La morte di FRANCO ZEFFIRELLI
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ECCO I PROSSIMI APPUNTAMENTI ALLA CASA DELLA MEMORIA E DELLA STORIA

AG.RF.(redazione).12.06.2019

“riverflash” –

  • Mercoledì 12 giugno 2019 alle ore 18.00        

Presentazione del libro NOTE SCORDATE TRE MUSICISTI EBREI NELLA TEMPESTA DELLE LEGGI RAZZIALI. Con CD-Audio di Edda Fogarollo (Sillabe, 2019). Guido Alberto Fano, Alberto Gentili e Vittorio Rieti, compositori, musicologi e musicisti sono i protagonisti di questo libro e Cd. Le tre vite, con storie completamente differenti, si intrecciano in un unico destino: abbandonare tutto ciò che possiedono e trovare un luogo di rifugio. Saluti di Bianca Cimiotta Lami-Presidente FIAP), Ruth Dureghello-Presidente comunità ebraica di Roma, Roberto Giuliani-Direttore del Conservatorio di Musica Santa Cecilia. Intervengono Carla Conti -docente Conservatorio di musica Santa Cecilia di Roma e curatrice di Alziamo il Volume, Daniela Tortora -musicologa Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, Pasquale Troia -docente di Bibbia e Musica Pontificia Università Angelicum San Tommaso Roma. introduce e modera Massimo Acanfora Torrefranca -musicologo. È presente l’autrice.

Iniziativa a cura di FIAP

Giovedì 13 giugno 2019 alle ore 17.30

Presentazione libro ’68. LA RIVOLTA GIOVANE. CRONACHE E DOCUMENTI di Franco Ottaviano (Harpo edizioni, 2018). L’anno della rivolta studentesca raccontato giorno per giorno, attraverso le cronache e i documenti. A cinquant’anni dalla “rivoluzione” giovanile, il volume narra di come e perché i giovani scesero in campo e le evoluzioni del Movimento: dal Potere studentesco al Potere operaio, alle lotte d’autunno, fino alla nascita dei gruppi della “nuova sinistra”. Intervengono Giorgio Benvenuto-Presidente Fondazione Bruno Buozzi e Edmondo Montali-ricercatore Fondazione Giuseppe Di Vittorio. Modera Letizia Paolozzi. E’ presente l’autore.

Iniziativa a cura di Harpo edizioni

 Venerdì 14 giugno 2019 alle ore 17.30

Presentazione del libro LA CARTOLINA DI GRAMSCI. A Mosca, tra politica e amori, 1922-1924 (Saggine, 2016). La cartolina ci racconta di un’attitudine politica poco allineata, precocemente rischiosa. Il clima del partito sovietico si va accendendo, proprio in quei mesi, di una forte dialettica interna, e subisce le prime ripercussioni di una lotta intestina che presto non conoscerà esclusione di colpi. Gramsci mostra una straordinaria capacità di orientarsi e partecipare attivamente alla complessa vita politica e culturale di quell’immenso paese stremato dall’economia di guerra. Sono i giorni nei quali il primo ictus di Lenin, che Gramsci incontrerà il 25 ottobre alla vigilia del IV Congresso, ha già aperto la lotta per la successione. Intervengono l’autrice, Ada Donno-Associazione Donne Regione Mediterranea; Gabriella Pandinu-Responsabile scuola ANPI Roma; Alexander Hobel-storico; Marina Pierlorenzi-Vice Presidente ANPI Roma.

Iniziativa a cura di ANP

Lunedì 17 giugno 2019 alle ore 17.30

24 MAGGIO 1915 di Elena Bacchin (Laterza, 2019). Il 24 maggio 1915 l’Italia entrò nella Prima Guerra Mondiale. Dopo quel giorno nulla poté più essere come prima. Storica dell’Ottocento e dei fenomeni transnazionali, Bacchin ha insegnato alla Queen Mary University of London e alle Università di Padova e di Bologna. Oltre all’autrice intervengono Adriano Roccucci-professore ordinario di Storia contemporanea  Università Roma Tre, e Manfredi Alberti-storico.

