Il mistero delle ossa in Nunziatura
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

CHAMPIONS LEAGUE: L’INTER REGGE L’URTO DEL BARCELLONA, FINISCE 1-1

AG.RF 07.11.2018

(riverflash) – L’Inter resiste a un Barcellona per larghi tratti padrone del campo ed evita la sconfitta con il solito gol di Icardi che ha risposto subito all’acuto di Malcom, attaccante soffiato in estate alla Roma. La qualificazione nerazzurra passerà ora da Londra, dove con ogni probabilità potrebbe essere sufficiente un punto ai nerazzurri per accedere matematicamente agli ottavi di finale. Il Barcellona, arrivato al Meazza a punteggio pieno, adesso aggiunge un pareggio alle 3 vittorie consecutive nel girone di Champions.

La cronaca vede il Barcellona prendere subito l’iniziativa, con un’azione di Dembelè che al 2′ impegna subito Handanovic dopo uno scatto in ripartenza  con un sinistro da fuori area. La squadra catalana insiste: Suarez al 12′ si libera bene in area, ma il suo sinistro finisce alto. Si vede l’Inter al 19′: cross basso di Perisic per Asamoah che non è fortunato nella deviazione. Ancora e sempre Suarez: al 22′ aggancio in area, pallonetto di esterno, fuori non di molto. Al 24′ Rakitic conclude da fuori, sul fondo. Nella fase centrale del primo tempo i blaugrana insistono: sugli sviluppi di un corner è ancora Suarez a sfiorare il gol dopo una combinazione con Pique, ma il suo sinistro termina sul fondo. Un lampo di Coutinho al 37′: il tiro da fuori del brasiliano diventa pericoloso rimbalzando sul terreno bagnato, ma Handanovic c’è. Al 42′ il portiere sloveno salva ancora su Suarez che colpisce a botta sicura al dopo un rimpallo, e il primo tempo si chiude sullo zero a zero. Nella ripresa il copione non cambia: Barcellona padrone del pallone, Inter che prova a ripartire come al 52′, quando un cross di Perisic è però intercettato da Ter Stegen. Risponde il Barcellona un minuto dopo con Coutinho, ma Handanovic è attento. Pique buca il primo pallone della sua partita e Vecino si trova libero in area, ma la sua girata è alta. Il Barcellona esulta, ma è un fuoco di paglia: il pallone calciato da Suarez infatti era uscito al momento del cross. I blaugrana premono: Coutinho si smarca in area ma il suo destro è respinto in corner ancora da Handanovic al 63′. L’Inter prova a scrollarsi di dosso la pressione avversaria: azione irresistibile di Perisic sulla sinistra, sul cross arriva Politano che colpisce di testa e manda a lato. Il Barcellona colleziona corner in serie e continua la pressione: Dembelè calcia e trova ancora Handanovic, sulla respinta Suarez trova il palo esterno. Al 70′ ci riprova l’Inter: azione insistita che produce un cross di Politano deviato sul fondo di nuca da Icardi. Una palla persa e il Barcellona passa all’83’: è Coutinho che sguascia via sulla trequarti e serve Malcom che controlla e esplode un sinistro che batte Handanovic. L’Inter però non si arrende, Spalletti si gioca il tutto e per tutto e la mossa paga. Lautaro Martinez entra ed è subito elettrico: si libera con una finta di un avversario e la mette in mezzo, un rimpallo fa carambolare il pallone addosso a Icardi che lo controlla, prende la mira e batte Ter Stegen.

 

 

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*