CALCIO: la Serie A 2021-2022
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

ECCO I NUOVI APPUNTAMENTI DI ROMA CULTURE DAL 4 AL 10 MAGGIO 2022

AG.RF.(redazione).04.05.2022

Il programma degli eventi è disponibile su culture.roma.it, e sui canali FB e IG @cultureroma, TW culture_roma e con #CultureRoma

“riverflash” – Al via una nuova settimana di eventi di Roma Culture. Tutte le informazioni e gli aggiornamenti sulle iniziative offerte dalle istituzioni culturali cittadine e dalle associazioni vincitrici del bando triennale Eureka! Roma sono disponibili sul sito culture.roma.it e sui canali social di @cultureroma. Ecco alcuni degli appuntamenti in programma.

EUREKA! ROMA 2022

Al Teatro del Lido di Ostia dal 5 al 31 maggio torna QuinteScienza, a cura dell’Associazione Culturale Affabulazione, con un programma di performance, incontri e workshop tra spettacolo, robotica e intelligenza artificiale, per riflettere sulla scienza e sulla ricerca contemporanea. Un’inedita divulgazione scientifica che, attraverso il mezzo teatrale, diventa accessibile a tutti: dai bambini agli adulti, passando per gli appassionati e le famiglie. Il tema di questa edizione – Connessioni – indaga le possibilità di connessione virtuosa tra esseri umani e macchine, nell’ottica di un progresso ecosostenibile e realmente rispettoso del mondo che viviamo. Ad inaugurare la manifestazione, giovedì 5 maggio alle ore 21, lo spettacolo Io (sono) robot di e con Dario Focardi, adatto a famiglie con bambini di 6-10 anni. In scena una realtà distopica, ambientata in un futuro non troppo lontano, in cui robot e umani si trovano a confrontarsi su piccoli e grandi temi della vita. Martedì 10 maggio alle ore 18 in programma la conferenza Il cervello complesso. Le nuove tecnologie applicate alla neuro-medicina con la dott.ssa Francesca Macciocca, tra ipotesi teoriche e preoccupazioni etiche. Entrambi gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito (max 200 persone).

Giunge alla conclusione Nascite di un giardino–wild facts/fatti feroci, la manifestazione dedicata alla relazione tra corpo e paesaggio a cura dell’Associazione 4realtrue2. A chiudere la programmazione una tre giorni di attività – dal 6 maggio all’8 maggio – dal titolo Millepiani 4 – Senza organi con un laboratorio e un’azione urbana nel territorio del Municipio XI. Nei primi due giorni si terrà il laboratorio in cammino nella città su yoga e paesaggio con la danzatrice e coreografa Francesca Proia e con il collettivo DOM- mentre il terzo giorno si chiuderà con la camminata pubblica in cui si attueranno le pratiche sperimentate durante il laboratorio. Il percorso sarà accompagnato dalla lettura e dall’approfondimento di alcuni capitoli del libro Mille Piani di Gilles Deleuze e Felix Guattari, a cura della filosofa Daniela Angelucci, professoressa di Filosofia Estetica dell’Università Roma Tre. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria: wildfactslab@gmail.com.

Fino al 14 maggio è in corso Scienza, sostantivo femminile, a cura di Prenestepop Srl, il progetto che attraverso una mostra, laboratori didattici e incontri, tutti gratuiti, vuole rendere omaggio alle Donne che, nel corso dei secoli, hanno contribuito in maniera significativa allo sviluppo scientifico. L’edizione di quest’anno approfondisce in particolare le figure femminili vincitrici del premio Nobel per le materie scientifiche (Medicina, Chimica e Fisica) come Marie Curie, Gerty Cori, Rita Levi Montalcini, Emmanuelle Charpentier e Jennifer Doudna con una mostra visitabile tutti i giorni dalle 15 alle 19. Questa settimana in programma venerdì 6 maggio alle ore 18 l’incontro Tra scienza, fantastico e fantascienza: rappresentazione e linguaggio al femminile con Licia Troisi, scrittrice fantasy, astronoma e conduttrice RAI, e con Elisabetta Di Minico, Francesca Torre ed Emiliana Pinna. Sabato 7 maggio, sempre alle ore 18, si terrà invece l’incontro Dall’accademia all’azienda: la storia di una ricercatrice ai “Poli” opposti” con Roberta Russo, ricercatrice Merck. Modera: Julian Toso, IGCSE Biochemistry. Sabato 7 e domenica 8 maggio alle ore 17 sono previsti anche i laboratori didattici (max 20 partecipanti) rivolti ad adulti e ragazzi delle scuole secondarie: Estrazione del DNA dal kiwi con il dott. Jacopo Albanesi, Miscele omogenee ed eterogenee condotto dalla dott.ssa Arianna Iannella, La fermentazione alcolica tenuto dalla dott.ssa Roberta Toti. Tutti gli appuntamenti si svolgono nello spazio Largo Venue (via Biordo Michelotti 2), nel Municipio V. Prenotazione consigliata via mail scienzasostantivofemminile@gmail.com oppure chiamando il numero 391.1319323.

Prosegue fino al 31 maggio nel Municipio XI, Le vie della scienza, tra passato, presente e futuro, la manifestazione gratuita a cura di FormaScienza che prende spunto dai molti nomi di scienziati ai quali le vie della zona sono intitolate per raccontare la tradizione della ricerca scientifica italiana, dal passato fino ad oggi. In programma nei prossimi giorni: l’installazione, dalle 17 alle 19 di venerdì 6 maggio, del Banchetto della scienza, un punto di riferimento per scoprire il programma della manifestazione attraverso esperimenti e quesiti rivolti ai passanti di viale Marconi. Sempre venerdì 6 maggio alle ore 18 presso la Biblioteca Marconi si terrà invece l’evento Science Experience – Stampa 3D di organoidi: una nuova dimensione della ricerca sul cervello, un racconto scientifico dedicato alle neuroscienze unito all’ironia della compagnia iBugiardini.

Sabato 7 maggio alle ore 17, sarà la volta della passeggiata urbana Indovina chi, da via Enriques, a via Einstein, per scoprire i personaggi a cui sono dedicate le vie del Municipio. Con narrazioni e performance i personaggi prenderanno voce per raccontare la propria storia e le proprie scoperte.  Domenica 8 maggio, dalle 10 alle 18, l’appuntamento è per i bambini con il laboratorio Scienza in piazza, nei giardini Laura Bassi di via Blaserna. Attraverso giochi didattici ed esperimenti i piccoli partecipanti potranno scoprire la storia dei più celebri protagonisti della storia della scienza. Infine, sarà visitabile fino al 31maggio presso la Biblioteca Marconi, negli orari di apertura della biblioteca, una mostra dedicata a 35 scienziate di successo, dal V secolo a.C. ad oggi.

Per le attività prenotazione tramite mail info@formascienza.org .

