Johnny Depp respinge Amber Heard
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ENTRO L’ANNO STOP ALLE APERTURE DOMENICALI NEI CENTRI COMMERCIALI

AG.RF.(redazione).2018

“riverflash” – Niente più orario liberalizzato dei negozi, la domenica, come deciso precedentemente dal governo Monti: i 5stelle e la Lega, hanno presentato due proposte di legge per regolamentare il settore e limitare le domeniche lavorative. Si tratta di una proposta che non lascia contenti tutti i commercianti, tuttavia la proposta mira a delle turnazioni nei fine settimana e giorni festivi. La proposta della Lega in merito alla questione, è arrivata nei giorni scorsi in Commissione attività produttive, a firma di  Barbara Saltamartini, proprio sulla regolamentazione delle aperture domenicali dei negozi. Il testo disciplina gli orari degli esercizi e limita le aperture nei giorni festivi alle sole domeniche del mese di dicembre, oltre ad altre quattro domeniche o festività durante l’anno. Se la legge verrà approvata, verrà abrogato l’articolo 31 del cosiddetto “Salva Italia”, norma introdotta dal governo Monti che aveva liberalizzato l’apertura dei negozi, lasciando agli esercenti totale autonomia. Ma c’è anche un’altra proposta, quella dei 5Stelle, a firma di Davide Crippa, che propone di “riportare la competenza legislativa e la potestà regolamentare nel settore del commercio alle regioni e agli enti locali”, con alcuni limiti, quali l’apertura di massimo “il 25% degli esercizi per settore merceologico” e “un massimo di dodici festività lavorative annue per singolo esercizio commerciale”.

Come funziona in Europa

16 Stati su 28 non presentano limitazioni di orari o aperture, mentre alcuni membri fondatori dell’Ue come Germania e Francia applicano divieti rigidi per quasi tutte le attività commerciali nei giorni festivi. Altre nazioni concedono deroghe ed eccezioni. L’unico vincolo posto dall’Unione europea, contenuto nella direttiva sull’orario di lavoro (2003/88/EC), è quello di concedere al dipendente un giorno di riposo dopo sei di impiego, che però non necessariamente deve cadere in un festivo.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*