CALCIO: la Serie A 2021-2022
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

CONFERENCE LEAGUE, INIZIA BENE L’AVVENTURA DELLA ROMA: BATTUTO IL TRABZONSPOR PER 2 A 1

AG.RF.(redazione).20.08.2021

“riverflash” – Un esordio non facile, una partita complicata per la prima di Mourinho in Conference League, ma i giallorossi ce l’hanno fatta e hanno portato a casa una vittoria preziosissima. Nel match di andata dello spareggio, senza Var e con un arbitraggio “non sempre comprensibile”, la squadra di Mourinho è riuscita a battere il Trabzonspor per 2 a 1, grazie ai gol di Pellegrini e Shomurodov. La squadra turca, come era previsto, si è dimostrata subito difficile da battere, atleticamente più avanti rispetto alla Roma, avendo già disputato 3 partite ufficiali. Il primo tempo ha mostrato una squadra attenta in difesa e piuttosto remissiva fino a quando non ha deciso di alzare un po’ il baricentro, tanto che è arrivato il gol di Mkhitaryan, annullato dall’arbitro per un suo tocco in area con il braccio piuttosto discutibile, ma oltre a questo, la prima parte della gara è scivolata via senza troppe emozioni. Nella seconda parte della gara, la Roma parte decisamente più forte, con grinta e aggressività e dopo 10 minuti di pressing, raccoglie i frutti del suo lavoro, con il gol di capitan Pellegrini che regala il vantaggio ai suoi: Zaniolo da centrocampo apre per Mkhitaryan che crossa in area per Pellegrini che con un bel tocco, supera il portiere Cakir. Gli avversari reagiscono subito e qualche minuto dopo “l’ex” Bruno Peres dalla destra (in sospetto fuorigioco), crossa per Cornelius appena entrato al posto di Gervinho e il danese di testa, supera Rui Patricio.  E’ il pareggio che manda in tilt i giallorossi che vanno in crisi, rischiando anche di prendere un altro gol, ma si tratta di poco tempo perché da un calcio d’angolo di Zaniolo, Mancini colpisce di testa, il suo colpo sbatte sulla traversa ma Shomurodov è prontissimo ad agguantare il pallone e spingerlo in porta. E’ il 2 a 1 definitivo, poi i giallorossi si chiudono e portano a casa la vittoria. Alla fine del match, lo special one ha esaltato lo spirito di gruppo della sua squadra: “Sono rimasto impressionato dalla volontà di vincere dei miei uomini, siamo stati solidi, manca ancora qualcosa ma siamo sulla strada giusta”: parole importanti e significative per un uomo che non si arrende mai: al ‘93esimo del secondo tempo, era ancora in piedi a protestare con l’arbitro: è questo l’atteggiamento giusto e anche se siamo solo all’inizio, la Roma sta dimostrando di aver gran voglia di acquisire la “sua” mentalità vincente.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*