La Serie A, stagione 2020-2021
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

CORONAVIRUS: ECCO I DATI DEL 24 LUGLIO A ROMA E NEL LAZIO

AG.RF.(redazione).25.07.2020

“riverflash” – Sono stati 3 i nuovi casi di coronavirus a Roma, 9 in provincia e 6 nelle altre città del Lazio. In totale, quindi, secondo i dati emersi dalla task force regionale del 24 luglio sono 18 i nuovi contagi complessivi. Di questi tredici sono casi di importazione: nove casi di nazionalità del Bangladesh sono coda dell’ultimo volo proveniente da Dacca, due da India e due casi da Turchia.

Nel dettaglio, nella Asl Roma 1 dei tre nuovi casi nelle ultime 24h uno riguarda un uomo individuato in fase di pre-ospedalizzazione, un uomo già posto in isolamento e un uomo positivo ora trasferito allo Spallanzani avviata l’indagine epidemiologica.

Nella Asl Roma 4 sono nove i nuovi casi e riguardano persone di nazionalità del Bangladesh sono persone già note e sono la coda dell’ultimo volo speciale da Dacca.

I nuovi contagi nelle altre città del Lazio

Per quanto riguarda le province sono sei i nuovi casi nelle ultime 24h e di questi quattro nella Asl di Latina e si tratta di due persone di nazionalità Indiana con link a cluster familiare già noto e isolato. Due casi di una coppia residente in Lombardia e di rientro per una visita familiare a Formia individuata al test sierologico e successivo tampone.

Nella Asl di Rieti due nuovi casi nelle ultime 24h e riguardano due uomini di nazionalità Turca, avviata l’indagine epidemiologica, i contatti stretti non sono collaborativi e la Asl di Rieti ha chiesto l’ausilio a Forze dell’ordine.

La Asl Roma 3 ha chiuso il terzo locale nel X Municipio in pochi giorni. Dopo il caso nello stabilimento La Vela e quello all’ Old Wild West di Dragona,  ora è toccato al Michelino Fish all’Infernetto.

“Il calo di attenzione può generare una ripresa dei casi giornalieri – ha commentato l’assessore regionale alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato – i fattori di rischio che vanno sorvegliati, rimangono i casi di importazione e la movida”.

 “Il compito più importante che abbiamo in Italia è ricostruire fiducia nel Paese, e nel mondo verso l’Italia. Innovazione, scienza, ricerca, sono fondamentali per noi ma non bastano pacche sulle spalle. Dobbiamo riprendere una stagione di grandi investimenti e rilanciare questi settori come uno dei pilastri per una grande Italia e una grande Europa. Noi partiamo come sistema regionale”.

Così il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, presentando i quattro bandi per la ricerca post-Covid oggi in conferenza stampa. “Dobbiamo combattere l’idea sbagliata che i problemi si contemplano o si cavalcano – ha aggiunto – i problemi si risolvono. Siamo la seconda Regione italiana per Pil, siamo la Regione della Capitale, e vogliamo dare il nostro contributo alla rinascita italiana e siamo convinti che possiamo vivere una stagione nuova. Se ci impegniamo lasceremo alle nuove generazioni una Italia migliore di quella che abbiamo trovato noi: questa è la grande

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*