EURO 2020: le date delle partite
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

CHIEVO LAZIO 1 A 1: IN GOL PELLISSIER E IMMOBILE

AG.RF.(redazione).03.12.2018

“riverflash” – La Lazio pareggia in casa del Chievo (1 a 1) e perde momentaneamente il quarto posto in classifica. Il Chievo dal canto suo, conquista un punto preziosissimo in chiave salvezza. Sotto la gestione di Di Carlo, ecco quindi un altro punto conquistato con “l’intramontabile” Pellissier che, a 40 anni, è ancora capace di incidere e stupire: la prima vittoria non è ancora arrivata per i veronesi, tuttavia le premesse sono più che buone, anche perché il pareggio è arrivato con una delle prime della  classe. Inizia la partita e si vede subito che il Chievo molto aggressivo, mette subito in difficoltà gli uomini di Inzaghi, troppo “molli” e privi di idee. Correa parte come titolare, ma non riesce a fare da collante al centro campo e  Milinkovic-Savic quest’anno, assomiglia sempre più alla brutta copia del giocatore dominante che conoscevamo. lontano parente del giocatore dominante della scorsa stagione. Al 24esimo del primo tempo, arriva la doccia fredda per la Lazio: Obi da il via anche all’azione dell’1-0, attirando l’attenzione della difesa sul centro-sinistra e pescando Birsa centralmente. Lo sloveno legge benissimo la situazione e offre a Pellissier, la palla dell’ 1 a 0, imparabile Strakosha: è il suo ottavo centro contro la Lazio (suo bersaglio preferito) e i gol n. 110 in serie A. Durante l’intervallo Inzaghi è costretto a correre ai ripari e allora: fuori un inguardabile Radu, dentro Caicedo e cambio di modulo, con il passaggio al 4-3-1-2. Correa libero di svariare alle spalle dell’ex Levante e di Immobile, ed effettivamente, è un’altra Lazio. Il primo pericolo arriva dopo soli otto minuti, con Immobile e da quel momento il Chievo cerca di arginare la pressione degli ospiti, fino a quando, dopo il solito scambio con Correa/Immobile il centravanti biancoazzurro, regala ai tifosi il gol del pareggio. La Lazio a quel punto, comincia a credere in una possibile vittoria e spinge tantissimo, ma paradossalmente, in un finale rovente, rischia la sconfitta ancora con Pellissier e si accomoda momentaneamente al quinto posto in classifica, con 24 punti.  “Il primo tempo peggiore della mia gestione – ha commentato Simone Inzaghi, furioso, a fine partita – li avrei tolti tutti, forse meritavamo di più alla fine, ma risultato giusto per il brutto primo tempo che abbiamo giocato. Mai così male in questi tre anni”. “Abbiamo affrontato una grande squadra – ha invece commentato Di Carlo – faccio i complimenti  Pellissier, è la nostra bandiera”.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*