Johnny Depp respinge Amber Heard
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ECCO I NUOVI APPUNTAMENTI DI ROMA CULTURE DAL 9 AL 14 GIUGNO 2022

AG,RF,(redazione).09.06.2022

Il programma degli eventi è disponibile su culture.roma.it, sui canali FB e IG @cultureroma, TW culture_roma e con #CultureRoma

“riverflash” – Al via una nuova settimana di eventi di Roma Culture. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sulle iniziative offerte dalle istituzioni culturali cittadine e dalle associazioni vincitrici dell’avviso pubblico triennale Estate Romana 2020-2021-2022 sono disponibili sul sito culture.roma.it e sui canali social di @cultureroma.

Ecco alcuni degli appuntamenti in programma.

MUSICA

All’Auditorium Parco della Musica giovedì 9 giugno apre ufficialmente lo spazio all’aperto della Cavea con Future Hits Live 2022, una serata-evento di Radio Z in collaborazione con la Fondazione Musica per Roma che vedrà esibirsi artisti del calibro di: Achille Lauro, Alfa, Ariete, Blanco, Carl Brave, Chiello, Coez, Coma_Cose, Dardust, Ditonellapiaga, Elodie, Ernia, Franco126, Fulminacci, Gaia, Gazzelle, Irama, Luigi Strangis, Mahmood, Mara Sattei, Margherita Vicario, Massimo Pericolo, Max Gazzè, Psicologi, Rkomi, Sangiovanni, Sick Luke, Tananai e Tommaso Paradiso.

Al via venerdì 10 giugno anche il Roma Summer Fest 2022, due mesi di concerti live (fino al 26 settembre) con le più grandi star italiane e internazionali del rock e del pop, i grandi protagonisti del jazz e della musica d’autore. Si comincia con il concerto dei Moderat, trio berlinese di musica elettronica formato da Sascha Ring, Gernot Bronsert e Sebastian Szarzy. A seguire sul palco della Cavea salirà per ben due volte Paolo Conte, domenica 12 e lunedì 13 giugno, con uno spettacolo imperdibile che vedrà il cantautore accompagnato da un ensemble orchestrale di undici musicisti eccezionali. Inizio concerti ore 21. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Alla Casa del Jazz proseguono gli appuntamenti all’aperto della stagione estiva Summertime. In calendario mercoledì 8 giugno Roscoe Mitchell, musicista, compositore e innovatore di fama internazionale che arriva a Villa Osio con il suo quintetto; giovedì 9 giugno sarà la volta dell’orchestra Young Art Jazz Ensemble diretta da Mario Corvini che insieme a Natalino Marchetti (fisarmonica solista), eseguirà un omaggio alla grande interprete francese Edith Piaf, mentre venerdì 10 giugno sarà Danilo Rea ad esibirsi in piano solo, con la partecipazione straordinaria di Oona Rea. E ancora lunedì 13 giugno salirà sul palco la Libera Orchestra del Jazz Italiano composta da giovani musicisti e diretta da Gabriele Ceccarelli, Filippo Minisola e Matteo Rossi, mentre martedì 14 giugno saranno Franco D’Andrea e la sua orchestra a presentare Sketches of 20th Century, un progetto che raccoglie tutta la passione del grande pianista per la musica del Novecento. Inizio concerti ore 21. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

All’Auditorium Parco della Musica-Ennio Morricone, per l’ultimo concerto di stagione dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, sul palco della Sala Santa Cecilia salirà sarà il Direttore Jakub Hrůša, che giovedì 9 giugno alle ore 19.30 (repliche venerdì 10 ore 20.30 e sabato 11 ore 18,) sarà alla guida dell’Orchestra e del Coro dell’Accademia di Santa Cecilia nonché di un affiatato quartetto di cantanti solisti: Kateřina Kněžíková (soprano), Jarmila Balážová (contralto), Richard Samek (tenore), Jozef Benci (basso). Il programma prevede nella prima parte la Sinfonia n. 9 “Dal Nuovo Mondo” di Antonín Dvořák e nella seconda parte la Messa Glagolitica che Leoš Janáček compose negli ultimi anni della sua vita in occasione del decennale della Repubblica Cecoslovacca. Inoltre venerdì 10 giugno alle ore 19, in Sala Ospiti, Stefano Zenni introdurrà all’ascolto del concerto sinfonico nell’ambito della rassegna Preludio, un invito al concerto. Biglietti online su https://www.ticketone.it

Per la stagione del Teatro dell’Opera, giovedì 9 (ore 20) e sabato 11 giugno (ore 18), sul palcoscenico del Teatro Costanzi, ultime due repliche dell’Ernani, dramma lirico in quattro parti con le musiche di Giuseppe Verdi e il libretto di Francesco Maria Piave dal dramma di Victor Hugo. A dirigere l’Orchestra e il Coro del Teatro dell’Opera di Roma è il maestro Marco Armiliato mentre la regia, le scene e i costumi sono di Hugo de Ana. Maestro del coro è Roberto Gabbiani. In scena Francesco Meli, Ludovic Tézier, Giovanni Meoni, Eugeny Stavinsky, Angela Meade, Anastasia Bartoli e alcuni giovani componenti del Progetto “Fabbrica” Young Artist Program.

