La Serie A, stagione 2020-2021
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

CONSULTA APRE A PERMESSI PREMIO A MAFIOSI E TERRORISTI

AG.RF.(redazione).24.20.2019

“riverflash” – Gli ergastolani ostativi potranno ora accedere a permessi premio, grazie alla Corte Costituzionale che ha dichiarato “illeggittimo” l’articolo 4 bis, comma 1, dell’ordinamento penitenziario nel punto in cui non prevede la concessione di permessi premio in assenza di collaborazione con la giustizia, anche se sono stati acquisiti elementi tali da escludere sia l’attualità della partecipazione all’associazione criminale sia, più in generale, il pericolo del ripristino di collegamenti con la criminalità organizzata. Le credenziali per ottenere i permessi, sono innanzitutto la prova che il condannato abbia dato dimostrazione di voler partecipare e seguire con serietà, il percorso rieducativo, legato caso su caso, alle relazioni del Carcere nonché alle informazioni e i pareri di varie autorità, dalla Procura antimafia o antiterrorismo al competente Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Luigi Di Maio ha subito dichiarato che darà battaglia : “Qualcuno sostiene che con il carcere duro si ledono diritti umani, ma noi non siamo d’accordo. Se abbiamo leggi dure contro la mafia è perchè siamo in guerra. Rispettiamo la sentenza della Corte ma come Movimento Cinque Stelle faremo una battaglia perchè chi è in galera con il carcere duro ci rimanga”. Furioso Matteo Salvini che ha parlato di “sentenza che grida vendetta: vedremo con i nostri uffici di Camera e Senato se è possibile ricorrere perché è una sentenza che grida vendetta: o proviamo a cambiarla, oppure la Costituzione, se è questa l’interpretazione che ne viene data. Mi sale pressione, ma che testa hanno questi giudici? Premio/ ergastolo, premio/mafia: è un ossimoro, è un antitesi. Ma che paese sta diventando l’Italia?” ha aggiunto. Infine, anche Zingaretti ha parlato di sentenza un pò stravagante, non mi sento in sintonia con quanto stabilito”.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*