CALCIO: la Serie A 2021-2022
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ECCO I NUOVI APPUNTAMENTI DI ROMA CULTURE DAL 15 AL 21 DICEMBRE

AG.RF.(redazione).15.12.2021

Il programma degli eventi è disponibile su culture.roma.it,

sui canali FB e IG @cultureroma, TW culture_roma e con #CultureRoma

#ContemporaneamenteRoma2021 #contemporaneamenteroma

“riverflash” – Al via una nuova settimana di eventi tra i quali anche gli appuntamenti delle manifestazioni vincitrici dell’avviso pubblico triennale “Contemporaneamente Roma 2020-2021-2022”. Tutte le informazioni sulle iniziative delle istituzioni culturali e delle associazioni vincitrici dei bandi sono disponibili sul sito culture.roma.it e sui canali social di @cultureroma.

Ecco alcuni degli appuntamenti di questa settimana.

MUSICA

Per la stagione di Balletto del Teatro dell’Opera, mercoledì 15 dicembre alle ore 10 al Teatro Nazionale debutta Coppélia Suite, spettacolo degli allievi della Scuola di Danza diretta da Laura Comisu, musica di Léo Delibes, coreografia di Arthur Saint-Léon e costumi di Anna Biagiotti. (Repliche 15 dicembre ore 12, 16 e 17 dicembre alle ore 10 e alle 12). Domenica 19 dicembre alle ore 19 al Teatro Costanzi debutta invece Lo schiaccianoci balletto in due atti su musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij. Con Orchestra, Étoiles, Primi Ballerini, Solisti e Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma e con la partecipazione degli Allievi della Scuola di Danza dello stesso Teatro. Con la direzione di Nir Kabaretti, la coreografia di Giuliano Peparini, le scene di Lucia D’Angelo e Cristina Querzola, i costumi di Frédéric Olivier. (Repliche il 21, 22, 23, 24, 28, 29, 30, 31 dicembre e 2 gennaio). Biglietti in vendita presso la biglietteria del Teatro e online su https://www.ticketone.it.

Nella Sala Sinopoli dell’Auditorium, mercoledì 15 dicembre alle ore 20.30, il primo violoncello dell’Orchestra di Santa Cecilia, Luigi Piovano, alla guida degli Archi di Santa Cecilia, presenterà un programma che spazia dalla Serenata per archi di Čajkovskij al Concerto in re per archi di Stravinskij, per poi passare ai brani del contemporaneo Astor Piazzolla, del quale sono in programma tre classici: Grande Tango, Oblivion e Libertango nella trascrizione per archi di Roberto Granci. Da giovedì 16 a sabato 18 dicembre, nella Sala Santa Cecilia, per la rassegna Fiabe in Musica, l’Orchestra e Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, diretti dal maestro Stanislav Kochanovsky e con Agunda Kulaeva (mezzosoprano), Alexander Mikhailov’ (tenore) e Milena Vukotic (voce narrante) eseguiranno La fanciulla di neve di Čajkovskij.

Infine domenica 19 dicembre alle ore 11, nella Sala Petrassi, Corrado Augias darà una personale lettura della Luna, accompagnando il pubblico in un viaggio intorno ad essa declinato in tutte le suggestioni, tra scienza, musica e letteratura. Il racconto sarà inframmezzato da musica dal vivo, eseguita al pianoforte da Aurelio Canonici. Biglietti online: https://www.ticketone.it.

Al Parco della Musica prosegue inoltre Natale Auditorium, la grande rassegna di eventi organizzata da Fondazione Musica per Roma in occasione delle festività natalizie. In programma mercoledì 15 dicembre il concerto della marching band Funk Off mentre venerdì 17 toccherà al blues di Peppe Voltarelli. Sarà quindi Ameen Saleem, uno dei bassisti di maggior talento della scena jazz internazionale, a presentare in prima nazionale, sabato 18 dicembre, il nuovo progetto 4seasons. Martedì 21 dicembre si entrerà nel vivo della programmazione natalizia con la Jumpin’ Jive Orchestra. Inizio concerti ore 21. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Anche alla Casa del Jazz si festeggia il Natale con Swinging Christmas, un cartellone di concerti speciali pensati per il periodo delle feste. Dopo le esibizioni di Vittorio Cuculo Quartet (venerdì 17 dicembre) e Marco Colonna New Ethic Society (sabato 18 dicembre), in arrivo martedì 21 e mercoledì 22 dicembre la Bruno Biriaco Saxes Machine, l’orchestra di otto elementi capitanata dal batterista e compositore Bruno Biriaco, che proporrà un modo diverso di avvicinarsi al Natale con A Christmas Concert, concerto dedicato ai grandi autori che lo hanno celebrato con le canzoni più belle.

Per chi, oltre all’ascolto, voglia approfondire anche la propria conoscenza del jazz, domenica 19 dicembre alle ore 11 si terrà Una storia affascinante: la vicenda del jazz italiano, terzo ed ultimo appuntamento del ciclo di incontri La storia del Jazz: nuove prospettive, nuovi itinerari con il critico e storico del Jazz Luigi Onori. Intervengono Rita Marcotulli e Maurizio Franco.

Per i concerti e gli incontri biglietti online su https://www.ticketone.it.