Per la stagione estiva all’aperto nella straordinaria cornice delle Terme di Caracalla, prosegue ancora nelle serate dell’8, 9, 13 e 14 giugno il progetto musicale Dodici note di Claudio Baglioni, che vedrà il cantautore romano esibirsi accompagnato da solisti, orchestra e coro. Inizio concerto alle ore 21. Biglietti online degli eventi su: https://www.ticketone.it.

TEATRO E DANZA

Al via la nuova stagione del Gigi Proietti Globe Theatre Silvano Toti. Dal 10 al 19 giugno, dal mercoledì alla domenica, alle ore 21, in scena la commedia Pene d’amor perdute di William Shakespeare per la regia di Danilo Capezzani. Un’opera sull’amore e sui sentimenti e su come nella vita accada sempre che la realtà sia difforme dall’immaginazione. Biglietti online su https://www.ticketone.it

Al Teatro Argentina giovedì 9 giugno alle ore 19 andrà in scena Il tempo sospeso, saggio-spettacolo del Laboratorio Pilota del Piero Gabrielli 2022 di Roberto Gandini, collaborazione alla drammaturgia di Roberto Scarpetti, musica di Roberto Gori, scene e costumi di Loredana Spadoni. Un racconto sul mondo della scuola dopo due anni di pandemia, di DAD e di socialità negata. In scena 35 ragazze e ragazzi, dei quali circa la metà con disabilità, compresa una piccola orchestra che esegue dal vivo la musica e le canzoni. Info 06.58333672. Ingresso libero.

Dal 10 al 17 giugno inoltre il Teatro di Roma “sconfina” negli ambienti museali per la terza edizione di Buffalo, la manifestazione sulla danza contemporanea che quest’anno oltre alla co-realizzazione con l’Azienda Speciale Palexpo e la cura di Michele Di Stefano, vede anche il contributo del Museo Nazionale Romano e la collaborazione con l’Istituto Svizzero e l’Accademia di Francia – Villa Medici. Gli eventi si svolgono al MACRO, a Villa Medici e, per la prima volta, all’interno delle Terme di Diocleziano.

Al MACRO venerdì 10 giugno il duo Silvia Calderoni e Ilenia Caleo presenta The Present in not Enough (ore 19 e ore 22), ricerca sul potenziale di fratellanze senza norma. Sorour Darabi propone Farci.E (ore 20), personale adattamento alla lingua francese, basata su inequivocabili distinzioni tra maschile e femminile, a differenza della sua lingua d’origine, il persiano. Eszter Salamon con Monument 0.7: M/others (ore 20.40) esplora la relazione madre/figlia in una costante riconfigurazione dei corpi. La programmazione di sabato 11 giugno si apre con il talk Non-Performance as Methodology (ore 17.30), che propone Emily Mast in conversazione con Julie Pellegrin; con un’inedita azione site specific Silvia Rampelli/Habillé d’eau questiona l’emergere concreto della Figura con Chamber Music (ore 19 e ore 22.30). Fabrice Mazliah presenta per la prima volta in Italia The manufactured series: duet# 1 – A disembodied voice (ore 19.30), il primo di una intensa serie di duetti tra un corpo umano e uno non umano. Sara Sguotti e Steve Pepe incrociano i rispettivi aplomb in Dedica lontana (ore 20.30), un concerto di danza dedicato a un altrove. Jari Boldrini e Giulio Petrucci del Collettivo C.G.J presentano Fuego (ore 21), un circuito coreografico basato sull’idea di fenomeno luminoso (un cortocircuito). Mentre Kinkaleri con HellO° (ore 21.30) dichiara l’insostituibile centralità del corpo nella riflessione contemporanea. La programmazione delle giornate è accompagnata inoltre dalle proiezioni in loop (ogni giorno a partire dalle ore 12) delle opere video di Salvatore Insana e Silvia Cignoli con Allegory of earth and water; Dewey Dell con They rise and they fall; Stéphane Bouquet con Cindy van acker géométriquement nôtre.

A Villa Medici, nell’ambito dell’inaugurazione della mostra dei borsisti, martedì 14 giugno Guy Régis Jr con Quel dernier grand conflit pour satisfaire la haine entre les humains (ore 19 e ore 20.30) orchestra una pièce concerto su dittatura e conflitto a partire da un dialogo musicale tra Faust e Mefistofele; mentre Emily Mast e Julie Pellegrin con Ifif (ore 20) interrogano il subconscio in un rituale danzato tra tantra e ipnosi.

Biglietti online su https://www.vivaticket.com

Al Teatro Tor Bella Monaca, proseguono gli appuntamenti della rassegna Libero Teatro in un Teatro Libero a cura di UILT Lazio (Unione Italiana Libero Teatro). In Sala Piccola giovedì 9 e venerdì 10 giugno in programma Risorgimenticchio, uno spettacolo umoristico che affronta il tema della crisi della politica, della difficoltà di cambiare questo Paese. Di Giovanni Di Grezia, per la regia di Gianni de Feo e con Alessandra Ferro, Adriano D’Amico, Claudio Panzironi, Emanuele Durante. Sabato 11 e domenica 12 giugno arriva Ricette d’amore di Cinzia Berni e la regia di Franco Tuba, con Stefania Zuccari, Francesca Rinciari, Emma Paoletti, Mariachiara Innocenzi, Riccardo Vona e Alberto Ciprari. Di fronte all’amore siamo tutti vulnerabili, che sia semplice o complicato, sognato e agognato, scritto, cantato o recitato, l’amore è davvero qualcosa di inafferrabile. Martedì 14 giugno è la volta di Mi vendo! (Sell Me), cinque corti di Carlo Selmi raccontati dalla compagnia Ferro e Fuoco, per la regia di Alessandra Ferro. In Sala Grande invece, sempre martedì 14 giugno si terrà Anime prigioniere, spettacolo della compagnia Stabile assai diretta da Antonio Turco che si propone di agire sulla coscienza collettiva andando ad analizzare le categorie che subiscono odio, violenza e discriminazione. Inizio spettacoli ore 21.