Al via dal 5 al 20 maggio la manifestazione gratuita Lo spazio, il tempo, oltre lo spazio e il tempo a cura di Teatro Mobile associazione culturale. In programma visite, incontri e lezioni, per esplorare i luoghi della Scienza e i significati di Spazio e Tempo, tra fisica, arte e filosofia. Si comincia giovedì 5 maggio alle ore 17 con la prima visita guidata condotta dal prof. Guido Martinelli al Dipartimento di Fisica di Sapienza Università di Roma. I visitatori, muniti di audiocuffie, potranno vivere un’esperienza didattica originale secondo una modalità che fonde arte e scienza, narrazione e divulgazione alla scoperta delle collezioni scientifiche e dei laboratori. La visita verrà replicata venerdì 6 maggio alle ore 14 e condotta dal prof. Lorenzo Roberti. Giovedì 5 maggio alle ore 18 in Aula Amaldi del Dipartimento, si terrà la prima delle “conversazioni scientifiche” con il prof. Guido Martinelli e gli interventi di Gian Francesco Giudice, Paolo Camiz e Mauro Giacca. Venerdì 6 maggio, inoltre, dalle ore 18.30 presso la Facoltà di Ingegneria di San Pietro in Vincoli, dopo una visita in cuffia al Mosè di Michelangelo a cura di Massimo Guarascio, si terrà la presentazione dello spettacolo LEAR – Il tempo impossibile di Shakespeare con Paolo Bonacelli, Raffaele Gangale, Piero Marietti, Fabrizio Parenti e Cecilia Zingaro. La partecipazione agli eventi è gratuita con prenotazione obbligatoria sul sito www.teatromobile.eu

È in programma fino al 26 maggio Mi fai virtuale!, il progetto che coniuga ricerca scientifica e immaginario artistico per dirigersi verso un nuovo umanesimo 3.0. La manifestazione a cura di PAV SNC mette il corpo al centro della propria indagine esplorativa e, attraverso l’utilizzo della realtà immersiva, lo analizza sia nella sua dimensione reale che nella sua proiezione virtuale. Tra i prossimi appuntamenti: mercoledì 4 maggio alle ore 15 presso il Teatro Le sedie in via Veientana Vetere 51, una smart lesson propedeutica all’utilizzo didattico di nuove tecnologie – come la VR Technology – nei processi di apprendimento e diffusione culturale; a seguire, alle ore 16, il workshop Virtual body lab per mettere in pratica gli insegnamenti teorici e imparare il funzionamento del corpo. Indossando i visori VR i partecipanti capiranno i meccanismi di percezione legati alle connessioni neurali, che sono alla base delle interazioni. La partecipazione, rivolta a docenti e studenti, è gratuita con prenotazione all’indirizzo organizzazione@pav-it.eu

A cura della Società Cooperativa Sociale MYOSOTIS, la manifestazione Science and the City. Esperienze Green per il futuro propone diversi appuntamenti durante la settimana: giovedì 5 maggio alle ore 16 e alle ore 17.30 alla Biblioteca Giovenale, previsto l’ultimo degli Orti-Lab in programma. Un’esperienza rivolta a bambini e adulti per conoscere gli organismi vegetali e realizzare un orto verticale. Sabato 7 maggio alle ore 10, in programma l’esplorazione naturalistica al Parco Regionale Urbano di Aguzzano (via Fermo Corni) per passeggiare nella natura imparando a riconoscere le specie animali e vegetali che la abitano. Infine, martedì 10 maggio alle 15 e alle 16.30 alla Biblioteca Laurentina si terrà Natural Garden, laboratorio attraverso cui è possibile apprendere le tecniche e i materiali utili alla realizzazione di mangiatoie per animali selvatici.

Tutte le attività sono a partecipazione gratuita e contingentata con prenotazione obbligatoria al numero 06.97840700 o via mail scrivendo a info@myosotisambiente.it.

Torna questa settimana VĪVĂ. Il mondo che vorrei, la città che vorrei, la manifestazione a cura dell’Associazione Culturale Il Triangolo Scaleno che propone giovedì 5 maggio alle ore 14 alla Biblioteca Collina della Pace il laboratorio di giardinaggio per bambini Bombe di semi, in cui i piccoli partecipanti potranno creare con l’argilla e i semi una meravigliosa esplosione di fiori, sulla scia di antiche tradizioni egizie e giapponesi. La partecipazione è gratuita con prenotazione obbligatoria scrivendo all’indirizzo viva@triangoloscalenoteatro.it (max 15 partecipanti).

La manifestazione gratuita Tra Terra e Cielo, a cura dell’Associazione Forum del Libro, lunedì 9 maggio alle ore 16.30 propone alla Libreria Infinite Parentesi in via Pedicciano 4, la presentazione del libro Ragazze con i numeri scritto da Vichi De Marchi e Roberta Fulci che incontreranno il pubblico presente. L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Per continuare il cammino verso un pianeta senza plastica, più sostenibile e meno inquinato è necessario lavorare sulla sensibilizzazione e sull’educazione dell’uomo. Lo ha ben chiaro la manifestazione Storie di Plastica, a cura dell’Associazione Culturale Fuori Contesto, che, sabato 7 maggio alle ore 10, presso la Biblioteca Casa del Parco, propone il primo appuntamento del laboratorio creativo per bambini e adulti Teatro di plastica. Un esperto di riciclo guiderà i partecipanti nella pratica della creazione attraverso l’uso di materiali alternativi alla plastica. Ingresso gratuito previa prenotazione all’indirizzo info@fuoricontesto.it.

Per la manifestazione Flumen – Climate Actions per i parchi e i fiumi a Roma a cura dell’Associazione Climate Art Project, si terrà sabato 7 maggio a partire dalle ore 10 la visita guidata nell’area del Parco di Veio, presso i terreni della CSA Semi di Comunità (via del Prato della Corte 1602). Durante la visita guidata nei campi della struttura, i partecipanti potranno scoprire le attività di questa comunità agricola e approfondire pratiche come l’Agroforest, che rende possibile l’integrazione della produzione agricola con la presenza dei boschi per l’assorbimento della CO2. La visita sarà inoltre l’occasione per monitorare le piantumazioni di alberi di frutti antichi realizzate durante l’edizione 2021 della manifestazione. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria scrivendo a climateartproject@gmail.com.

Sabato 7 maggio la manifestazione Scegli il contemporaneo. Tutte le immagini del mondo a cura di Senza Titolo srl, propone, alle ore 11 e alle ore 16, una doppia visita animata per le famiglie dedicata alla conoscenza del patrimonio naturalistico della città attraverso un’esplorazione interdisciplinare tra arte e scienza dell’Orto Botanico di Roma (Largo Cristina di Svezia). Guidati da un educatore museale, i partecipanti potranno conoscere la storia di questo luogo e le specie vegetali che ospita, approfondendo e rielaborando in chiave creativa alcune tematiche ambientali. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria scrivendo a info@senzatitolo.net

Continua fino al 28 maggio Water4Future la manifestazione dedicata all’acqua dell’Associazione Scienza Divertente Roma. In programma questa settimana un duplice appuntamento con il ciclo di percorsi urbani Scienziato itinerante che porterà i visitatori a scoprire il Parco delle Sabine a viale Carmelo Bene (sabato 7 maggio alle ore 15) e il tratto di territorio compreso tra Largo Monreale e via di Vermicino (domenica 8 maggio alle ore 10). Durante le attività si realizzeranno esperimenti sull’acqua. Partecipazione libera.

