Il calendario della nuova Serie A
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Come imparare a suonare uno strumento musicale

 

Suonare uno strumento musicale è il sogno di tanti, ma chi non ha iniziato da bambino è spesso scoraggiato per la mancanza di tempo e l’impegno che imparare richiede. Se però suonare (o riprendere a suonare) è il vostro sogno nel cassetto, anche solo come hobby, non fatevi frenare dalla paura. Oltretutto al giorno d’oggi è sempre più facile imparare a suonare un nuovo strumento grazie alle molte risorse disponibili su internet e agli insegnanti con approcci giovani e divertenti.

 

Scoprite di più sullo strumento

 

Prima ancora di iniziare a suonare, scoprite di più sullo strumento che avete scelto! Qual è la sua storia? Chi sono i suonatori più famosi? Conoscere più informazioni sul vostro strumento aumenterà l’interesse e la motivazione per imparare a suonarlo e vi aiuterà anche a capire come lo strumento funziona dal punto di vista pratico e meccanico. Facendo un giro su Youtube cercate anche video dello strumento all’opera: potreste scoprire che si adatta a generi che non vi aspettavate, o che produce suoni insoliti e interessanti.

 

Approfittate delle risorse online

 

Rimanendo sempre su internet, cercate tutorial online. Sono molti i musicisti che pubblicano gratuitamente su Youtube o sui loro siti personali delle lezioni video o scritte su come fare i primi passi con un determinato strumento. Queste lezioni sono l’ideale per capire il funzionamento base dello strumento, come produrre le note e magari imparare qualche melodia base. La comodità, soprattutto delle lezioni video, sta nel fatto che questi corsi possono essere seguiti comodamente seduti sulla poltrona di casa e senza limiti di orario, dandovi tutto il tempo necessario per imparare e ripete. Queste lezioni sono anche l’occasione giusta per capire se lo strumento che avete scelto fa davvero per voi senza spendere un centesimo!

 

La buona vecchia carta

 

Anche se internet è ormai un pozzo di tesori, anche la buona vecchia carta può aiutarvi. Andate in un negozio di strumenti musicali e cercate spartiti per il vostro strumento. Ovvio, questi sono disponibili anche online, ma il vantaggio di quelli cartacei è che non ci sono batterie da caricare, schermi che si bloccano, schermate da cambiare e possono essere portate ovunque andiate anche senza una connessione internet.

 

Rivolgetevi ad un insegnante

 

Se però le vostre intenzioni sono serie, è bene rivolgervi a un professionista. Imparare col fai-da-te può essere divertente per qualche strimpellata in compagnia, ma solo la supervisione di un esperto può veramente farvi migliorare. Un insegnante di musica come si deve vi assisterà, motiverà e vi farà lavorare sui vostri punti deboli. Le lezioni con gli insegnanti, oltretutto, sono di solito a cadenza settimanale e vi costringono ad esercitarvi e a suonare più spesso di quanto probabilmente fareste da soli. Dimenticate però l’immagine del vecchio insegnante noioso: sarà facile trovare l’insegnante che fa per voi che unisce professionalità e simpatia. Ormai su internet è possibile trovare tantissimi insegnanti, guardare il loro curriculum e la loro biografia e vedere quali sono le tariffe prima di scegliere quello che fa per voi.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*