Si segnala inoltre che domenica 12 giugno alle 18 nel Foyer del teatro è previsto l’evento speciale Vorrei essere libero, un omaggio a Giorgio Gaber che vedrà alternarsi alcuni dei suoi brani musicali più conosciuti a monologhi delle sue opere teatrali. Regia Irene Romalli. Con Franco Colella (voce recitante), Sandro Gallo (voce e chitarra) e Marcella Mastrofini (voce e voce recitante). Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

Negli spazi della Pelanda al Mattatoio ultimi appuntamenti di Ricreazione – Traiettorie, i laboratori gratuiti di pratiche artistiche e performative. Nei giorni domenica 12 (ore 14-19), lunedì 13 (ore 15-19.30) e martedì 14 giugno (ore 10-16), la compagnia Kinkaleri terrà il laboratorio KissKiss You, una riflessione artistica e una messa in atto di pratiche sulla relazione che ogni corpo intrattiene con sé stesso, con lo spazio fisico e con il corpo degli altri, dove l’individuale e il collettivo diventano espressioni della stessa azione creativa. Partecipazione gratuita (max 20 persone) con iscrizione obbligatoria entro mercoledì 8 giugno alla mail laboratori.pelanda@palaexpo.it.

ARTE

Nell’ambito delle iniziative per il centenario pasoliniano, a cui è dedicato il sito www.culture.roma.it/pasolini100roma, alle Terme di Diocleziano termina domenica 12 giugno l’esposizione Hostia. Pier Paolo Pasolini. Una mostra di Nicola Verlato, ispirata dalla tragica morte di Pier Paolo Pasolini. Orario: fino a domenica ore 11-18, ultimo ingresso ore 17. Biglietti online su https://museonazionaleromano.beniculturali.it.

Nel foyer del Teatro Valle “Franca Valeri” fino al 25 giugno si può visitare la mostra Roma: immagini di città. Un progetto del Teatro di Roma, a cura di Graziano Graziani, in collaborazione con Dominio Pubblico, che restituisce le suggestioni e i racconti dei luoghi di Roma attraversati in 12 passeggiate da un gruppo di cittadini. Ne sono nate 12 mappe, una per ogni luogo esplorato e ripensato da partecipanti divenuti, per l’occasione, creatori e architetti d’eccezione. A interpretare visivamente i loro pensieri sei illustratrici e illustratori: Francesca Murgia per Centocelle e Tor Bella Monaca; Martina Manna per Primavalle e San Basilio; WUARKY per il Centro Storico e Quarticciolo; Giacomo Calderoni per Termini e Montesacro – Tufello – Sacco Pastore; Ratogheton per Ostia e Ostiense; Medilė Šiaulytytė per Trullo ed EUR. Sei sguardi critici tenuti insieme dalla supervisione e dalla curatela di Tiziano Panici. Ingresso libero da mercoledì a domenica ore 17-20.

Nello spazio AuditoriumGarage del Parco della Musica prosegue fino al 29 giugno la mostra Vittorio Gassman. Il centenario, che rende omaggio al grande attore a cento anni dalla sua nascita. L’esposizione, a cura di Alessandro Nicosia, Diletta d’Andrea Gassmann e Alessandro Gassmann, si articola in quattro sezioni (Teatro, Cinema, Televisione, Poesia e Scrittura) e presenta molti materiali provenienti dall’Archivio Storico Luce, dal Centro Sperimentale di Cinematografia, da prestiti istituzionali e privati dell’Accademia Nazionale d’arte drammatica Silvio d’Amico e dell’Archivio Centrale dello Stato. Orario: da martedì a giovedì ore 12-19; venerdì, sabato, domenica e festivi ore 11-20. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Al Palazzo delle Esposizioni termina domenica 12 giugno la mostra con le foto finaliste del prestigioso concorso internazionale di fotogiornalismo World Press Photo, edizione 2022. (Biglietti online su www.palazzoesposizioni.it). Per l’occasione, e con un supplemento di biglietto, si potrà partecipare anche sabato 11 (ore 16.30) e domenica 12 alle ore 11 alle ultime due visite guidate alla mostra a cura di Coopculture (max 25 persone).

Nello spazio Libreria è stata invece prorogata al 30 giugno la mostra ad ingresso gratuito Rime Buie, che presenta le tavole dell’illustratrice Antonella Abbatiello accompagnate dai versi del poeta Bruno Tognolini. Illustrazioni e versi che affondano nelle tenebre e nell’ombra, invitando ad affrontare e dare voce alle paure.