Dopo i laboratori nelle scuole del VI Municipio, torna con il primo dei due eventi pubblici in programma al Parco dei Romanisti (viale dei Romanisti 200-220), la manifestazione della Cooperativa Sociale Doc Educational SCIENZiatE. Il progetto, in programma fino al 28 maggio, si propone di raccontare le donne che, con la propria attività di ricerca e di studio hanno contribuito agli avanzamenti scientifici e tecnologici cruciali nella comprensione dello spazio e della terra vista dallo spazio. Nell’evento pubblico gratuito e liberamente accessibile, in programma il 7 maggio dalle 16 alle 19.30 verrà presentata al pubblico la mostra interattiva SCIENZiatE! nello spazio, realizzata con la collaborazione di studenti e studentesse delle scuole partner. Durante il pomeriggio si terranno inoltre laboratori scientifici interattivi per bambini e ragazzi, mentre per i più grandi, The Science Zone presenterà Lo spazio nelle nostre vite, dalla tecnologia al dark web, un dibattito interattivo semiserio, accompagnato da esperimenti dal vivo.

Doppio appuntamento per Piante e animali. Tra evoluzione e tradizione, la manifestazione a cura di Fauna Urbis dedicata all’approfondimento delle specie vegetali. Domenica 8 maggio si terrà alla sede Dì Natura di via Appia Antica 42 un laboratorio per bambini in 4 turni – alle 11, 12, 14 e 15 – dal titolo Piante velenose e principi attivi. I giovani partecipanti (dai 7 agli 11 anni) andranno alla scoperta delle sostanze tossiche o velenose presenti in alcune piante e capiranno l’utilità che queste possono avere se usate in modo corretto. Stesso luogo e stesse fasce orarie, sempre domenica 8 maggio, per il percorso espositivo guidato Piante e uomo, in cui adulti e bambini dai 7 agli 11 anni potranno approfondire gli usi che l’uomo ha fatto delle piante nel corso dei secoli. Gli appuntamenti sono gratuiti con prenotazione obbligatoria su www.faunaurbis.it/eventi (max 6 partecipanti per turno).

Nell’ambito della manifestazione Il cervello e le sue meraviglie, il progetto di Abraxa Teatro dedicato all’approfondimento della mente umana e dei suoi meccanismi si terrà martedì 10 maggio alle ore 15.30 presso il Parco di Veio (via Riserva Campetti 1), l’incontro dal titolo Sinfonia della natura. L’empatia degli spazi. Sullo sfondo di un antico mulino abbandonato, con mura antiche sgretolate dal lavoro delle radici degli alberi si seguiranno i passi e i racconti di una guida turistica e ci si lascerà affascinare dalle interpretazioni di un’attrice e di una musicista. Intervengono Elsa Leone, Sista Bramini, Camilla Dell’Agnola. Attività gratuita con prenotazione obbligatoria tramite abraxateatro@abraxa.it.

PPP100 – ROMA RACCONTA PASOLINI

Nell’ambito delle iniziative per il centenario pasoliniano, a cui è dedicato il sito www.culture.roma.it/pasolini100roma, mercoledì 4 maggio alle ore 17 presso la Biblioteca Villino Corsini – Villa Pamphilj, a cura di Antonella Giannaccaro, verrà inaugurata la mostra fotografica Più moderno di ogni moderno. Le geografie di Pier Paolo Pasolini di Bruno Zanzottera. Un reportage che non solo ripercorre i luoghi romani che hanno visto Pasolini protagonista in vita o hanno fatto da sfondo ai suoi film, romanzi o poesie, ma che va anche a incontrare personaggi che lo hanno conosciuto, studiosi e artisti che hanno lavorato sui suoi testi e hanno reso omaggio alla sua figura. Per l’occasione, a cura del gruppo di poeti “La poetanza”, si terrà il reading Le vedute di Pasolini con brani di opere di Pasolini e inediti ispirati. Interverranno il fotografo Bruno Zanzottera, Maurizio G. De Bonis, critico fotografico e cinematografico, e Silvio Parrello detto “er Pecetto”, pittore, poeta e memoria storica di Pier Paolo Pasolini. A intervallare gli interventi, improvvisazione musicale a opera del maestro Riccardo Cimino. La mostra rimarrà visitabile fino al 14 maggio negli orari di apertura della biblioteca: martedì e sabato ore 10-16, mercoledì 9-17, giovedì 11-17, venerdì 9-15.

Inoltre in programma giovedì 5 maggio alle ore 16.30 alla Biblioteca Goffredo Mameli, l’incontro Alfabeto Pasolini. Televisione con Walter Siti nel quale si parlerà del contrastato rapporto di Pasolini con la tv. A cura dell’Istituzione Sistema Biblioteche Centri Culturali in collaborazione con l’Associazione Culturale Doppiozero. L’evento sarà visibile anche in diretta streaming sul canale YouTube e sulla pagina Facebook di Biblioteche di Roma e della Biblioteca Goffredo Mameli. (Prenotazioni: 06.45460541 – ill.goffredomameli@bibliotechediroma.it).

Sarà visitabile fino al 12 giugno, alle Terme di Diocleziano, Hostia. Pier Paolo Pasolini. Una mostra di Nicola Verlato. Il progetto espositivo, ideato dall’artista Nicola Verlato e curato da Lorenzo Canova, prodotto e organizzato da Associazione MetaMorfosi e Museo Nazionale Romano – Terme di Diocleziano, è stato ispirato dalla tragica morte di Pier Paolo Pasolini e si articola in una serie di declinazioni artistiche: dipinti, sculture, disegni, progetti architettonici, musiche e video che dialogano con le grandi Aule delle Terme di Diocleziano. Orario: da martedì a domenica ore 11-18, ultimo ingresso ore 17. Biglietti online su https://museonazionaleromano.beniculturali.it.

Si segnala che, nell’ambito della terza edizione del Video Essay Film Festival (VEFF) che si svolgerà nell’edizione 2022 di Cinema al MAXXI, tutti coloro che vorranno cimentarsi con le nuove forme di critica cinematografica attraverso un video della durata massima di 12 minuti avranno tempo fino al 30 maggio per partecipare al concorso che comprende una sezione (VEFF Classic) nella quale i candidati sono chiamati a confrontarsi con il cinema di Pier Paolo Pasolini. Maggiori dettagli su https://www.romacinemafest.it/it/video-essay-film-festival-2022/

TEATRO E DANZA

Rimarrà in scena fino al 15 maggio sul palco del Teatro Argentina, lo spettacolo a cura del Teatro di Roma – Teatro Nazionale, La Tempesta di William Shakespeare, tradotto, adattato e diretto da Alessandro Serra, che ne cura anche le scene, le luci, i suoni e i costumi. Un inno al teatro fatto con il teatro stesso, quello ideato da Serra a distanza di qualche anno dal clamoroso successo di Macbettu, premio UBU nel 2017 per il miglior spettacolo dell’anno. Orari: martedì e venerdì ore 20, mercoledì e sabato ore 19, giovedì e domenica ore 17, lunedì riposo. Biglietti online sul sito teatrodiroma.net.