Si conclude sabato 18 dicembre la XIV edizione del Roma Festival Barocco, la rassegna di concerti gratuiti dal vivo a cura dell’associazione musicale Festina Lente. In programma alle ore 21, presso la Chiesa di San Girolamo della Carità (via di Monserrato, 54), il concerto Paris capitale du clavecin dedicato alla musica per tastiera d’oltralpe: Christophe Rousset al clavicembalo eseguirà musiche di F. Couperin, A. Forqueray, J.P. Rameau, P. Royer. Prenotazione obbligatoria su www.romafestivalbarocco.it. Il concerto potrà essere seguito anche in diretta streaming sul canale YouTube del festival e sulla piattaforma Twitch.

Presso La Pelanda del Mattatoio giunge a conclusione il 58° Festival di Nuova Consonanza, a cura dell’associazione Nuova Consonanza. Tra gli ultimi appuntamenti in programma: mercoledì 15 dicembre il concerto-tributo a Igor Stravinskij della Roma Tre Orchestra diretta da Benedetto Montebello, che eseguirà brani dal repertorio da camera del compositore russo arricchito dall’omaggio di Alfred Schnittke e dai contributi di Fabrizio Nastari e Paolo Fradiani presentati in prima assoluta; venerdì 17 dicembre il concerto-spettacolo Omaggio a Stravinsky con l’esibizione di Chiara Osella (mezzosoprano) insieme a BME – Bruno Maderna Ensemble ai quali faranno da cornice ballerini, mimi, clown, attori e acrobati dell’Accademia Materiaviva di Roma; sabato 18 dicembre il concerto del trio Hetk (Tarmo Johannes, flauto; Fie Schouten, clarinetto basso; Taavi Kerikmäe, pianoforte/synth). Inizio concerti ore 21. Infine domenica 19 dicembre alle ore 18 il concerto dei finalisti del Concorso Internazionale di Composizione Franco Evangelisti (XXIII edizione) eseguita dal Freon Ensemble diretto da Stefano Cardi. Biglietti online su https://www.liveticket.it.

Al via dal 18 al 30 dicembre la manifestazione De natura Sonorum, a cura di Teatro in Scatola. In programma concerti, laboratori, incontri e mostre. Si comincia sabato 18 dicembre, presso la Chiesa di San Paolo entro le Mura (via Nazionale, 16A) con il concerto, alle ore 16, dal titolo Schlingen Blängen, esecuzione per 23 campane e organo a cura di Charlemagne Palestine. A seguire alle ore 18 il concerto dal titolo Aleatorio, dedicato a Domenico Guaccero e alla musica di Karlheinz Essl con Maurizio Barbetti (viola), Keiko Morikawa (soprano), Nazarena Recchia (arpa), Francesco Cuoghi (chitarra) e alle ore 19.30 il concerto Scelsi, Bisanzio e gli Alchimisti di Voxnova Italia che eseguirà un programma di musica cristiana, con Alessandro Tamiozzo (tenore), Oliviero Giorgiutti (baritono), Nicholas Isherwood (basso). Ingresso gratuito contingentato.

Nell’ambito della XXIII edizione di Incontri Festival – Orizzonte Multiplo, a cura di MRF 5, martedì 21 dicembre alle ore 19 presso la Chiesa di Santa Dorotea (via di Santa Dorotea, 23), si terrà Pipes#2: il suono del vento, concerto di zampogne con musica sacra popolare e colta a cura di Alessandro Mazziotti. Ingresso libero.

TEATRO

Al Teatro Argentina fino al 23 dicembre, il grande attore fiorentino Carlo Cecchi porta in scena Dolore sotto chiave e Sik-Sik, l’artefice magico due atti unici di Eduardo De Filippo, con Angelica Ippolito, Vincenzo Ferrera, Dario Iubatti, Remo Stella e Marco Trotta. Il primo atto è un gioco beffardo sul senso della morte, il secondo racconta la vicenda di un illusionista, maldestro e squattrinato, che si esibisce in teatri di infimo ordine. Orario spettacoli: martedì e venerdì ore 20, mercoledì e sabato ore 19, giovedì e domenica ore 17. Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Al Teatro India dal 21 al 30 dicembre arriva Sonora Desert di Muta Imago, uno spettacolo che sperimenta una forma ibrida tra installazione, concerto e performance sonora, che indaga il rapporto tra percezione e stati di coscienza, ispirato a un viaggio compiuto nel Deserto di Sonora, uno dei più vasti deserti americani, al confine tra l’Arizona e il Messico. Regia, luci e scene di Claudia Sorace, musiche originali di Alvin Curran. Lo spettacolo prevede l’uso di luci stroboscopiche. Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Al Teatro del Lido di Ostia giovedì 16 dicembre alle ore 20, per la rassegna Teatro a 369gradi, in scena Dove tutto è stato preso di e con Tamara Bartolini e Michele Baronio che ispirandosi al romanzo Correzioni di Thomas Bernhard, raccontano di una casa pensata e sognata, dell’utopia di un abitare in un mondo allo sbando. (Prenotazioni: info@369gradi.it – 331.5881836. Biglietti online su https://www.marteticket.it). Domenica 19 dicembre alle ore 17.30, internationBalLET presenta A Tutu per Tu, di e con Angela Mingardo e Mark Biocca, due giovani danzatori italiani membri del Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Budapest. Uno spettacolo che miscela danza e teatro, per scoprire i retroscena della danza classica. Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

Al Teatro Biblioteca Quarticciolo mercoledì 15 dicembre alle ore 21 verrà presentato il documentario Quarticciolo. La vita attorno a un tavolo, frutto del progetto speciale 2020 che ha coinvolto per venti giorni di residenza il Teatro delle Ariette e il regista Alberto Caviglia in dialogo con i residenti della borgata Quarticciolo. Nei giorni successivi, dal 16 al 19 dicembre alle ore 21 la compagnia Teatro delle Ariette sarà in scena con Trent’anni di grano. Autobiografia di un campo, uno spettacolo per un massimo di quaranta persone per replica. Biglietti online su http://www.2tickets.it.