Iniziativa a cura di Biblioteche di Roma

 Martedì 18 giugno alle ore 17.30

Presentazione del libro il DELITTO MATTEOTTI. IL MANDANTE di Mario Gianfrate, Nicola Colonna (Editore Suma, 2012). Il volume indaga sugli ultimi giorni del parlamentare e segretario del partito socialista unitario, Giacomo Matteotti, assassinato il 10 giugno 1924, dopo essere stato rapito dagli squadristi della Ceka, la polizia segreta agli ordini del Viminale. Nella seduta parlamentare del 30 maggio, con un coraggioso discorso, aveva denunciato le violenze e i brogli con i quali il fascismo aveva vinto le elezioni. Matteotti si apprestava a denunciare, nella successiva seduta, l’intreccio tra politica e affarismo legato alla vicenda petrolifera in cui era interessata l’Azienda americana Sinclair e che vedeva coinvolti in un giro di tangenti il Re e il fratello di Mussolini, Arnaldo, direttore del “Popolo d’Italia”. Di qui la decisione di sopprimere Matteotti la cui responsabilità, non solo morale ma anche penale, conduce, per gli autori dell’indagine, direttamente a Mussolini. Partecipano insieme all’autore Mario Gianfrate; Luca Aniasi-Presidente Associazione Aniasi; Giorgio Benvenuto– Presidente Fondazione Bruno Buozzi;

Laura Matteotti – nipote Giacomo Matteotti.

Iniziativa a cura di FIAP in collaborazione con Associazione per la Fondazione Aldo Aniasi

 Mercoledì 19 giugno 2019 dalle ore 17.00

E’ in programma la lezione magistrale del Professore Michael Herzfeld, Università di Harvard dal titolo L’ANTROPOLOGIA E LA CRISI DELLA CONTEMPORANEITÀ. La lezione è in italiano e apre il ciclo di lezioni magistrali di storia e scienze sociali a cura del Circolo Gianni Bosio.

Michael Herzfeld è uno dei maggiori antropologi viventi. Professore a Harvard, ha svolto ricerche in Grecia, Tailandia e Italia, i suoi libri sono tradotti in undici lingue. Tra questi, in italiano, Antropologia. Pratica e cultura nella società; Intimità culturale. Antropologia e nazionalismo; La politica culturale del fascismo nel Dodecaneso.

Iniziativa a cura del Circolo Gianni Bosio

 Venerdì 21 giugno 2019 alle ore 17.30

In occasione del 170esimo della caduta della Repubblica Romana sono in programma le presentazioni di due volumi: LA REPUBBLICA ROMANA. 1849, prove di democrazia e socialismo nel Risorgimento di Roberto Carocci (Odradek, 2017) e ALL’OMBRA DEL PINO di Enrico Solito (Castelvecchi Editore, 2019). Prefazione di Cecilia Strada. Introduzione di Oliviero Diliberto. Introduce: Bianca Cimiotta Lami- Presidente Fiap Roma e Lazio. Presenta: Giuseppe Monsagrati- Consigliere regionale Fiap. Coordina: Francesco Maria Fabrocile- storico.

Iniziativa a cura di FIAP  

Il 20 giugno 2019 alle ore 18.00 inaugura “WOMEN. Mostra fotografica di Emanuela Caso”, in programma fino al 4 settembre 2019. L’esposizione mette in mostra l’universo delle donne, le loro qualità ed espressioni in un lungo viaggio tra Oriente e Occidente. E’ un omaggio alle donne, ai loro diritti mai ampiamente conquistati, alle speranze, alle sofferenze e alle intime gioie che trapelano dai loro sguardi. Un reportage condotto attraverso diversi Paesi del mondo per raccontare l’universo femminile da Occidente a Oriente: paesi disagiati, dimenticati, senza tempo e pieni di storia, infinitamente poveri e dove la miseria è visibile non solo agli occhi ma la si respira in ogni angolo di strada; ma anche regioni ricche dove è ancora più netto il contrasto tra l’opulenza ostentata di pochi e i mille rivoli dei quartieri ghettizzati. Emanuela Caso coglie nei suoi scatti lo sguardo delle donne: occhi grandi pieni di dignità nonostante l’indigenza.

La mostra è promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale – Dipartimento Attività Culturali in collaborazione con Zètema Progetto Cultura.

CASA DELLA MEMORIA E DELLA STORIA

Via San Francesco di Sales, 5 (Trastevere) – 00165 Roma

dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.30 alle ore 20.00 – Sabato e Domenica chiuso

Tel. 06/6876543 – 060608

Per saperne di più:

https://www.comune.roma.it/web/it/informazione-di-servizio.page?contentId=IDS178069

INGRESSO LIBERO

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*