Dal 4 all’8 maggio la drammaturga e regista Raquel Silva porta in prima nazionale al Teatro India un lavoro originale prodotto da Compagnia Pensée Visible dal titolo PIGS, acronimo inglese nato negli ambienti della finanza internazionale per indicare Portogallo, Italia, Grecia e Spagna, i paesi dell’Unione Europea giudicati economicamente troppo fragili. Con Raquel Silva, Alessandra Solimene, Patoche. Spettacoli da lunedì a sabato alle ore 20; domenica ore 18. Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

Fino al 5 maggio, alle 21, nella Sala Piccola del Teatro Tor Bella Monaca è in programma Non si sa come, dramma tratto dall’opera di Luigi Pirandello che parla della crisi generale dell’uomo contemporaneo. Con Francesco Branchetti, che cura anche la regia, e Annalena Lombardi, Isabella Giannone, Luca Negroni e Andrea Zanacchi.

In Sala Grande, invece, arriva il 5 e 6 maggio sempre alle 21 la Compagnia Fort Apache Cinema Teatro con Destinazione non umana, spettacolo scritto e diretto da Valentina Esposito che porta in scena attori ex detenuti e detenuti in misura alternativa avviati ad un percorso di professionalizzazione. La rappresentazione porta in scena una riflessione profonda sul tema tragico della predestinazione, della malattia, della morte, della precarietà e brevità dell’esistenza.

A seguire, il 6 e 7 maggio alle 21, è la volta de I dubbi di Elia scritto e diretto da GianCarlo Corsoni, con Matteo Pandolfi, che affronta il tema dell’omosessualità vissuta da un ragazzo proletario in un quartiere di periferia, mentre il 7 maggio alle 21 e l’8 maggio alle 18, in Sala Grande la compagnia La Bilancia presenta Minchia signor tenente, commedia dedicata alla mafia con la regia di Nicola Pistoia. Infine, l’8 maggio tornano anche I processi a teatro con Marta Russo, il mistero della Sapienza, tratto dall’omonimo libro d’inchiesta di Mauro Valentini in programma alle ore 11 mentre alle ore 17, per la serie Il teatro in famiglia in scena Gazela, la zia Akima e lo spirito della saggezza. Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

Nell’ambito del progetto ORBITA. La Stagione Danza, venerdì 6 maggio alle ore 21 andrà in scena in prima regionale nello speciale riallestimento per il Teatro Biblioteca Quarticciolo, GRACES di Silvia Gribaudi, vincitore del Premio Danza&Danza 2019 “Produzione italiana dell’anno”. Ispirandosi alla scultura Le Tre Grazie di Antonio Canova i tre interpreti maschili Siro Guglielmi, Matteo Marchesi e Giacomo Citton insieme a Silvia Gribaudi cercheranno nuovi significati della parola “grazia”. Partendo dai canoni di bellezza cristallizzati dalle sculture di Canova, la coreografa costruirà una performance che si interroga sugli stereotipi, sull’identità e sul concetto di virtuosismo nella danza. Biglietti online su https://www.ciaotickets.com.

Sabato 7 maggio alle ore 21, al Teatro del Lido di Ostia, il Gruppo Danza Oggi, Periferie Artistiche e Vera Stasi presentano L’educazione cosmica, l’India di Maria Montessori, uno spettacolo di teatro danza ideato e diretto da Giovanna Summo con la collaborazione artistica di Simona Lisi; in scena Aurora Pica e Giovanna Summo che firmano anche le coreografie. Lo spettacolo è dedicato al “periodo indiano” di Maria Montessori e alla sua intensa collaborazione con la danzatrice Rukmini Devi. Fondendo danza, recitazione, video e musica, il lavoro mette a confronto l’antico teatrodanza in lingua sanscrita con il teatrodanza occidentale. Biglietti online su https://www.vivaticket.com/it/

Nella Sala Petrassi dell’Auditorium Parco della Musica, sabato 7 maggio alle ore 21 va in scena lo spettacolo Alexo, scritto, diretto e interpretato dallo scrittore, autore comico e attore teatrale Claudio Morici. In un periodo complicato della sua vita, Claudio decide di regalarsi un assistente vocale. Acquistato in un negozio cinese, per risparmiare, l’assistente vocale è un po’ diverso dai suoi colleghi di marca: si chiama Alexo, è italo-cinese, romano di Torpignattara e fa un po’ come gli pare. Biglietti online su https://www.ticketone.it

Dal 5 al 28 maggio, negli spazi della Pelanda al Mattatoio tornano gli appuntamenti performativi di re-creatures, a cura di Ilaria Mancia. Giovedì 5 e venerdì 6 maggio dalle ore 18.30, nel Teatro 2, il pubblico potrà assistere a Movimento immagine, performance-presentazione di una sessione di disegno dal vivo eseguita dall’artista MP5 con il coreografo e performer Alessandro Sciarroni, mentre venerdì 6 maggio alle ore 20 (replica alle 21.30), nella Galleria delle Vasche il collettivo di danza e performing arts Dewey Dell terrà la performance Deriva Traversa. Entrambi gli appuntamenti sono a ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Ancora al Mattatoio, nell’ambito degli appuntamenti di Ricreazione – traiettorie, i laboratori di pratiche artistiche e performative, dal 9 al 13 maggio il danzatore e coreografo Marco Torrice terrà il laboratorio gratuito di danza Melting Pot, un dispositivo immersivo e ibrido che combina diversi stili di danza e approcci alla performance, attraverso il quale esplorare l’idea di “immaginario”, individuale e collettivo. Due turni alle 15.30 e alle 19 per max 20 partecipanti per ciascun laboratorio con iscrizione obbligatoria: laboratori.pelanda@palaexpo.it entro il 4 maggio.