Al Teatro Tor Bella Monaca in Sala Grande, fino al 16 dicembre, a cura di Galleria Toledo, prosegue Riccardo III, opera straordinaria di Shakespeare ricca di tormento e passione, con Giovanni Battaglia, Alessandra D’Elia e Luciano Dell’Aglio (ore 21). Sabato 18 (ore 21) e domenica 19 dicembre (ore 17.30 e 21) si riderà con Amanda Sandrelli in Lisistrata che in maniera paradossale ci farà scoprire i meccanismi perversi dell’irragionevolezza umana. Una produzione Arca Azzurra con in scena Giuliana Colzi, Andrea Costagli, Dimitri Frosali, Massimo Salvianti, Lucia Socci, Gabriele Giaffreda, Elisa Proietti e Lucianna De Falco. In Sala Piccola sabato 18 dicembre alle ore 21 in programma lo spettacolo OSSA della compagnia Nigredo, ispirato alla fiaba inuit La donna scheletro. Con Caterina Ardizzon, Paola Maria Cacace e Veronica D’Elia. Biglietti online su https://www.vivaticket.com

Per Puro Teatro, la rassegna a cura dell’associazione culturale Teatro Rebis, giovedì 16 e venerdì 17 dicembre alle ore 21, al Centrale Preneste Teatro, in scena la commedia Gin Gin di cosa si parla quando si parla, con Angela Antonini e Meri Bracalente e la regia di Rita Frongia.

Due sorelle: una canta nei night club e l’altra vende cagnolini di stoffa fatti a mano. La madre, il night, le storie da bambine, il cinema, la politica, la chiacchiera è scossa da rivelazioni involontarie, da attriti imprevisti, tagli che si incuneano in un buio che un fondo ce l’ha ma non si vede più.

Ingresso libero contingentato. Prenotazione consigliata via mail a rassegnapuroteatro@gmail.com.

Si conclude la rassegna Trend – Nuove frontiere della scena britannica, a cura del Teatro Belli di Antonio Salines Srl che come ultimi appuntamenti presenta: dal 16 al 19 dicembre alle ore 21, al Teatro Belli, lo spettacolo in presenza Play House di Martin Crimp, diretto e interpretato da Francesco Montanari che raccontata la relazione instabile di una giovane coppia, Simon e Katrina, tra passione, giocosità e occasionale perversione. (Prenotazione obbligatoria: 06.5894875 – botteghino@teatrobelli.it. Biglietti acquistabili sul sito www.teatrobelli.it).

Chiude, lunedì 20 dicembre, in streaming on demand, lo spettacolo St. Nicholas di Conor McPherson, in un reading con e a cura di Valerio Binasco.

Si conclude la programmazione gratuita della Piattaforma digitale I-Drama: innovazione e creatività, a cura dell’Associazione Culturale I-Drama Aps. Come ultimo spettacolo, sabato 18 dicembre dalle ore 21, dal Teatro Fara Nume di Ostia verrà trasmesso in streaming sulla piattaforma www.idrama.it, la rappresentazione Off, per la regia di Andrea Serafini. I giovanissimi attori interpretano se stessi in una virtuale sit-com ove la quotidianità dei comportamenti appare in tutta la sua surrealtà.

Si avvia a conclusione Fabulamundi Playwriting Europe, a cura di PAV, che per il ciclo di video-interviste In a New Light a otto drammaturghi europei, presenta gli ultimi tre appuntamenti con gli autori Bogdan Theodor Olteanu (giovedì 15 dicembre), Anne Jelena Schulte (martedì 20 dicembre) e Denise Duncan (giovedì 22 dicembre). Gli incontri iniziano alle ore 14.30 e vengono trasmessi in diretta streaming gratuita sul sito e sulla pagina Facebook dell’associazione.

Termina domenica 19 dicembre, presso il Teatro India, la rassegna Oscillazioni Teatri di vetro, sezione conclusiva della XV edizione di Teatri di Vetro, festival delle arti sceniche contemporanee, a cura dell’associazione culturale Il Triangolo scaleno. Tra gli appuntamenti: mercoledì 15 dicembre lo spettacolo teatrale Mozart e Salieri_ Puškin suite con Silvia Garbuggino e Gaetano Ventriglia (ore 20.30) e la performance di danza Diario Performativo_Pratiche della Trilogia di Alessandra Cristiani (ore 21.30). Giovedì 16 dicembre le performance: The Red Thing del duo Das Ding (ore 19.30); Other Otherness con la danzatrice Barbara Carulli (ore 20); Wannabe della coreografa Fabritia D’Intino con il musicista Federico Scettri (ore 20.30). Venerdì 17 dicembre alle ore 19.30 lo spettacolo teatrale Il merluzzo surgelato di e con Sara Baldassarre e Arianna Di Stefano; alle ore 20.30 lo spettacolo R.I.P. – Requiem per un compleanno di e con Maria Irene Minelli, Sara Baldassarre, Arianna Di Stefano; alle ore 22.30 la performance vocals/soundscape Magnetica con Serena Dibiase. Sabato 18 dicembre le performance di danza: The Castle di Riccardo Guaratti (ore 19.30); Assimilia con Paola Bianchi (ore 20); Die Welt Ist Schon con Giuseppe Vincent Giampino (ore 21). Infine, domenica 19 dicembre alle ore 20 lo spettacolo multimediale di musica elettronica, videoarte e teatro Twittering Machine con Ada, Collettivo informale per la scena; alle ore 20.30 e alle 21.30 la performance di danza NoPolis con Paola Bianchi. Tutti gli spettacoli sono su prenotazione: promozione@triangoloscalenoteatro.it. Acquisto biglietti presso il teatro il giorno dello spettacolo.

