CALCIO: la Serie A 2021-2022
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Catherine Deneuve mette all’asta i suoi YSL

di Valentina Riso (AG.RF 29.10.2018) ore 19:24 (riverflash)
Catherine Deneuve mette all’asta i suoi cappotti, i tailleur e gli abiti firmati da Yves Saint Laurent, circa 300 capi che andranno in vendita al miglior offerente da Christie’s e su Internet. L’attrice, musa e grande amica del celebre stilista scomparso, possiede centinaia di pezzi unici, realizzati appositamente per lei.
In occasione del 40esimo anniversario della sua carriera, nel 2002, aveva dichiarato pubblicamente a Saint Laurent: «La mia più bella storia d’amore è con te».
La vendita si annuncia come un evento assoluto per il mondo della moda e per i collezionisti. Circa 150 pezzi saranno proposti alla vendita nei saloni parigini di Christie’s, mentre un’altra parte dell’asta dei pezzi si svolgerà unicamente su Internet.

L’attrice aveva 22 anni ed era sposata con il fotografo britannico David Bailey quando incontrò per la prima volta Saint Laurent. Fu invitata a corte dalla regina d’Inghilterra e scelse Saint Laurent per vestirla nell’occasione. Un sodalizio, quello fra YSL e la Deneuve, che continuò per 40 anni.

La collezione all’asta comprende anche uno dei più iconici abiti mai realizzati dal couturier, il mini dress con frange di perle della collezione Primavera/Estate 1969, indossato da Catherine Deneuve quando incontrò per la prima volta Alfred Hitchcock. Ma anche un lungo abito da sera in seta blu pavone della collezione Autunno/Inverno 1997, e il celeberrimo smoking in lana nera sfoggiato dall’attrice alla celebrazione del 20esimo anniversario della maison nel 1982.
“Oggi lascio la mia casa in Normandia, dove ho conservato questo guardaroba, non senza malinconia. Sono le creazioni di un uomo così talentuoso, ideate solo per rendere le donne più belle”, ha scritto Catherine Deneuve in un breve messaggio pubblicato dalla casa d’aste. La mostra degli oggetti in vendita sarà aperta dal 19 al 24 gennaio prossimi.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*