il decesso di Morricone a 91 anni
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ENNESIME ORE DI DISAGIO SULLA LINEA FR3 RM-VT

FM3Di Ylenia Costa (AG.RF 04.05.2016 16.15)
(Riverflash) – Ieri pomeriggio, intorno alle ore 18, si è verificato all’altezza del km 20,600 della via Braccianese-Claudia (Vigna di Valle) un incidente stradale con esito mortale che ha coinvolto un furgone Opel Vivaro, un’autovettura Opel e un pullman del COTRAL, fortunatamente fuori servizio e dunque privo di passeggeri. I due giovani passeggeri dell’autovettura, rimasti feriti, sono stati trasportati in codice giallo all’ospedale Padre Pio di Bracciano per le prime cure. Anche l’autista del COTRAL, sotto choc, è stato condotto nel medesimo Pronto Soccorso. Il conducente del furgone, invece, è deceduto a causa delle gravi ferite riportate. Ma tale incidente stradale ha comportato disagi anche per i viaggiatori della FR3 Roma-Viterbo perché l’autista del pullman regionale, per evitare l’impatto con il furgone, ha compiuto una brusca e sensibile deviazione che ha portato il grosso mezzo a colpire un albero fuori carreggiata, fermandosi a ridosso della linea ferroviaria.

Per rimuovere il mezzo incidentato, oltre che ordinare il blocco della via Braccianese-Claudia, è stato necessario interrompere il traffico sulla ferrovia adiacente, in considerazione del forte rischio che la linea elettrificata aerea potesse essere interessata dalle operazioni. Si sono dunque creati disagi ai pendolari, alcuni dei quali hanno dovuto attendere anche un’ora prima di riprendere il viaggio verso le loro destinazioni.

Ma la vicenda non si è conclusa qui perché più tardi, presumibilmente durante la notte, i soliti ladri si sono avventurati lungo la medesima tratta per rubare diversi metri di cavo di rame, creando un’ulteriore interruzione al servizio, che è ripreso regolarmente da poche ore, quando il treno partito da Roma Ostiense alle ore 12,47 e diretto a Viterbo è passato regolarmente e in orario sulla linea, raccogliendo anche i viaggiatori del treno precedente, diretto a Bracciano, che erano stati fatti scendere alla stazione di Cesano a causa della manutenzione in atto e che hanno atteso sulle banchine per circa mezz’ora.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*