ARTE

Torna in città la VI edizione di RGB Light Experience. Roma Glocal Brightness, il festival di light art, urban light e video illuminazioni prodotto da Luci Ombre srl, che dal 2015 porta nell’ambiente urbano opere di luce site specific firmate da artisti visivi e light designer nazionali e internazionali, mostrando la città sotto una luce nuova. Per questa edizione sono stati selezionati gli artisti: Alberto Novello, Daniele Spanò, Franz Rosati, Luca Mauceri, Motorefisico, Overlab Project, Quiet Ensemble, RGB Collective, Simone Palma e Raffaele Settembre, Unterwasser, Yasuhiro Chida. Da venerdì 17 a domenica 19 dicembre, ogni sera tra le 18 e le 24 alcuni luoghi del quartiere Tor Pignattara, nel V Municipio, saranno caratterizzati dalle installazioni luminose site-specific, che attraverso un percorso artistico esperienziale permetteranno al pubblico di immergersi in angoli nascosti e non convenzionali del territorio. Inoltre sabato 18 dicembre alle ore 10.30 presso la Facoltà di Architettura (Piazza Borghese 9, Aula B5) si terrà la conferenza A Beautiful light, con gli interventi di Martina Frattura, Cristina Boeri, Stefano Catucci, Marco Frascarolo, Gisella Gellini, Diego Labonia ed alcuni artisti. A seguire dalle ore 14 (e poi domenica 19 dalle ore 11) il workshop Visual Music: controllo di laser e tubi catodici attraverso il suono a cura di Alberto Novello, in cui verranno illustrate le configurazioni hardware di base per un live show audiovisivo analogico. Partecipazione a workshop e incontro: gratuita con prenotazione su eventbrite.it.

Nell’ambito delle iniziative promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai beni Culturali, per il ciclo aMICi giovedì 16 dicembre alle ore 15, al Museo di Roma, si terrà l’incontro Amore e Psiche allo specchio, a cura di Giulia Macaluso e Alessandra Cicogna (max 15 partecipanti). Seguirà, alle ore 16, ai Musei di Villa Torlonia, l’incontro Dietro le quinte, a cura di Annapaola Agati per approfondire aspetti meno noti delle varie realtà culturali del parco (max 15 partecipanti). Infine, alle ore 17, in programma la visita a tema Il Campidoglio nell’antichità, acropoli della città e casa degli Dei che ripercorrerà, ai Musei Capitolini, l’affascinante storia del luogo anche attraverso una lettura dei reperti venuti alla luce sul Belvedere Tarpeo (max 25 partecipanti).

Martedì 21 dicembre alle ore 16 alla Galleria d’Arte Moderna di via Francesco Crispi, in programma la visita guidata, a cura di Daniela Vasta con i volontari del Servizio Civile, alla mostra Materia Nova. Roma Ultime generazioni a confronto, che dal 17 dicembre, attraverso alcune interessanti realtà artistiche giovanili romane (Castro, Condotto48, Officina, Ombrelloni, Paese fortuna, Post ex, Spazio in situ, Spaziomensa), presenta il multiforme laboratorio culturale della città, un fermento di sperimentazione artistica con molteplici e innovative proposte (max 15 partecipanti).

Per partecipare agli incontri e alle visite guidate gratuite è obbligatoria la prenotazione al contact center 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19).

Dal 17 al 30 dicembre la Sala Santa Rita ospita La Memoria Collettiva di Ozge Sahin, artista visiva originaria di Istanbul che vive a Roma. L’installazione, nata durante il lockdown del 2020, ruota intorno al concetto di tempo e della sua percezione da parte del singolo e della collettività. E’ caratterizzata da un telo su cui l’artista ha cucito i propri ricordi e le proprie emozioni, esprime la consapevolezza del legame tra memoria personale e memoria collettiva e deriva dall’esperienza di una nuova percezione del tempo non lineare. L’opera site-specific è accompagnata da una registrazione audio. Nei giorni di apertura e chiusura della mostra – 17 e 30 dicembre – è prevista una performance in tre turni (ore 18, 19 e 20) di Giulia Manili, il cui corpo crea un dialogo tra “io” e “noi” attraverso tracce di memoria. La mostra è visitabile ad ingresso libero dal martedì alla domenica, dalle ore 18 alle 21.

Fino al 6 marzo al Parco della Musica, nell’Auditorium Garage, è allestita An Unguarded Moment, la mostra antologica dell’artista Adrian Tranquilli, a cura di Antonello Tolve, che presenta oltre cinquanta opere in un percorso inedito, fatto di installazioni ambientali dal forte impatto visivo, appositamente realizzate. Orari: da lunedì a venerdì ore 14.30-20.30; sabato, domenica e 8 dicembre ore 11-21; chiusa martedì. Visite guidate alla mostra: ogni sabato alle ore 12 e alle 15. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Ancora presso il Parco della Musica, nello spazio Auditorium Arte, fino al 9 gennaio l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia presenta Paolo Ketoff. Il liutaio elettronico, mostra retrospettiva dedicata al progettista del suono di origini russe, figura poliedrica e centrale dell’avanguardia musicale degli anni Sessanta e Settanta, noto soprattutto per aver inventato uno dei primi sintetizzatori, e che definiva se stesso “un liutaio al servizio del musicista”. Orario: lunedì-venerdì ore 17-21; sabato, domenica e festivi ore 11-21. Ingresso libero.