Prosegue inoltre fino al 4 settembre l’esposizione Il video rende felici. Videoarte in Italia, a cura di Valentina Valentini, allestita in contemporanea nelle sedi di Palazzo delle Esposizioni e Galleria d’Arte Moderna e dedicata alla produzione di videoarte e cinema d’artista in Italia dalla fine degli anni Sessanta al nuovo secolo. Il percorso espositivo si snoda attraverso la molteplice varietà di formati espositivi: video monocanale, installazioni video, multimediali, interattivi, e di apparati volti a ripercorrere il processo produttivo e storico delle opere, ed espone 20 installazioni a cui si aggiungono oltre 300 opere raccolte all’interno di rassegne dedicate, per oltre 80 ore di proiezione e oltre 100 artisti coinvolti. Palazzo delle Esposizioni: domenica, martedì, mercoledì e giovedì ore 10-20, venerdì e sabato ore 10- 22.30; ultimo ingresso un’ora prima. Galleria d’Arte Moderna: dal martedì alla domenica ore 10-18.30; ultimo ingresso alle 18.

Presso la Biblioteca Villino Corsini è esposta fino al 26 giugno la mostra interattiva e documentaria C’era un grande prato rock dedicata al Festival Pop Rock di Villa Doria Pamphilj che si tenne nel maggio 1972. Un grande raduno musicale che segnò una tappa importante nella storia della musica italiana e la cui riscoperta, a distanza di 50 anni, ha un valore che oltrepassa l’ambito musicale, poiché rivela uno spaccato sociale e culturale dell’Italia di quegli anni. Ideatore del progetto espositivo è Paolo Masini, Presidente dell’associazione Roma BPA – Mamma Roma e i Suoi Figli Migliori. Ingresso gratuito nei seguenti orari: martedì e sabato 10-16, mercoledì 9-17, giovedì 11-17, venerdì 9-15.

Tra gli appuntamenti promossi dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, si segnala che da venerdì 10 giugno (e fino al 2 ottobre) torna ogni sera il progetto Viaggi nell’antica Roma che, attraverso due emozionanti spettacoli multimediali, accompagnati dalla voce di Piero Angela e da una multiproiezione di luci, immagini, filmati e animazioni, racconta e fa rivivere la storia del Foro di Augusto e del Foro di Cesare così come si presentavano nell’antica Roma. (Biglietti preacquistabili online sul sito www.viaggioneifori.it oppure direttamente sul posto e nei Tourist Infopoint).

Ancora venerdì 10 giugno, in occasione della terza edizione nazionale della Notte degli Archivi prevista all’interno del Festival Archivissima, dalle ore 18.30 sul canale YouTube della Sovrintendenza si potrà seguire il video-podcast A tu per tu con Picasso: Prampolini e Ziveri, due artisti a confronto con l’Europa, mentre alle ore 19.30, presso l’area archeologica del Teatro di Marcello, si terrà l’evento Cambi di Scena: un percorso guidato, arricchito da immagini, letture e documenti d’archivio, per riflettere insieme sulle trasformazioni avvenute e sulle attività di conservazione e sulla valorizzazione di questo complesso monumentale (max 30 partecipanti). L’iniziativa prevede l’interprete LIS ed è accessibile alle persone sorde.

Inoltre da mercoledì 8 giugno (e fino al 31 luglio) al Museo delle Mura di Porta San Sebastiano apre al pubblico ad ingresso gratuito Compositio oppositorum, doppia mostra personale di Antonio Taschini e Andrea Meneghetti che presentano oltre trenta opere site specific in cui s’incontrano il ferro e l’argilla, due materiali solo in apparenza antitetici (d a martedì a domenica ore 9-14, ultimo ingresso mezz’ora prima). Da sabato 11 giugno e fino al 25 settembre alla Casina delle Civette di Villa Torlonia è visitabile invece l’esposizione Biodiversità a Roma che attraverso 32 fotografie di Bruno Cignini (zoologo, scrittore e divulgatore scientifico) e 11 acquarelli dell’illustratrice Eva Villa, presenta un inedito racconto per immagini alla scoperta degli animali e degli ecosistemi che contraddistinguono la città (da martedì a domenica ore 9-19, ultimo ingresso un’ora prima).

Tra gli appuntamenti proposti dal ciclo aMICi, giovedì 9 giugno alle 16 in programma Una passeggiata nei Fori Imperiali a cura di Antonella Corsaro (max 25 partecipanti, appuntamento in piazza Madonna di Loreto).

Per il ciclo Archeologia in Comune sabato 11 giugno alle 11 visita alle Terme di Traiano (appuntamento in via di Monte Oppio, angolo via delle Terme di Traiano); domenica 12 giugno, sempre alle 11, visita alla Chiesa di S. Urbano alla Caffarella (appuntamento in vicolo S. Urbano nell’area parcheggio); entrambe le visite (max 20 persone ciascuna) sono a cura di Carla Termini. Martedì 14 giugno alle 14.30 invece visita all’Area archeologica del Teatro di Marcello, a cura di Maria Letizia Buonfiglio e Stefania Pergola (max 15 persone, appuntamento in via del Teatro di Marcello).

