CALCIO: la Serie A 2021-2022
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

CORONAVIRUS, PASSA LA LINEA DURA: ITALIA ROSSA DAL 24 DICEMBRE AL 6 GENNAIO TRANNE IL 28/29/30 DICEMBRE E IL 4/6 GENNAIO

AG.RF.(redazione).19.12.2020

Il coprifuoco resta alle 22. Gli under 14 esclusi dal calcolo. Nei giorni lavorativi si torna in zona arancione.

“riverflash” – Giuseppe Conte ha firmato il decreto, la cui bozza era già stata annunciata nei giorni scorsi. La decisione è scaturita dalla riunione del Consiglio dei Ministri che si è tenuto nel pomeriggio. “E’ stata una decisione sofferta”, ha dichiarato il premier spiegando le nuove regole alle quali andrà incontro l’Italia durante le festività. “ Dobbiamo rafforzare le misure necessarie per cautelarci meglio anche in vista della ripresa delle attività di gennaio, finora hanno funzionato grazie alla responsabilità dei cittadini”. Quali saranno dunque le restrizioni? Ci sarà una zona rossa dal 24 dicembre al 6 gennaio nei giorni festivi e prefestivi. Si esce di casa solo per ragioni di lavoro, necessità e salute. E’ possibile ricevere nella propria abitazione fino a 2 persone non conviventi con eventualmente i propri figli minori di 14 anni, “per garantire un minimo di socialità propria di questo periodo, inoltre abbiamo sospeso contributi e tributi per coloro che hanno perdite. Chi subisce dei danni economici deve essere subito ristorato. Questo decreto dispone subito un ristoro di 645 milioni per i ristoranti e bar”. Ovviamente nei giorni da zona rossa saranno chiusi i “centri estetici, bar e ristoranti. Saranno invece aperti supermercati, negozi di alimentari, di prima necessità, farmacie e parafarmacie, parrucchieri e barbieri. Infine, “un sistema liberaldemocratico non manda la Polizia in casa, a meno che non ci una flagranza di reato. Non entriamo nelle case degli italiani, è un decreto concepito come limite alla circolazione e si esce con l’autocertificazione”. Il nuovo decreto, pubblicato nella Gazzetta Uffciale, sarà in vigore dal 19 dicembre 2020.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*