Domenica 19 dicembre, con l’inaugurazione dei murales realizzati nei giorni scorsi a Settecamini, si conclude la seconda edizione di Street Art for Rights, il progetto di street art a cura dall’associazione culturale Taste&Travel nato con l’intento di portare l’arte nei quartieri più periferici di Roma mettendo in luce tematiche sociali e problematiche culturali. In questa edizione le street artist Ria Lussi, Oblo e SteReal, gli artist Virginio Vona, Hoek e Tea Boy + Sart ed il collettivo The Micidials Crew, ispirandosi agli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile dell’ONU, hanno realizzato le proprie opere presso alcuni lotti Ater a Settecamini, il plesso Cicerone dell’Istituto comprensivo Rita Levi Montalcini al Tuscolano e nelle stazioni San Paolo e Laurentina della metro B. Grazie ad un QR Code presente su ciascun murales, sarà possibile per il visitatore ricevere maggiori informazioni sull’opera, sull’artista e sul progetto. Appuntamento quindi dalle ore 16 ai lotti Ater in via di Settecamini 102 e via di Casalbianco 123 per assistere alle performances artistiche di India Baretto (danza acrobatica aerea) e Uscite d’emergenza (danza contemporanea). Ingresso libero.

Nell’ambito di Art Stop Monti, a cura di Nufactory, dal 15 al 31 dicembre sui due grandi cartelloni all’interno della stazione Cavour della Metro B è esposta l’opera site specific dell’artista Fontanesi, ultima installazione prevista dal progetto.

Al Teatro Valle Franca Valeri, dal 16 dicembre al 30 gennaio è allestita la mostra dedicata all’opera di Bernard-Marie Koltès, a cura del fratello François, cineasta. E’ parte dell’esposizione il film La nuit perdue (1973), unica opera cinematografica di BMK, tratta dalla sua pièce Récits morts.

Bernard-Marie Koltès, nato in Francia nel 1948, in poco più di vent’anni ha scritto quindici opere teatrali, esplorando con un linguaggio unico e visionario, la condizione umana e tematiche di grande attualità. E’ morto nel 1989 a Parigi a soli 41 anni. Ingresso libero, da giovedì a sabato ore 17-20, domenica ore 11-18.

Si conclude lunedì 20 dicembre il secondo ciclo del progetto triennale Garbatella Images, a cura di 10b Photography. Protagonista sempre Garbatella e il suo territorio, raccontati questa volta attraverso uno storytelling più intimista dei suoi protagonisti, secondo la tematica del Corpo. Presso la galleria 10b photography (via San Lorenzo da Brindisi, 10b) e nei lotti 28, 29, 38 sono esposte le opere fotografiche inedite di Olivia Brighi, Chiara Ernandes, Lorena Florio, Priscilla Pallante. Ingresso contingentato presso 10b Photography; ingresso libero nei lotti di Garbatella (Lotto 28: via Giovanni de Marignolli e da via Guglielmo Massaia; Lotto 29: via Francesca Saveria Cabrini 5 / via Antonio Rubino 13; Lotto 38: via Giovanni da Capistrano / via Roberto De’ Nobili). In programma sabato 18 dicembre alle ore 11 e alle 16 visite guidate in galleria e ai lotti (su prenotazione, max 20 persone). Possibilità di visite in galleria, su prenotazione, anche da lunedì a venerdì ore 18-20, sabato ore 11-18, domenica ore 15-18.

Nell’ambito della manifestazione De natura Sonorum, a cura di Teatro in Scatola, dal 20 al 22 dicembre (ore 17-19.30) presso la sede Label201 (via Portuense, 201) sarà ospitata l’installazione Le Api dell’artista Wang Yu Xiang, a cura di Fabrizio Pizzuto e con il sound engineer di Federico Landini, mentre martedì 21 dicembre (ore 17-19) presso la Sala 1 (piazza di Porta San Giovanni, 10) verrà esposta l’installazione interattiva Sound Perceptions realizzata a partire dai suoni registrati durante il laboratorio “Paesaggi sonori creativi” condotto da Luana Lunetta. Ingresso gratuito contingentato.

Ultimo appuntamento per Scegli il Contemporaneo – Ti racconto Roma, a cura di “Senza titolo” – Progetti aperti alla Cultura. Sabato 18 dicembre alle ore 11, dalla mostra Tre stazioni per Arte e Scienza in corso al Palazzo delle Esposizioni, l’artista Maria Adele Del Vecchio proporrà, attraverso un video-racconto trasmesso sui canali social di “Senza titolo”, una riflessione su alcune personalità che hanno dato un contributo all’evoluzione del pensiero scientifico e che hanno caratterizzato la storia della scienza a Roma.