Per la stagione di balletto del Teatro dell’Opera di Roma, martedì 10 maggio alle ore 20 al Teatro Costanzi debutta Il Corsaro, balletto in due atti su libretto di Vernoy De Saint Georges e Joseph Mazilier dal poema The Corsair di George G. Byron, con musiche di Adolphe-Charles Adam, Cesare Pugni, Léo Delibes, Riccardo Drigo. Direttore Alexei Baklan, coreografia di José Carlos Martínez, scene e costumi di Francesco Zito. Orchestra, étoiles, primi ballerini, solisti e corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma con due coppie di grandi ospiti internazionali cui sono affidati i ruoli dei protagonisti: la prima formata dai principal dancer del Royal Ballet di Londra, l’argentina Marianela Nuñez e il russo Vadim Muntagirov (10 e 12 maggio) che debutta su questo palcoscenico; la seconda da Maia Makhateli e Jacopo Tissi (11 e 13 maggio).  Repliche fino al 15 maggio. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

ARTE

C’è tempo fino al 29 giugno, per visitare la mostra-omaggio Vittorio Gassman. Il centenario, allestita presso lo spazio AuditoriumGarage del Parco della Musica per rendere omaggio al grande attore a cento anni dalla sua nascita. L’esposizione, a cura di Alessandro Nicosia, Diletta d’Andrea Gassmann e Alessandro Gassmann. Il percorso espositivo si articola in quattro sezioni (Teatro, Cinema, Televisione, Poesia e Scrittura) e presenta molti materiali provenienti dall’Archivio Storico Luce e dal Centro Sperimentale di Cinematografia e da prestiti istituzionali e privati dell’Accademia Nazionale d’arte drammatica Silvio d’Amico e dell’Archivio Centrale dello Stato. Orario: da martedì a giovedì ore 12-19; venerdì, sabato, domenica e festivi ore 11-20. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

 

Fino al 12 giugno è visitabile al Palazzo delle Esposizioni l’edizione 2022 del World Press Photo, la rassegna che presenta in anteprima nazionale le 122 foto finaliste del prestigioso concorso internazionale di fotogiornalismo esistente dal 1955. L’esposizione è ideata dalla World Press Photo Foundation di Amsterdam e organizzata dall’Azienda Speciale Palaexpo in collaborazione con 10b Photography. Biglietti su www.palazzoesposizioni.it.

Per l’occasione, e con un supplemento di biglietto, ogni sabato alle ore 16.30 e ogni domenica alle ore 11 si potrà partecipare ad una visita guidata alla mostra a cura di Coopculture (max 25 persone).

Visitabile fino al 4 settembre è anche Il video rende felici. Videoarte in Italia, la mostra a cura di Valentina Valentini allestita in contemporanea nelle sedi di Palazzo delle Esposizioni e Galleria d’Arte Moderna e dedicata alla produzione di videoarte e cinema d’artista in Italia dalla fine degli anni Sessanta al nuovo secolo. Il percorso espositivo si snoda attraverso la molteplice varietà di formati espositivi: video monocanale, installazioni video, multimediali, interattivi, e di apparati volti a ripercorrere il processo produttivo e storico delle opere, ed espone 20 installazioni a cui si aggiungono oltre 300 opere raccolte all’interno di rassegne dedicate, per oltre 80 ore di proiezione e oltre 100 artisti coinvolti.

Palazzo delle Esposizioni – Orario: domenica, martedì, mercoledì e giovedì ore 10-20, venerdì e sabato ore 10- 22.30; ultimo ingresso un’ora prima. Galleria d’Arte Moderna – Orario: dal martedì alla domenica ore 10-18.30; ultimo ingresso alle 18.

Tante e diverse le iniziative promosse dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali tra le quali si segnala giovedì 5 maggio alle ore 16.30 al Museo di Roma, l’incontro, in presenza e online su Google Suite, Ida Gerosa. Opere digitali in dialogo con la città di Roma nell’ambito dell’iniziativa Roma racconta… Educare alle mostre educare alla città. La conferenza, a cura di Paola Lagonigro, è dedicata alle installazioni che la pioniera dell’arte digitale in Italia ha realizzato in luoghi storici della città di Roma, nelle quali emerge un dialogo tra le immagini impalpabili create al computer e la storia dell’arte.

Al Museo Napoleonico domenica 8 maggio è l’ultimo giorno per visitare la mostra Napoleone ultimo atto. L’esilio, la morte, la memoria. Per l’occasione sabato 7 alle ore 16.30 si terrà ancora una visita guidata alla mostra, mentre domenica 8 dalle ore 11.30 si svolgerà l’evento Napoleone Noir, a cura di Laura Panarese, che chiude idealmente l’anno bicentenario della morte di Napoleone e accompagna alla conclusione della mostra. L’attore e doppiatore Ennio Coltorti terrà un reading con brani scelti sulla morte di Napoleone, sulla sua leggenda più oscura, sull’evoluzione del suo mito. A fare da avvolgente contrappunto alle letture, la musica della violoncellista Giovanna Famulari, con brevi pezzi d’epoca rielaborati in chiave personale. Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti (max 55 posti a sedere). Dalle ore 13 in poi le operatrici del Servizio Civile Universale (S.C.U.) sono a disposizione del pubblico per un’ultima sessione di informazioni, approfondimenti e visite alla mostra.

L’iniziativa aMICi propone mercoledì 4 maggio alle ore 17 la visita Con i tuoi occhi, un dialogo a più voci, a cura di Fulvia Strano, davanti a un quadro delle collezioni del Museo di Roma dove il protagonista dell’incontro è il pubblico. Giovedì 5 maggio in programma tre appuntamenti: alle ore 15 al Museo Barracco l’incontro Ninive. Storie di pietra da un’antica capitale, a cura di Alessandro Di Ludovico; alle ore 16 ai Mercati di Traiano la visita “La mostra 1932, l’elefante e il colle perduto” e le fonti storiche. Metodi diversi per conoscere il passato a cura di Valentina Musella; alle ore 16.30 al Museo di Roma in Trastevere, la visita alla mostra fotografica Labirinti InTrastevere a cura di Alessandro Carpentieri, con Roberta Perfetti e Silvia Telmon. Ancora al Museo di Roma in Trastevere, venerdì 6 maggio alle ore 18 visita guidata alla mostra NEEEV. Non è esotico, è vitale. Fotografie di Begoña Zubero, condotta dalla stessa artista Begoña Zubero insieme con Flavia Cimini. Infine martedì 10 maggio alle ore 16 alla Galleria d’Arte Moderna visita alla mostra in corso Il video rende felici. Videoarte in Italia, a cura di Daniela Vasta e delle Volontarie del Servizio Civile Universale.

Per Archeologia in Comune vengono proposte due visite guidate: sabato 7 maggio alle ore 11 al Sepolcreto Ostiense, a cura di Simonetta Serra, e domenica 8 maggio sempre alle ore 11 alla Villa di Massenzio, a cura di Carla Termini.

Per partecipare agli incontri e alle visite guidate è obbligatoria la prenotazione allo 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19).

Al MACRO, fino al 28 agosto è allestita la mostra Cinzia says…, prima grande antologica dedicata a Cinzia Ruggeri (1942-2019), artista, stilista e designer. Tra le opere esposte anche un’ampia selezione di capi appartenenti alle collezioni Bloom, Cinzia Ruggeri e Cinzio Ruggeri, restaurati ed esposti per la prima volta dopo l’uscita in passerella negli anni Settanta e Ottanta. Nell’ambito della stessa mostra, mercoledì 4 maggio alle ore 18 si terrà il talk Sogni cuciti a mano con Mariuccia Casadio, Nicoletta Morozzi e Nicola Pecoraro che racconteranno l’approccio didattico di Cinzia Ruggeri durante gli anni in cui è stata docente presso NABA, Nuova Accademia di Belle Arti (ingresso gratuito fino a esaurimento posti).