Infine si segnala che sabato 11 giugno alle 16 al Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina è prevista la conferenza ad ingresso libero Un sacro dovere soccorrere i nostri fratelli di Francia. Giuseppe Garibaldi, l’ultima battaglia, che rievocherà i fatti che videro, tra il 1870 e il 1871, Giuseppe Garibaldi guidare il corpo di volontari dell’Armata dei Vosgi in soccorso della Francia invasa dagli eserciti prussiani. Interverranno la prof.ssa Ester Capuzzo e Annita Garibaldi Jallet. A moderare l’incontro la dott.ssa Mara Minasi.

Per partecipare alle visite guidate è obbligatoria la prenotazione allo 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19).

Al MACRO termina domenica 12 giugno la mostra Four Musical Procedures dedicata a Presto!?, etichetta sperimentale fondata dal musicista Lorenzo Senni e che si muove tra arte contemporanea e design; proseguono invece le altre esposizioni in corso: fino al 19 giugno The Thinking Body, retrospettiva sulla vita e il lavoro di Cathy Josefowitz (1956-2014) e The Orbzerver, tributo al leggendario musicista e artista Lee Scratch Perry, fino al 28 agosto Cinzia says…, prima grande antologica dedicata a Cinzia Ruggeri (1942-2019), artista, stilista e designer. Tutte le mostre sono a ingresso gratuito e visitabili martedì, mercoledì, giovedì e venerdì ore 12-19; sabato e domenica ore 10-19. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.

Nel padiglione 9B del Mattatoio, per Dispositivi sensibili ideato da Angel Moya Garcia, prosegue fino al 19 giugno l’installazione Periferia dell’agonia di Teresa Margolles, artista visiva che attraverso le sue opere d’arte affronta il tema della violenza che da lunghi anni colpisce il suo paese, il Messico. Ingresso libero, da martedì a domenica ore 11-20.30 (ultimo ingresso).

Nel foyer del Teatro del Lido di Ostia fino al 19 giugno è visitabile la mostra fotografica Oltre il ring. Come la boxe ha cambiato una borgata a cura di Daniele Napolitano che, attraverso le storie di 5 atleti e atlete, racconta la nascita e lo sviluppo di una comunità politica e umana nata intorno alla palestra Popolare del Quarticciolo e di come lo sport possa contribuire a un cambiamento positivo all’interno di una borgata. Ingresso libero da venerdì a domenica ore 17-20.

CINEMA

Da giovedì 9 giugno, sotto il cielo di Villa Borghese torna CALEIDOSCOPIO, la programmazione estiva di Casa del Cinema nello spazio del Teatro all’aperto Ettore Scola. Saranno oltre 100 le serate a ingresso gratuito che comporranno una edizione composta, come consuetudine, dalle rassegne estive, da festival internazionali e da singoli eventi speciali. Lunedì 13 giugno, poi, la rassegna per i vent’anni di RIPLEY’S HOME VIDEO veste i panni estivi e ci portanel Teatro esterno, alle 20.30, per la proiezione di Oci ciornie di Nikita Sergeevič Michalkov. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Nella Sala Cinema del Palazzo delle Esposizioni, per la rassegna Cinemente, è solo il mondo che cambia, giovedì 9 giugno alle ore 20.30 proiezione del film Welcome Venice (2021) di Andrea Segre, a cui seguirà incontro con Fabrizio Rocchetto e lo stesso regista.

Nell’ambito della mostra Il video rende felici. Videoarte in Italia, invece, sabato 11 giugno alle ore 11 e alle 16 verrà proiettato il film Anna (1975) di Alberto Grifi e Massimo Sarchielli, mentre domenica 12 giugno, sempre alle 11 e alle 16, a cura di Francesco Spampinato, verranno presentati i principali lavori video dei Giovanotti Mondani Meccanici, il gruppo più eclettico della video e computer art italiana.

Tutte le proiezioni sono ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti con prenotazione obbligatoria sul sito www.palazzoesposizioni.it dalle ore 9 del giorno precedente alla proiezione fino a un’ora prima.

Al Nuovo Cinema Aquila da giovedì 9 a domenica 12 giugno arriva la XXIII edizione di LPM Live Performers Meeting, con la partecipazione di circa 250 artisti provenienti da diverse nazioni europee, dal Sud America, Stati Uniti, Australia e Asia. In programma la presentazione di 74 Audio Visual Performance, 15 Video Mapping, 20 VJ / DJ Set e 4 Audio Visual Installation, per uno spettacolo unico ed irripetibile. Tra le altre attività anche tavole rotonde, workshop e presentazioni di nuovi prodotti e hardwares. Per il pubblico sarà l’occasione per entrare a pieno nel mondo delle Audio Visuals Performing Arts.

Per la programmazione ordinaria del Cinema, ancora da giovedì 9 giugno inizieranno le proiezioni del film drammatico Esterno notte – parte seconda (Italia, 2022) di Marco Bellocchio. Biglietti acquistabili solo al botteghino del Cinema.