Al Palazzo delle Esposizioni, il progetto espositivo Tre stazioni per Arte-Scienza, con le sue tre mostre a rappresentare tre diversi punti di vista: storico (La scienza di Roma. Passato, presente e futuro di una città), artistico (Ti con zero) e della ricerca scientifica contemporanea (Incertezza. Interpretare il presente, prevedere il futuro), è fruibile fino al 27 febbraio 2022. (Orari: domenica, martedì, mercoledì e giovedì ore 10-20, venerdì e sabato ore 10-22.30. Biglietti online su https://ecm.coopculture.it)

Per il ciclo di incontri a corredo della mostra, mercoledì 15 novembre alle 18, Francesca Rachele Oppedisano, tra le curatrici della sezione Ti con Zero, accompagnerà il pubblico nelle sale della mostra (partecipazione gratuita inclusa nel biglietto di ingresso). Giovedì 16 dicembre alle ore 18.30 in programma l’incontro Scienza e società. In ricordo di Pietro Greco e Rossella Panarese con Marco Cattaneo, Marco Motta, Fabrizio Rufo, Lucia Votano. Si discuterà di come le sfide che il presente ci impone, richiedano una comunicazione della conoscenza rigorosa ma accessibile e condivisa, assegnando a scienziati, studiosi, divulgatori e giornalisti un ruolo cruciale per la crescita culturale del nostro sistema sociale. Martedì 21 dicembre alle ore 18.30, Giorgio Parisi, premio Nobel per la Fisica e vice Presidente dell’Accademia dei Lincei, insieme a Fernando Ferroni, curatore della mostra Incertezza e professore al GSSI Gran Sasso Science Institute, discuteranno sul tema Quark e glaciazioni. Conversando sul semplice e sul complesso.

Per il ciclo Sound Performances a cura di Xing invece, venerdì 17 dicembre alle ore 19.30, Florian Hecker, storico protagonista della musica elettronica contemporanea, presenterà la sua performance sonora Auditory Scene Resynthesizer.

Biglietto di ingresso alle mostre e agli incontri: € 4,00 a partire dalle ore 18, fino ad esaurimento posti disponibili.

Al Mattatoio, prosegue fino al 9 gennaio 2022 il progetto espositivo Conosco un labirinto che è una linea retta, sviluppato dall’artista Dora García e curato da Angel Moya Garcia (ingresso libero da martedì a domenica ore 11-20).

Nel Padiglione 9A nell’ambito del public program che con performance ed incontri approfondisce i temi della mostra, giovedì 16 dicembre alle ore 19, ad ingresso libero, si terrà l’incontro «Senza / smarrirsi nel labirinto». La poesia di Biancamaria Frabotta con Biancamaria Frabotta e Carmelo Princiotta.

Al MACRO proseguono le mostre Fore-edge Painting, con Tauba Auerbach, Kerstin Brätsch, Cansu Çakar, Enzo Cucchi, Camille Henrot, Victor Man, Andrea Salvino e Andro Wekua; You can have my brain di Anna-Sophie Berger e Teak Ramos; The Extra Geography di Sublime Frequencies; Autoritratto come Salvo, che include anche opere di Jonathan Monk, Nicolas Party, Nicola Pecoraro e Ramona Ponzini; Win A New Car di VIER5; Chi ha paura di Patrizia Vicinelli, dedicata alla poetessa bolognese Patrizia Vicinelli. Ingresso gratuito. Orari: martedì, mercoledì, giovedì e domenica ore 12-20; venerdì e sabato ore 12-22.

 

CINEMA

Nello Spazio Scena a Trastevere (via degli Orti d’Alibert, 1) proseguono fino al 23 dicembre gli appuntamenti della XXVII edizione de L’Isola del Cinema-Isola Mondo, a cura dell’Associazione Culturale Amici di Trastevere. Un’edizione Speciale dal titolo Il Pianeta racconta dedicata al tema dell’Ambiente e ai talenti italiani, che intende promuovere il cambiamento attraverso il cinema, la musica e la letteratura come forme espressive privilegiate. In calendario proiezioni gratuite di film, documentari, corti, insieme a dibattiti, incontri con registi e attori, presentazioni letterarie.

Domenica 19 dicembre in programma alle ore 18.30 Primavera, Estate, Autunno, Inverno e ancora Primavera di Kim Ki Duk, e alle ore 21.30 Homo Botanicus di Guillermo Quintero. Martedì 21 dicembre alle ore 16 Coco di Adrian Molina e Lee Unkrich, seguito alle ore 17.30 da Nomad, in cammino con Bruce Chatwin di Werner Herzog, alle ore 19.30 da L’Isola di Calvino di Roberto Giannarelli e alle ore 21.30 da La Cordillera dei Sogni di Patricio Guzman. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria: staffscena@gmail.com

Nella Sala Cinema del Palazzo delle Esposizioni si conclude la rassegna Tarkovskij e il trascendente nel cinema dedicata alle visioni filmiche del regista russo e di altri grandi del Novecento. Tra le ultime proiezioni: Il Settimo Sigillo di Ingmar Bergman (15 dicembre), Je Vous Salue, Marie di Jean-Luc Godard (16 dicembre), Come in uno specchio di Ingmar Bergman (17 dicembre), Sacrificio di Andrej Tarkovskij (18 dicembre), Andrej Tarkovskij. Il cinema come preghiera di Andrej A. Tarkovskij (19 dicembre). Inizio proiezioni ore 20, ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili con prenotazione obbligatoria sul sito www.palazzoesposizioni.it.

