che strozzano gli esercenti. Alla luce di questa situazione, nel 2021 potrebbero essere circa 5mila pubblici esercizi, comprese anche pizzerie al taglio e gelaterie”.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*