Johnny Depp respinge Amber Heard
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

COVID, DL: IL GOVERNO PUO’ ALLENTARE LE MISURE SE I DATI MIGLIORERANNO – L’OBIETTIVO E’ IL RIENTRO TOTALE A SCUOLA

AG.RF.(redazione).01.04.2021

“riverflash” -Il Cdm approva il testo. Vaccino obbligatorio per il personale sanitario. Durerà al massimo sino al 31 dicembre del 2021 la sospensione dei sanitari no vax. Le Regioni non possono decidere di chiudere le scuole

AG.RF.(redazione).01.04.2021

„riverflash“ – Il nuovo decreto prevede tutta l’Italia senza zone gialle fino al 30 aprile Dal 7 aprile al 30 aprile 2021, nelle Regioni e Province autonome di Trento e Bolzano i cui territori si collocano in zona gialla”, si applicano le misure stabilite per la zona arancione.

Zone rosse: Fino al 30 aprile nelle zone rosse non sarà consentito andare a trovare parenti o amici una volta al giorno e in massimo due persone (oltre ai minori di 14 anni conviventi), come invece consentito nel weekend di Pasqua. Lo si legge nel decreto approvato dal Consiglio dei ministri. Previsto anche l’obbligo di vaccinarsi per tutto il personale sanitario, compresi i farmacisti. Il governo potrà però valutare un allentamento delle misure, se i dati miglioreranno. Per quanto riguarda la scuola, l’obiettivo è il rientro in classe di tutti gli studenti.

Zona arancione – Le visite a parenti e amici, sempre una volta al giorno e al massimo in due, saranno invece permesse nelle zone arancioni ma rimanendo nel Comune di residenza.

 Vaccino obbligatorio – Avranno l’obbligo di vaccinarsi “gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario che svolgono la loro attività nelle strutture sanitarie, sociosanitarie e socio-assistenziali, pubbliche e private, farmacie, parafarmacie e studi professionali”, secondo la bozza. La vaccinazione sarà “requisito essenziale” per l’esercizio della professione mentre per chi rifiuta è previsto lo spostamento a “mansioni, anche inferiori” con il “trattamento corrispondente alle mansioni esercitate”. Se ciò non è possibile, “per il periodo di sospensione non è dovuta retribuzione”.

Fonte Tgcom

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*