Venerdì 17 dicembre alle ore 19, il MACRO presenta 16MM RUN, rassegna cinematografica sperimentale dedicata alla proiezione di film realizzati in 16 mm, nel loro formato originale. Il programma del primo appuntamento prevede una selezione di cortometraggi realizzati nel corso degli anni ’60 da due figure femminili protagoniste del panorama artistico e cinematografico del secolo scorso: Divination (1964, 10’), Peyote Queen (1965, 10’) e Newsreel: Jonas in the Brig (1964, 5’) di Storm de Hirsch e Fuses (1967, 30’) di Carolee Schneemann. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

Al Nuovo Cinema Aquila dal 16 al 22 dicembre, in occasione dei 75 anni del suffragio femminile in Italia, NCA Festival presenta la rassegna Sebben che siamo donne volta ad omaggiare alcune cineaste che danno lustro al nostro cinema indipendente. Oltre alle proiezioni di corti, lungometraggi e documentari con la presenza delle stesse autrici, si terranno anche incontri e dibattiti sullo status del cinema al femminile e sulle prospettive delle registe del domani. Tra le proiezioni in programma si segnalano giovedì 16 dicembre La quarantena di Maya di Nina Baratta (ore 19) e Aprimi il cuore di Giada Colagrande (ore 22.10); venerdì 17 dicembre The rider – Il sogno di un cowboy di Chloè Zhao (ore 19) e Fulci Talks di Antonietta De Lillo (ore 21.30); domenica 19 dicembre Centri di detenzione in Libia: la vergogna dell’Europa? di Sara Creta (ore 19) e I’m Still Here di Cecilia Fasciani (ore 21); lunedì 20 dicembre Il caso Braibanti di Carmen Giardina e Massimiliano Palmese (ore 21.30) e martedì 21 dicembre Un confine incerto di Isabella Sandri (ore 20). I biglietti sono acquistabili esclusivamente al botteghino del cinema.

Molti gli appuntamenti in programma questa settimana alla Casa del Cinema. Tra questi da segnalare: l’evento Stanlio e Ollio fanno cento a cura dell’Istituto cinematografico dell’Aquila “La lanterna magica” che, per festeggiare i 100 anni dall’esordio del duo più amato della storia del cinema, presenta venerdì 17 dicembre dalle ore 16 le proiezioni de I fratellini col primitivo doppiaggio di Carlo Cassola e Paolo Canali e l’anteprima nazionale del film antologico Per qualche merendina in più con i doppiaggi di Carlo Croccolo, Fiorenzo Fiorentini, Alberto Sordi e Mauro Zambuto. A seguire la presentazione del volume Il comico sentimentale di Enzo Pio Pignatiello dedicato al regista Leo McCarey, figura chiave nella formazione della coppia comica. Sabato 18 dicembre, invece, l’omaggio sarà dedicato ad un maestro del cinema italiano, Citto Maselli, in occasione del suo recente novantunesimo compleanno. Alle ore 20 in Sala Deluxe verrà proiettato il documentario Citto di Daniele Ceccarini che presenzierà in sala in compagnia di Maselli stesso. Domenica 19 dicembre è tempo di far festa a Casa del Cinema grazie all’evento Mezzogiorno con Donpasta. Dj, economista e appassionato di gastronomia, Daniele De Michele presenterà alle ore 11 il proprio documentario Naviganti per poi vestire i panni di Donpasta e dar vita al proprio spettacolo live di cucina e musica Food Sound System nello spazio del ristorante Cast. Infine, appuntamento da non perdere lunedì 20 dicembre con Liberate i diavoli! Non-proiezione evento per i 50 anni del capolavoro di Ken Russell. Alle ore 21 giornalisti e studiosi omaggeranno The devils parlando della censura che lo colpì, in compagnia della vedova del regista Lisi Tribble Russell.

INCROCI ARTISTICI

Giunge a conclusione il progetto La Zattera, a cura dell’Associazione Culturale Stalker. Gli ultimi appuntamenti vedranno: giovedì 16 dicembre alle ore 10, presso NABA – Nuova Accademia di Belle Arti (via Ostiense, 92), l’incontro-laboratorio Verso il giardino e la scuola di Herat in esilio con la partecipazione di artisti, docenti e studenti afghani a Roma (l’incontro sarà fruibile anche online sulla pagina Facebook dell’associazione); domenica 19 dicembre alle ore 10 la “Circostanza itinerante” Hotel Africa, traversie urbane delle comunità del Corno d’Africa con appuntamento alla stazione Tiburtina (prenotazione obbligatoria: labstalker@gmail.com).

Infine, a partire dal martedì 21 dicembre alle ore 18, presso la sede di NoWorking verrà presentata l’esposizione La Zattera, lo stato dell’arte. L’esposizione sarà visitabile fino al 31 dicembre su prenotazione: labstalker@gmail.com.

Domenica 19 dicembre in programma anche l’ultimo appuntamento gratuito del progetto E.P.ART – Ecomuseo Public ART Festival a cura di Ecomuseo Casilino ad Duas Lauros. Con partenza alle ore 10 dalla Metro C “Parco di Centocelle” si terrà l’esplorazione urbana La Street Art di Centocelle per scoprire l’arte pubblica del quartiere e dare il benvenuto ai due nuovi murales dell’artista Diavù sulle pareti dell’Istituto Comprensivo Artemisia Gentileschi (via Carpineto 11 e 15).  Max 30 partecipanti. Prenotazione obbligatoria: ecomuseocasilino@gmail.com.

ATTIVITA’ DELLE BIBLIOTECHE

Tra gli appuntamenti in programma durante la settimana nelle Biblioteche di Roma, si segnalano: giovedì 16 dicembre alle ore 17.15, presso la Biblioteca Laurentina, la presentazione del libro di Antonella Colonna Vilasi, veterana degli studi di Intelligence italiani, I Servizi segreti mondiali. Nuove sfide e prospettive future (Youcanprint, 2020). Consigliata l’iscrizione: 06.454 60760 – ill.laurentina@bibliotechediroma.it.

