Modello di Autocertificazione
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

E ORA CONTE METTE UN PUNTO: “SMETTETE DI LITIGARE O RITIRO IL MANDATO”

AG.RF.(redazione).04.06.2019

“riverflash” – C’era attesa ieri per la conferenza stampa programmata di Giuseppe Conte. Puntuale il premier si è presentato a Palazzo Chigi, per un discorso  durato meno di un’ora: l’intento era quello di trovare una mediazione tra Lega e Movimento 5Stelle, per le divergenze sulla norma che modificherebbe l’articolo 1 del decreto sblocca cantieri. Al momento non è stata trovata nessuna intesa sull’emendamento anzi, il Movimento 5stelle ha accusato i leghisti di provocare caos. La Lega ha insistito sul suo emendamento per lo stop al codice degli appalti e il Premier, resosi conto che al tavolo non erano state portate argomentazioni tecniche ma si trattava solo di un puntiglio, ha deciso di interrompere la riunione visto che alla Lega era stato chiesto, senza successo, di ritirare l’emendamento. A questo punto però, il Presidente è stanco delle polemiche tra i due leader e dopo aver minacciato di dimettersi, ha dichiarato: “Ognuno si assuma le sue responsabilità”, dichiarazione alla quale Savini avrebbe risposto “Andiamo avanti, la Lega c’è”, mentre di Maio affermava “Noi siamo leali, basta attacchi ai nostri ministri”. Sulla questione non sono mancate ovviamente le dichiarazioni dell’opposizione: Berlusconi infatti ha detto: “Il governo è finito, siamo pronti per nuove elezioni”, Zingaretti ha commentato:”Il presidente del Consiglio ha ammesso il disastro che noi denunciamo da settimane” e la Meloni: “Conte fa il gioco del cerino”.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*