ATTIVITA’ DELLE BIBLIOTECHE

Con l’arrivo dell’estate, le diverse sedi delle Biblioteche di Roma Capitale accoglieranno i tanti lettori, studenti e smart workers all’ombra dei propri spazi verdi allestiti con tavoli e ombrelloni. Pronte ad offrire il servizio la Casa delle Letterature nel centro storico, e le biblioteche del Municipio IV come la Aldo Fabrizi, la Vaccheria Nardi e la Fabrizio Giovenale. Nel Municipio II la Tullio De Mauro, all’interno di Villa Mercede, la Leopardi, nella omonima villa, e la Biblioteca Flaminia. Nel Municipio XII la Biblioteca Villino Corsini, all’interno di Villa Doria Pamphilj e la Colli Portuensi. Ed ancora la Biblioteca Cornelia (Municipio XIII) e la Biblioteca Casa del Parco nel Parco del Pineto (Municipio XIV), la Biblioteca Goffredo Mameli al Pigneto (Municipio V), la Marconi al Portuense (Municipio XI), la Sandro Onofri ad Acilia (Municipio X), la Laurentina (Municipio IX) e le due biblioteche Rugantino e Collina della Pace nel Municipio VI. Su prenotazione si potrà studiare anche negli spazi all’aperto della Biblioteca Auditorium (via Benedetto Croce, 50) all’interno della sede del Municipio VIII. Gli orari di apertura delle varie sedi sono consultabili sulle pagine web delle singole biblioteche.

Per quanto riguarda invece gli appuntamenti in programma nella settimana, si segnala che giovedì 9 giugno alle ore 16.30, nella Biblioteca Vaccheria Nardi si terrà un incontro con Alessandro Portelli, professore di letteratura angloamericana alla Sapienza, durante il quale si parlerà di letteratura americana contemporanea, focalizzandosi in particolare su due autori, Toni Morrison e Don DeLillo. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Nella stessa giornata, ma alle ore 18, presso la Biblioteca Sandro Onofri in programma la presentazione del libro Una persona alla volta (Feltrinelli, 2022) scritto da Gino Strada, fondatore di Emergency, scomparso quasi un anno fa (13 agosto 2021). Da Kabul a Hiroshima, il racconto di una missione durata tutta la vita. Intervengono: Carlo Ciavoni, giornalista di Repubblica, e Roberto Pergameno, coordinatore d’area di Emergency. Letture a cura di Gilberto Cavanna. Ingresso gratuito, consigliata la prenotazione: sandronofri@bibliotechediroma.it.

Alla Biblioteca Colli Portuensi martedì 14 giugno alle ore 17.30 nell’incontro Per le vie di Monteverde, Testaccio, Trastevere e Gianicolo con l’autrice Giada Carboni e l’archeologo Paolo Montanari si andrà alla scoperta del quartiere Monteverde e di alcuni tra gli angoli più suggestivi di Roma. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti. Prenotazione: 06.45460401 – ill.colliportuensi@bibliotechediroma.it

Giovedì 9 (ore 15-30-19.30) e martedì 14 giugno (ore 9.30-13.30), il Teatro Biblioteca Quarticciolo ospita il laboratorio gratuito Disegnare per conoscere a cura di Emanuela Chiavoni con la collaborazione di Alekos Diacodimitri e Federico Rebecchini, rivolto a persone di tutte le età (max 15 partecipanti). L’iniziativa fa parte di I giardini di Adone al Quarticciolo, un progetto di Terza Missione curato dal Dipartimento di Storia, disegno e restauro dell’architettura – Sapienza Università di Roma in collaborazione con il Teatro Biblioteca del Quarticciolo. Si tratta di un’iniziativa che intende condividere con il territorio il divenire del paesaggio urbano della storica borgata romana, focalizzando l’attenzione sulla costruzione e la percezione delle aree verdi. Per info e candidature: prenotazioniscuoletbq@gmail.com

Venerdì 10 giugno alle ore 18 al Teatro Villa Pamphilj in programma la presentazione del libro La musica per amare la vita a cura di Annibale Rebaudengo (edizioni ETS, 2021), che presenta una realtà diffusa ma poco conosciuta: quella di chi suona o canta per passione senza finalità professionali. Insieme al curatore saranno presenti: Marta Bonafoni, Elio Tomasetti, Checco Galtieri, Giuliana Pella. Prenotazione obbligatoria: scuderieteatrali@gmail.com – 06.5814176.