Sempre giovedì, alle ore 18, alla Biblioteca Casa delle Letterature, la presentazione del libro Oliva Denaro di Viola Ardone (Einaudi, 2021). Interviene con l’autrice Ilaria Gaspari. Prenotazione: casadelleletterature@bibliotechediroma.it.

Venerdì 17 dicembre alle ore 18, presso la Sala polifunzionale Centro sportivo Don Pino Puglisi (via Stefano Vaj, 41), a cura della Biblioteca Cornelia, presentazione del libro But we’re not the same. Achtung baby, Zooropa e lo Zoo TV Tour: gli anni più visionari degli U2 di Daniele Funaro (Arcana, 2021). Interviene con l’autore il giornalista Fabrizio Fontanelli. Prenotazioni: 06.45460411 – ill.cornelia@bibliotechediroma.it.

Sabato 18 dicembre alle ore 16.30 alla Biblioteca Aldo Fabrizi, in attesa di celebrare il centenario della nascita del regista, poeta e intellettuale, incontro sul legame tra Pasolini e le periferie romane. Al termine, visione del film Punta Sacra, candidato al David di Donatello 2021 come miglior docufilm. Con Ascanio Celestini, scrittore, autore teatrale ed attore e la regista Francesca Mazzoleni. Prenotazioni: 06.45460730.

Lunedì 20 dicembre alle ore 17 presso la Biblioteca Vaccheria Nardi, presentazione del libro Lo spazio dentro di Luca Raffaelli (Mincione Edizioni, 2021). Dialogheranno con l’autore Alessandra Dragone, scrittrice, Marilena Saracino, ricercatrice e Mariangela Mincione, editore. Letture a cura dell’attrice Giovanna Mori e di Fabio Bussotti, attore e scrittore.

KIDS

Per tutto il mese di dicembre, in occasione delle festività natalizie, Biblioteche di Roma dedica ai piccoli utenti Natale in Biblioteca, attività a tema nel segno della creatività, della lettura e del divertimento. Per partecipare gratuitamente basta prenotarsi ai numeri/indirizzi indicati nella pagina https://www.bibliotechediroma.it/opac/news/natale-in-biblioteca/29230

Al Parco della Musica, fino al 6 gennaio, bambini, adulti e famiglie possono vivere le calde e diverse atmosfere natalizie del mondo visitando il Christmas World, un grande villaggio di Natale allestito nell’area pedonale e sui giardini pensili dell’Auditorium, mentre nella Cavea è in funzione la pista di pattinaggio sul ghiaccio per il divertimento di grandi e piccoli. Biglietti sul posto all’ingresso del villaggio, oppure online su https://www.ticketone.it.

Nello Spazio Miaohaus del Teatro del Lido di Ostia venerdì 17 dicembre alle ore 17 secondo appuntamento per i più piccoli (8-11 anni) con Libro Circense laboratorio gratuito di costruzione del libro d’arte a cura di Fernanda Pessolano. Un’opportunità per imparare a costruire un libro d’arte collettivo facendosi ispirare dal racconto Il leone dalla barba bianca di Tonino Guerra. Max 10 partecipanti, per iscrizioni: promozione@teatrodellido.it.

Domenica 19 novembre alle ore 11, il laboratorio d’arte del Palazzo delle Esposizioni propone Fenomenale! un percorso animato alla mostra La Scienza di Roma rivolto a ragazze e ragazzi dai 7 agli 11 anni.  Tutto ciò che è raccontato nel percorso espositivo permette di riflettere sul progresso scientifico, la sua storia, i protagonisti e il ruolo di Roma come luogo di ricerca e scoperta, dove da sempre le grandi menti s’incontrano e scambiano idee scientifiche. Prenotazione obbligatoria e acquisto biglietto su www.palazzoesposizioni.it.

Al Teatro Tor Bella Monaca per i più piccini iniziano gli appuntamenti natalizi: in programma domenica 19 dicembre alle ore 16.30 e alle 18 lo spettacolo teatrale Babbo, mi sono perso il Natale con GattaNera Teatro (per bambini di 3-7 anni) e martedì 21 dicembre alle ore 17 lo spettacolo Natale da Incubo che vede Jack Skeletron, il re delle zucche, personaggio creato dal genio di Tim Burton, impegnato a fare esperimenti per comprendere la magia del Natale (per bambini dai 6 anni). Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

Nella Sala Squarzina del Teatro Argentina, al via dal 21 al 30 dicembre Storie di Natale, sei appuntamenti di letture e canzoni sotto l’albero con la Piccola Compagnia del Laboratorio teatrale integrato Piero Gabrielli. Cinque attrici e attori, accompagnati dalla musica dal vivo di Roberto Gori, leggeranno storie, poesie, filastrocche e canzoni legate alle festività natalizie, come L’aeroplano di Capodanno, Voglio fare un regalo alla Befana, Il Mago di Natale, Allarme nel presepio di Gianni Rodari; Babbo Natale.com di Bernard Friot; Una strana lettera a Babbo Natale di Andrea Valente; Il Mistero dei regali di Roberto Gandini. Per bambini dai 5 anni in su. Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

TUTTE LE INFO SU CULTURE.ROMA.IT E SUI SOCIAL DI ROMA CULTURE:

FACEBOOK: facebook.com/cultureroma

INSTAGRAM: instagram.com/cultureroma/

TWITTER: twitter.com/culture_roma

#CultureRoma #ContemporaneamenteRoma2021 #contemporaneamenteroma

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*