Proseguono anche tutte le altre mostre: fino al 22 maggio le mostre Touch, colour and fold della graphic designer lituana Goda Budvytytė; Farces and Tirades di Nicolás Guagnini e Remoria ispirata al racconto dell’anti-Città Eterna di Valerio Mattioli; fino al 12 giugno Four Musical Procedures dedicata all’etichetta musicale Presto!?; fino al 19 giugno The Thinking Body, retrospettiva sulla vita e il lavoro di Cathy Josefowitz (1956-2014) e The Orbzerver, tributo al leggendario musicista e artista Lee Scratch Perry.

Tutte le mostre sono a ingresso gratuito e visitabili martedì, mercoledì, giovedì e venerdì ore 12-19; sabato e domenica ore 10-19. Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura.

Nel padiglione 9A del Mattatoio fino al 29 maggio prosegue la mostra Notturni dell’artista e cineasta francese Clément Cogitore, a cura di Maria Laura Cavaliere. L’esposizione presenta una selezione delle più importanti opere video, nelle quali l’artista esplora le contraddizioni e le ambiguità delle immagini contemporanee tra verità e falsificazione, mettendo in discussione il rapporto con il reale e con la storia. (Visitabile con biglietto d’ingresso, da martedì a domenica ore 11-20).

Nel padiglione 9B, per Dispositivi sensibili ideato da Angel Moya Garcia, prosegue invece fino al 19 giugno, il progetto Periferia dell’agonia di Teresa Margolles, artista visiva che attraverso le sue opere d’arte affronta il tema della violenza che da lunghi anni colpisce il suo paese, il Messico. (Visitabile, ad ingresso libero, da martedì a domenica ore 11-20).

Lunedì 9 maggio al Teatro Biblioteca Quarticciolo in programma il terzo ed ultimo appuntamento di Capolavori, il progetto realizzato dal Teatro in collaborazione con Zerynthia Associazione per l’Arte Contemporanea Odv. La serata è dedicata a Jimmie Durham considerato tra gli scultori più influenti e innovativi nella storia dell’arte contemporanea ma anche scrittore, saggista, poeta, performer e attivista, scomparso lo scorso anno. Compagno dell’artista brasiliana Maria Thereza Alves – che introduce la serata – l’artista statunitense viene evocato sia dalla sua opera del 2008 Pallas Athena (2008) in esposizione in teatro dalle ore 20, sia dai suoi versi, letti per l’occasione dal vivo da Daniele Timpano (ore 21). Nel corso della serata verrà anche proiettato il film The Pursuit of Happiness (2002) di Jimmie Durham e Maria Thereza Alves. Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria: 06.69426222 – biglietteria@teatrobibliotecaquarticciolo.it.

Al Teatro Argentina domenica 8 maggio alle ore 11 appuntamento con il settimo e ultimo incontro della rassegna Luce sull’archeologia, dedicato al Sogno della città eterna, dalla Kallipolis di Platone alla Roma di Ovidio fino alla civitas di Sant’Agostino. Interverranno Luciano Canfora (Università degli Studi di Bari) con il segmento Platone e la Kallipolis, Padre Giuseppe Caruso (Preside dell’Istituto Patristico Augustinianum di Roma) con Una città in cielo. Agostino e il compimento della storia e Francesca Ghedini (Università degli Studi di Padova) con La Roma di Ovidio: vissuta, sognata, rimpianta. In chiusura il contributo di Storia dell’Arte di Claudio Strinati
dedicato a Piero di Cosimo, pittore mitologico. Biglietti online su https://teatrodiroma.vivaticket.it.

MUSICA

Doppio appuntamento proposto questa settimana dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Mercoledì 4 maggio alle ore 15.30 nel Teatro Studio Borgna dell’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, gli allievi del Corso di Perfezionamento di Musica da camera guidati dal docente Carlo Fabiano, eseguiranno musiche di Haydn, Beethoven, Brahms, Schumann, Debussy, Šostakovič, Bernstein e altri. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria sul sito www.santacecilia.it.

Giovedì 5 maggio, invece, alle ore 19.30 nella Sala Santa Cecilia (repliche venerdì 6 maggio ore 20.30 e sabato 7 maggio ore 18) salirà sul podio dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il direttore russo Tugan Sokhiev. Profondo conoscitore del repertorio russo nonché raffinato interprete della musica francese e austro-tedesca, in apertura di concerto Sokhiev dirigerà la cantata per baritono, coro e orchestra Primavera di Sergej Rachmaninoff con il baritono inglese Garry Magee. Seguiranno le celebri Danze polovesiane, nella versione per coro, tratte dall’opera Il principe Igor di Aleksandr Borodin. Chiuderà la serata la Sinfonia n. 5 di Čajkovskij. Biglietti online su https://www.ticketone.it

All’Auditorium Parco della Musica, per la programmazione della Fondazione Musica per Roma, giovedì 5 maggio, nella Sala Sinopoli, grande attesa per il live di Sergio Cammariere e le sue sonorità raffinate e intense, mentre in Sala Petrassi si esibirà il giovane chitarrista siciliano Matteo Mancuso in trio con Stefano India (basso) e Giuseppe Bruno (batteria). Venerdì 6 maggio arriva Alice con il suo tour-omaggio a Franco Battiato. Sabato 7 maggio per le conferenze cantate di Mauro Gioia, appuntamento dedicato alla “natura” delle canzoni napoletane con la partecipazione di Antonio Pascale. Domenica 8 maggio, alle ore 11, nel Teatro Studio Borgna, per Lezioni di Jazz si parlerà delle trasformazioni che la seconda guerra mondiale ha determinato non solo nel nostro tempo ma anche nel mondo del jazz, mentre la sera, alle ore 21 in Sala Santa Cecilia, l’artista Samuele Bersani presenterà live l’album Cinema Samuele, che segna il suo nuovo percorso sonoro. Infine lunedì 9 maggio in Sala Santa Cecilia il chitarrista di fama internazionale Pat Metheny presenterà il suo nuovo progetto Side Eye, mentre nel Teatro Studio Borgna per la rassegna Retape dedicata ai giovani artisti, si alterneranno il chitarrista e cantautore Setak e la cantautrice Maddalena. Inizio concerti ore 21. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Alla Casa del Jazz, per Recording Studio, venerdì 6 maggio Javier Girotto (sax soprano e baritono), accompagnato da Giacomo Tantillo (tromba), Michele Fortunato (trombone), Jacopo Ferrazza (contrabbasso e basso elettrico) ed Enrico Morello (batteria), presenterà il progetto Legacy, una nuova produzione della Fondazione Musica per Roma, mentre sabato 7 maggio sarà il polistrumentista Gabriele Coen accompagnato da Alessandro Gwis (pianoforte, elettronica), Ziad Trabelsi (oud, voce), Mario Rivera (basso acustico), Arnaldo Vacca (percussioni, voce) a presentare Sephardic Beat, suo nuovo e ottavo lavoro da solista. Domenica 8 maggio in programma l’esibizione del contrabbassista Massimo Moriconi con la cantante Emilia Zamuner. Infine martedì 10 maggio concerto del chitarrista Peter Bernstein con i Saint Louis D.O.C., ensemble formato da talentuosi giovani musicisti, allievi del Biennio di specializzazione del Dipartimento di Jazz Saint Louis. Inizio concerti ore 21. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Al MACRO sabato 7 maggio alle ore 19.30, il museo ospiterà l’evento musicale Non mi uccidere live, che mette al centro la colonna sonora, candidata ai Nastri d’argento, di Non mi uccidere, il film di Andrea De Sica. Le musiche, composte dallo stesso De Sica insieme al pluripremiato Andrea Farri, saranno eseguite dai due autori, il primo alla programmazione dal vivo, il secondo alle tastiere, per far rivivere l’universo di Non mi uccidere in un contesto collettivo.