ESTATE ROMANA 2022

Si terrà dal 9 al 12 giugno presso la Casa del Cinema la quarta edizione del Festival del cinema albanese Albania Si Gira!, organizzato dall’Associazione Cultural Pro. Con il titolo di Futuri Passati, l’edizione 2022 del festival intende analizzare, attraverso i film e gli incontri in programma, la percezione che si aveva del futuro durante le epoche del fascismo, del comunismo e nel cosiddetto periodo di transizione. Si comincia giovedì 9 giugno con un’apertura ufficiale (ore 19.30), la presentazione del festival (ore 20) e la proiezione alle 21 del film Solchi diretto da Kristaq Dhamo che mostra come il socialismo, il lavoro e la tecnologia abbiano contribuito a modificare l’ambiente e a riequilibrare i rapporti di forza tra i generi. La serata di venerdì 10 giugno è dedicata al tema dell’esotizzazione dello spazio postcomunista raccontata dal cortometraggio di Odeta Çunaj Il cielo è stupido (ore 18), dal film del celebre regista finlandese Aki Kaurismaki Vita da bohème (ore 18.15) e dall’opera della regista Luana Bajrami Le leonesse della collina (ore 21). Sabato 11 giugno si parlerà del suono come mezzo di propaganda, sottomissione e ribellione. In programma due documentari, il film Il nostro gruppo folclorico in Italia di Pëllumb Kallfa (ore 19.05) e, in serata, il film Inferno 43′ di Rikard Ljarja. Domenica 12 giugno, giornata di chiusura, con il cortometraggio Architettura della tristezza di Ermela Teli (ore 18), Tirana 96’ di Gjergj Xhuvani (ore 18.15) e Ivi Tirana Punk di Joni Shanaj (ore 18.30). Chiude l’edizione il film L’Alveare (ore 21), una produzione di grande successo internazionale diretta da Blerta Basholli. Film in v.o. con sottotitoli. Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Fino all’8 luglio al via la VII edizione di Fuori Programma Festival, manifestazione a cura dell’Associazione E.D.A, dedicata a sostenere, promuovere e diffondere la danza contemporanea, attraverso un ricco programma di spettacoli, incontri, laboratori e residenze creative. Anche questa edizione, il cui tema scelto è Comunità in transito, intende essere un cantiere aperto, un contenitore mobile senza confini predefiniti, la cui indagine contemporanea e sperimentale mira alla partecipazione e alla relazione tra persone e luoghi, “riallestiti” attraverso azioni sceniche inclusive, capaci di coinvolgere la collettività e pubblici diversi da quelli “tradizionali”. Gli eventi si svolgeranno in diverse location tra cui il Teatro Biblioteca Quarticciolo e il Teatro India. In programma sabato 11 e domenica 12 giugno alle ore 20.30, nel Teatro Biblioteca Quarticciolo, lo spettacolo La bellezza ti stupirà di Enzo Cosimi, restituzione del laboratorio di creazione svolto nelle giornate precedenti. Il lavoro portato in scena nasce da una indagine e riflessione sui temi della marginalità sociale nella società contemporanea e vedrà la partecipazione di persone senza fissa dimora in collaborazione con le associazioni di volontariato. (Biglietti online su https://www.ciaotickets.com). Inoltre, domenica 12 giugno alle ore 16, sempre nello stesso Teatro, si terrà anche la tappa di selezione del Premio Prospettiva Danza Teatro rivolto a giovani coreografi. I concorrenti si sfideranno per aggiudicarsi la residenza artistica, che permetterà loro di sviluppare la coreografia vincitrice e presentarla durante l’edizione successiva del Festival Prospettiva Danza Teatro. Ingresso libero.

Dal 10 giugno al 30 settembre, al Nuovo Cinema Aquila torna il progetto Binario 5 – Fellini, Germi e Pasolini, tra clown, ferrovieri e ragazzi di vita, la proposta culturale a cura di RTI Cinema Mundi Cooperativa Onlus e Associazione Culturale Prometeo Lab che attraverso l’ausilio di opere e performance artistiche, nuove tecnologie Vfx, installazioni e concerti intende ricreare attenzione nei confronti di alcuni tra i più grandi registi italiani. Dopo Fellini e Pietro Germi, quest’anno lo “storytelling” riguarda Pasolini e principalmente la sua visione della società italiana che emerge dal suo articolo del 1973 sulla società italiana intitolato Pasolini giudica i temi di italiano, che ricollega tutto il percorso critico che lo ha accompagnato durante i suoi ultimi anni: lo sviluppo indiscriminato che ha stravolto il territorio, il centralismo della civiltà dei consumi, il corpo rapito dalla società della tecnica. Si inizia venerdì 10 giugno alle ore 21 con lo spettacolo multimediale di Marcello Fraioli dedicato alla celebre opera L’uomo con la macchina da presa. Si prosegue sabato 11 giugno con le proiezioni del cortometraggio Eaux d’artifice di Kenneth Anger e del film The Angelic Conversation di Derek Jarman presentati da Domenico Vitucci; domenica 12 giugno con il film Trash- I rifiuti di New York di Paul Morrissey presentato da Fabio Meloni; lunedì 13 giugno con il documentario Rue Garibaldi di Federico Francioni presentato sempre da Fabio Meloni. Infine martedì 14 giugno con il documentario Final got the News di Steward Bird, Peter Gessner, Renè Lichtman, presentato da Silvia Baraldini. Inizio proiezioni alle ore 20.30. La partecipazione agli eventi è ad ingresso gratuito contingentato

Nei due week-end dal 10 al 12 e dal 17 al 19 giugno, nel Parco Giordano Sangalli del quartiere Torpignattara, si svolgerà la IV edizione del festival Med in Torpigna a cura di AR.CO srls. Un evento gratuito per valorizzare la ricchezza delle diverse identità culturali che abitano la città di Roma, in particolare alcuni quartieri. Nell’edizione di quest’anno verranno esplorate le influenze culturali che i paesi africani hanno avuto sui paesi dell’area mediterranea. Il programma prevede concerti, laboratori per bambini, proiezioni video e DJ set. Si comincia venerdì 10 giugno alle ore 20 con ITACA, un itinerario nelle musiche tra Oriente e Occidente al quale seguirà alle ore 21 la proiezione del video Le città visibili dedicato a varie città del Mediterraneo e dell’Africa. Sabato 11 e domenica 12 giugno, dalle ore 17.30 alle 19.30 si svolgerà il laboratorio Paesaggio fantastico, per costruire, attraverso il riciclo e il riuso, un paesaggio immaginario collettivo (per bambini dai 6 anni in su). Nelle stesse sere di sabato e domenica, dalle ore 19 si potrà ascoltare musica con due Dj Set, mentre alle ore 21 inizieranno i concerti del duo Praed, con un mix di musica popolare araba, free jazz ed elettronica (sabato) e di Jabel Kanuteh e Marco Zanotti, dialogo sonoro tra kora e batteria (domenica). Ingresso libero.