La musica è protagonista anche al Teatro del Lido di Ostia con il concerto di domenica 8 maggio alle ore 17.30 dell’EsTrio, una formazione composta dalla violinista Laura Gorna, dalla violoncellista Cecilia Radic e dalla pianista Laura Manzini, che eseguiranno brani di Schumann, Bernstein e Piazzolla. Biglietti online su https://www.vivaticket.com

CINEMA

Nella Sala Cinema del Palazzo delle Esposizioni è in arrivo un nuovo appuntamento della rassegna gratuita Cinemente. È solo il mondo che cambia. Giovedì 5 maggio alle ore 20.30, l’iniziativa dedicata alle relazioni tra psicoanalisi e cinema proporrà la proiezione del secondo film dei Fratelli D’Innocenzo Favolacce e, a seguire, l’incontro con i registi e Sarantis Thanopulos. Nell’ambito della mostra in corso Il video rende felici. Videoarte in Italia, invece, sabato 7 maggio, alle ore 11 e alle ore 16, verranno proiettate per la rassegna Immagini dissidenti, le opere video: Cinegiornale libero di Roma n°1, un documento dell’AAMOD realizzato nel 1968 a casa di Cesare Zavattini in cui artisti e intellettuali si interrogano sul senso e sulla funzione politica del cinema e dei cinegiornali liberi; La lotta non è finita del Collettivo femminista cinema-Roma, un’indagine sulla condizione della donna nel mondo del lavoro; Il fitto dei padroni non lo paghiamo più realizzato da Videobase per denunciare le speculazioni edilizie nel quartiere della Magliana; Il festival del proletariato giovanile al Parco Lambro, lo storico documento registrato da Alberto Grifi durante il Festival Parco Lambro, qui presentato in un estratto di 58’. La rassegna proseguirà anche il giorno dopo, domenica 8 maggio alle 11 e alle 16, con la doppia proiezione di Solo limoni di Giacomo Verde, una riflessione sul G8 di Genova, e di Vogliamo anche le rose di Alina Marazzi, sulla stagione di lotte delle donne negli anni ’70.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti con prenotazione obbligatoria sul sito www.palazzoesposizioni.it dalle ore 9 del giorno precedente alla proiezione fino a un’ora prima.

È Dario Argento il protagonista della nuova settimana di Casa del Cinema. Grazie all’intenso lavoro di Cinecittà, curatrice dell’omaggio a lui dedicato, il regista sarà a Villa Borghese mercoledì 4 maggio a partire dalle ore 18 per la presentazione del volume Dario Argento due o tre cose che sappiamo di lui, edito da Cinecittà ed Electa e curato da Steve Della Casa, che ne parlerà con lo stesso regista prima di lasciare spazio, alle ore 20.30, alla proiezione di Profondo Rosso, nella versione restaurata in 4K. Il film darà il via alla mini-rassegna Note d’Argento, composta da sei titoli in programma fino all’8 maggio che avrà come filo conduttore la musica. All’appuntamento inaugurale seguiranno le proiezioni dei film: L’uccello dalle piume di cristallo (giovedì 5 maggio alle 20.30), Suspiria (venerdì 6 maggio alle 20.30, Tenebre e Phenomena (rispettivamente alle 18 e alle 20.30 di sabato 7 maggio), Opera (domenica 8 maggio alle 18). Nella settimana in programma anche la presentazione del libro Nazisti a Cinecittà di Mario Tedeschini Lalli, che ne parlerà con Giorgio Gosetti e Maurizio Zinni, giovedì 5 maggio alle ore 18; il festeggiamento degli 80 anni di Giuseppe Lanci con l’evento di venerdì 6 maggio alle 18.30 Nostalghia e altre luci, al quale presenzierà lo stesso direttore della fotografia insieme a Silvia Tarquini e Monica Pollini, autrice del libro a lui dedicato La luce come emozione.

Per la rassegna RHV 20 02-22, dedicata ai vent’anni di RIPLEY’S HOME VIDEO, lunedì 9 maggio alle 20.30 ci sarà la proiezione del film Pasolini prossimo nostro di Giuseppe Bertolucci, mentre martedì 10 maggio alle 18, altra presentazione editoriale con Alberto Crespi che parlerà del suo ultimo libro Short Cuts. Il cinema in 12 storie con Andrea Segre e David Grieco. Infine, rimane a disposizione fino al 14 maggio la mostra documentale Barbra Streisand Movies, curata da Giulio D’Ascenzo e Elisabetta Centore per celebrare gli 80 anni della diva newyorkese. L’ingresso in mostra è gratuito e quello agli incontri e alle proiezioni è gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Al Nuovo Cinema Aquila durante la settimana in programma le proiezioni dei film La tana (Italia, 2021) di Beatrice Baldacci, Tromperie – Inganno (Francia, 2021) di Arnaud Desplechin, Arthur Rambo. Il blogger maledetto (Francia, 2021) di Laurent Cantet, Hopper e il Tempio perduto (Francia, 2022) di Ben Stassen & Benjamin Mousquet, L’audizione (Germania/Francia, 2019) di Ina WeisseI. biglietti sono acquistabili esclusivamente presso il botteghino del cinema.

DIALOGHI SUL DIRITTO 2022

Appuntamento nel Teatro Studio Borgna dell’Auditorium Parco della Musica domenica 8 maggio alle ore 18 per un nuovo incontro della rassegna Dialoghi sul Diritto. Nel dialogo tra Alfonso Celotto e Miguel Gotor verrà affrontato il tema dello ius soli e degli Italiani senza cittadinanza, una questione posta alla politica dalla realtà di oltre un milione di persone nate in Italia da genitori stranieri e che non riescono a ottenere la cittadinanza. Si rifletterà su questo tema con la voce del diritto e della politica, oltre che della storia. Biglietti in vendita presso il botteghino dell’Auditorium e online su https://www.ticketone.it.

ATTIVITÀ DELLE BIBLIOTECHE

Tra gli appuntamenti in programma presso le sedi della rete dell’Istituzione Biblioteche di Roma si segnala giovedì 5 maggio alle ore 16.30 presso la Biblioteca Vaccheria Nardi l’incontro 150 anni di Roma Capitale: Tiburtino e dintorni, nono appuntamento nell’ambito della rassegna 1871-2021: 150 anni di immigrazioni a Roma Capitale. Storia, memoria, territori. Intervengono Bruno Bonomo, Elio Romano, Fabrizio Ciocca, Rodica Cir, Alberto Urbinati. Modera Michele Colucci. L’incontro, a cura del Servizio Intercultura di Biblioteche di Roma e CNR-ISMed, sarà trasmesso in streaming sulla pagina Facebook Romamultietnica.

Martedì 10 maggio alle ore 17.30 presso Biblioporto, sesto e ultimo incontro con i candidati al premio Strega 2022, in attesa di scoprire la cinquina finalista. L’incontro vedrà la presenza di Marino Magliani autore di Il cannocchiale del tenente Dumont edito da L’Orma e Claudio Piersanti con Quel maledetto Vronskij per Rizzoli. Ad intervistare i due autori sarà Federica Velonà. L’evento sarà trasmesso in streaming sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di Biblioteche di Roma.

KIDS

Tra gli appuntamenti dedicati da Biblioteche di Roma a bambini e ragazzi mercoledì 4 maggio, in attesa della Festa della Mamma, alle ore 17 presso la Biblioteca Cornelia, per bambini di 2-6 anni, si terranno delle Letture ad alta voce a tema (prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti: 06.45460411) mentre alla stessa ora alla Biblioteca Gianni Rodari i bambini dai 5 anni in su potranno ascoltare storie e realizzare un regalo speciale per le proprie mamme (prenotazione fino ad esaurimento posti: giannirodari@bibliotechediroma.it). Giovedì 5 maggio alle ore 17 alla Biblioteca Tullio De Mauro l’autrice Valentina Anzellotti presenterà il libro Le avventure di Tommy e Luna alle prese con il re batuffolo (Alpes, 2020); seguirà la lettura di alcune pagine e un laboratorio per realizzare il proprio Re batuffolo. Prenotazione obbligatoria: 06.4546 0631 – ill.tulliodemauro@bibliotechediroma.it.

Sabato 7 e domenica 8 maggio alle ore 17 al Teatro Torlonia, andrà in scena, per il programma Nuove Generazioni, lo spettacolo Cenerentola prodotto da Zaches Teatro a partire dallo studio delle versioni orali più antiche della fiaba e di due versioni letterarie: quella dei fratelli Grimm e La Gatta Cenerentola di Basile. Reclusa nel suo mondo interiore, Cenerentola preferisce muoversi sotto la cenere in solitudine, quasi invisibile, in mezzo alla fuliggine di una vita apparentemente spenta, accettando con pazienza ogni punizione inflitta dalla matrigna e dalle sorellastre. A curare la regia, la drammaturgia e la coreografia dello spettacolo adatto per i bambini dai 6 anni in su è Luana Gramegna. Biglietti online su www.teatrodiroma.vivaticket.it

Al Museo Napoleonico sabato 7 maggio dalle ore 16 i bambini dagli 8 ai 12 anni potranno partecipare al laboratorio creativo In viaggio con Napoleone, in cui si ricrea l’immaginario dell’isola di Sant’Elena. A cura di Ilaria Fanfarillo, Ludovica Ferrari, Irene Iodice, Celeste Valente con il coordinamento di Laura Panarese. Max 5 partecipanti con prenotazione obbligatoria allo 060608 (tutti i giorni ore 9-19).

Presso gli spazi del Mattatoio proseguono gli appuntamenti di Ricreazione – mappa mondi, i laboratori artistici di movimento, musica e disegno per bambini che hanno l’obiettivo di sollecitare l’esplorazione creativa attraverso l’esperienza corporea e di stimolare un primo sguardo critico sull’arte contemporanea. Appuntamento sabato 7 e domenica 8 maggio con Giulia Mangoni, artista italo-brasiliana, che proporrà ai bambini il workshop Autoritratti interni ed esterni, dedicato al tema dell’autoritratto come attività di scoperta individuale e come attività che porta l’individualità di ciascuno nel contesto di gruppo. Dalle ore 10 (bambini 1^ e 2^ elementare) e dalle 11.45 (bambini 3^, 4^, 5^ elementare). Max 15 partecipanti, partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria: infanzia.pelanda@palaexpo.it entro il 5 maggio.

Domenica 8 maggio alle ore 11 e alle 15.30, nella Sala Coro all’Auditorium Parco della Musica, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia propone il laboratorio musicale interattivo Baby Sound dedicato ai bambini fino a 3 anni. I piccoli spettatori verranno condotti in un viaggio emozionale in cui ascolteranno musiche di diverso genere, suonate con vari strumenti. Gli artisti coinvolgeranno il pubblico nell’esecuzione di un breve brano musicale che rimarrà a disposizione on line per poter essere riascoltato e condiviso con i bambini. Biglietti online su https://www.ticketone.it.

Al Teatro Tor Bella Monaca, domenica 8 maggio alle ore 17, per la serie Il teatro in famiglia in scena Gazela, la zia Akima e lo spirito della saggezza, liberamente ispirato ai racconti dello scrittore maliano Amadou Hampaté Ba. Regia e coreografia di Flavia Bucciero. Biglietti online su https://www.vivaticket.com.

Ad ingresso libero, al Palazzo delle Esposizioni, è invece Guardare è un gioco. I libri fotografici di Tana Hoban, la mostra-laboratorio in programma fino al 4 settembre, composta da opere provenienti dal Fondo de Les Trois Ourses di Parigi e dedicata all’artista americana Tana Hoban e ai suoi libri fotografici per l’infanzia. Legato alla mostra, martedì 10 maggio dalle 17.30 alle 18.30 si terrà Non è mai troppo presto, un laboratorio con letture per famiglie con bambine e bambini da 1 a 3 anni. Prenotazione obbligatoria scrivendo a laboratoriodarte@palexpo.it. A margine dell’esposizione Il video rende felici. Videoarte in Italia, domenica 8 maggio alle ore 11, è in programma il percorso animato per ragazzi dai 7 agli 11 anni Visioni in movimento, per imparare la storia della videoarte in Italia, la sua evoluzione e i suoi protagonisti (Prenotazione obbligatoria sul sito www.palazzoesposizioni.it).

TUTTE LE INFO SU CULTURE.ROMA.IT E SUI SOCIAL DI ROMA CULTURE:

FACEBOOK: facebook.com/cultureroma

INSTAGRAM: instagram.com/cultureroma

TWITTER: twitter.com/culture_roma

#CultureRoma #EurekaRoma2022

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*