Nel Parco Talenti del quartiere Monte Sacro, al via fino al 7 agosto la IX edizione di Sessantotto Village, rassegna gratuita all’aperto a cura di Gino srl. Sul palco si alterneranno tantissimi artisti che daranno vita ad un calendario ricco di eventi, dal teatro cabaret ai concerti di musica rock e jazz. Tra gli eventi della settimana: il concerto di L’equilibrio Tributo alle Orme, omaggio alla leggendaria band del rock progressive italiano (9 giugno), il concerto Un uomo in blues, omaggio a Pino Daniele (10 giugno), il concerto Spandau Parade con i successi della celebre band degli anni ’80 Spandau Ballet (11 giugno), la serata vintage Anima 70 dedicata alla musica degli anni ’70 (12 giugno), il concerto Omaggio a Chet Baker nell’ambito della rassegna Sessantotto in Jazz (14 giugno). Inizio concerti ore 23.30. Ingresso gratuito contingentato con prenotazione obbligatoria al numero telefonico 328.9260903.

Fino al 28 agosto torna nel verde di Villa Celimontana il tradizionale appuntamento estivo di Village Celimontana, la manifestazione musicale all’aperto a cura di Jazz Village Roma, che ogni sera propone musica dal vivo, dal Jazz al Soul, dallo Swing al Rock’n Roll con artisti di respiro internazionale. Giunto alla VII edizione, il festival quest’anno celebra le donne nel jazz con i 100 anni dalla nascita di Judy Garland e Doris Day. Inizio concerti ore 22. Ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

KIDS

Al Gigi Proietti Globe Theatre Silvano Toti, per la rassegna Al Globe con mamma e papà, sabato 11 e domenica 12 giugno alle ore 11 verrà presentato lo spettacolo Riccardino III, scritto e diretto da Gigi Palla, una divertente commedia ambientata nella Londra del 1450, che coinvolgerà il pubblico dei più giovani, facendoli riflettere su temi importanti come la lealtà, l’onestà, e l’importanza dell’impegno per raggiungere i propri obiettivi. Spettacolo adatto a tutti e a bambini di 4-11 anni. Biglietti online su https://www.ticketone.it

Alla Galleria d’Arte Moderna di via Crispi, sabato 11 giugno alle ore 10.30, nell’ambito della mostra in corso Il video rende felici, si terrà la visita-workshop Oltre gli sche(r)mi. I bambini dai 6 ai 10 anni (max 15 partecipanti), saranno accompagnati nella lettura e interpretazione del linguaggio degli artisti attraverso giochi di movimento, volti a stimolare l’esperienza sensoriale e corporea. A cura di Luci su Marte (Lucia Sauro e Marta Tedolfi) e Daniela Vasta, con la collaborazione dei volontari del Servizio Civile. Ancora sabato 11 giugno alle ore 16 al Museo Napoleonico, in programma il laboratorio In viaggio con Napoleone per bambini di 8-12 anni (max 5 partecipanti). Dopo una breve visita partecipata alla mostra in corso Napoleone. Ultimo atto, nel laboratorio verrà ricreato l’immaginario dell’isola di Sant’Elena. Gli accompagnatori dei bambini potranno nel frattempo partecipare ad una visita guidata alla mostra. A cura delle operatrici del Servizio Civile, con il coordinamento di Laura Panarese. Per entrambi i laboratori, prenotazione obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni ore 9-19).

Al Palazzo delle Esposizioni, nell’ambito della mostra Guardare è un gioco. I libri fotografici di Tana Hoban dedicata all’artista, fotografa e film maker americana, domenica 12 giugno alle 11, in programma Sguardi sul mondo, visita e laboratorio rivolti a famiglie con bambini di 3-6 anni. Prenotazione obbligatoria: https://ecm.coopculture.it.

Tra gli appuntamenti dedicati dall’Istituzione Biblioteche di Roma a bambini e ragazzi, martedì 14 giugno alle ore 17 in programma un doppio appuntamento: alla Biblioteca Rugantino C’era una volta…, letture ad alta voce e laboratori creativi per bambini dai 5 ai 9 anni (max 10 partecipanti, prenotazione obbligatoria: 06.45460591ill.rugantino@bibliotechediroma.it); alla Biblioteca Casa dei Bimbi Nati per leggere, letture animate per bambini dai 3 ai 6 anni. Prenotazione obbligatoria: 06.45460380.

TUTTE LE INFO SU CULTURE.ROMA.IT E SUI SOCIAL DI ROMA CULTURE:

FACEBOOK: facebook.com/cultureroma

INSTAGRAM: instagram.com/cultureroma

TWITTER: twitter.com/culture_roma

#CultureRoma #EstateRomana #EstateRomana2022

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*