CALCIO: la Serie A 2021-2022
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

CAMPIDOGLIO: ECCO GLI APPUNTAMENTI DI CONTEMPORANEAMENTE ROMA2019 DAL 28 NOVEMBRE AL 4 DICEMBRE

AG.RF.(redazione).28.11.2019

“riverflash” –   Fino al 31 dicembre torna la nuova stagione di Contemporaneamente Roma. Giunta alla sua quarta edizione, la manifestazione promossa dall’Assessorato alla Crescita culturale di Roma Capitale, si afferma sempre più come un appuntamento fondamentale per la valorizzazione della produzione culturale contemporanea in città grazie alla partecipazione attiva di tutti e quindici i municipi e un sostegno da parte dell’amministrazione di un milione di euro.

Sono numerose le iniziative in partenza nella settimana dal 28 novembre al 4 dicembre. Oltre ai numerosi appuntamenti con la light art, la street art e i reading, non mancheranno la musica e le esplorazioni urbane letterarie ad arricchire la programmazione settimanale. Tutti interventi di rigenerazione urbana ottenuti attraverso differenti forme e linguaggi della contemporaneità.

A cominciare dalla quarta edizione di RGB Light ExperienceRoma Glocal Brightness, il festival gratuito organizzato da Luci Ombre dedicato alle declinazioni della light art attraverso 14 opere site specific di urban light e videoilluminazione di artisti nazionali e internazionali, visitabili dalle 18 del 29 novembre fino alla mezzanotte del 1° dicembre (29 e 30 novembre dalle 18 alle 1.00) nelle zone del Pigneto, dell’Acquedotto Alessandrino di Parco Sangalli e in spazi privati come Spazio Impero, Arena Aurora e SonoFrankie. Non solo installazioni, ma anche incontri e walkabout a completare la manifestazione: a partire da Sciame del 29 novembre alle 21.30 a cura di Urban Experience con partenza dalla metro C di Pigneto, per arrivare agli incontri di sabato 30 novembre presso la Sala Consiliare in piazza della Marranella intitolati rispettivamente Titolo in via di definizione a cura di Marco Frascarolo (ore 11) e Light&Lightscapes – incontro con gli artisti moderato da Gisella Gellini (ore 16). Domenica 1 dicembre sempre nella Sala Consiliare gli incontri La città come Teatro Urbano con Diego Labonia, Sebastiano Romano, Leonardo Zaccone alle ore 11 e Luogo, Corpo, Luce a cura di Fabrizio Crisafulli alle ore 16.

Ci si sposterà nel quartiere Gianicolense con Telling Roma a cura di Roma Centro Mostre che, dopo aver ricevuto tramite una call pubblica i racconti inediti su Roma e le sue bellezze, proporrà domenica 1 dicembre dalle 15.30 alle 17.30 un reading presso Largo Ravizza per condividere con tutti i cittadini la narrazione creativa urbana.

Dal quartiere San Giovanni fino a Ostia Antica per Contemp-humanity a cura di Valdrada che dal 2 dicembre coinvolgerà i cittadini con eventi di teatro urbano, stand up comedy, danza, narrazione e drammaturgia contemporanea per riflettere con originalità sui temi sociali più accesi: fino al 30 novembre sarà possibile inviare la propria candidatura a prenotazioni.valdrada@gmail.com per partecipare al progetto di residenza Pro Active Dance a cura di Margherita Franceschi in partenza da lunedì 2 dalle 13 alle 17 presso i locali della parrocchia di S.Aura (Ostia Antica). Street art, architettura e fotografia urbana sono invece le discipline protagoniste di Dominio Pubblico: Millennials art work – MART a cura dell’Associazione Dominio Pubblico che, per tre giorni, a partire dal 3 dicembre coinvolgerà la cittadinanza del quartiere Ostiense in un progetto di street art, fotografia urbana e poster art con artisti del calibro di  Solo+Diamond, Gojo, Lucamaleonte, solo per citarne alcuni, che interverranno in luoghi del quartiere come lo Spazio Rossellini, il Gazometro a via del Commercio e Riva Ostiense. Tra gli appuntamenti in programma: il 3 dicembre si inizierà con il laboratorio di pittura per la creazione di poster artistici presso lo Spazio Rossellini (dalle 10 alle 15); a seguire dal Teatro India partirà una visita itinerante alla scoperta delle opere di street art del quartiere (dalle 15 alle 17); in chiusura il live painting con Gojo presso Officine Fotografiche (alle ore 18). Mercoledì 4 dicembre in programma un laboratorio di pittura presso Riva Ostiense – Ponte della Scienza (dalle 10 alle 15) e le visite guidate con partenza dal Teatro India per scoprire le opere del quartiere (dalle 11 alle 12 e dalle 15 alle 17). Il 3 e il 4 dicembre, inoltre, presso il Teatro India sarà possibile visitare l’esposizione dei bozzetti realizzati dagli artisti durante la fase di lavorazione.

Settimana di chiusura per alcune manifestazioni: il 28 novembre sarà l’ultimo giorno della rassegna Futuramemoria a cura di Spellbound. Alle ore 18 e alle 22.30 presso il Teatro Biblioteca Quarticciolo si terrà il laboratorio di guida alla visione Vedere vicini curato dalla Casa dello Spettatore, sviluppato intorno allo spettacolo di danza Naufragio per spettatore della Compagnia Zappalà (alle ore 21). Ultimo giorno anche per visitare, presso La Cantina di Dante (dalle 12.30 alle 15 e dalle 19.30 alle 22), la mostra fotografica/narrativa Nobody – Odysseo is my name.

Termineranno il 1 dicembre anche gli appuntamenti con Danzavisioni a cura di Canova22.  Alle 17 e alle 21 al Teatro di Tor Bella Monaca verranno proiettati i video realizzati durante il workshop Cinedans Dance and Camera e sarà realizzata una performance dal vivo.

Venerdì 29 alle ore 18 ultimo appuntamento con Alla fine della città, a cura dell’Associazione Ti con zero. Presso il Museo Andersen, Tamara Bartolini e Michele Baronio cureranno il reading Alla fine della città, parole, immagini e musica.

Dalla videoarte alla musica, questa settimana sarà possibile partecipare agli ultimi appuntamenti del Roma Jazz Festival a cura di International Music Festival Foundation: il 29 novembre alle ore 21 la cantante portoghese Carmen Souza si esibirà nel live The silver messengers, mentre il 1 dicembre sullo stesso palco alle ore 21, Paolo Fresu, Richard Galliano e Jan Lundgren saranno in concerto con Mare nostrum. Il 30 novembre alle ore 18 presso la Biblioteca Aldo Fabrizi, ultimo incontro con Luciano Vanni per il ciclo La storia del jazz tra migrazioni e integrazioni.

Dal 29 novembre al 1 dicembre in programma gli ultimi giorni di Creature 2019 a cura di Open City Roma con il laboratorio per bambini da 6 a 10 anni Il gioco di nomi cose città a Largo Pannonia (29 novembre alle ore 15); l’esplorazione urbana/letteraria Frontiere. Le Mura Aureliane e il Pomerium con partenza da via di Porta Metronia (30 novembre alle 10.30); gli appuntamenti nell’edicola di Largo Pannonia dove, alle ore 12, Annalisa Camilli ed Elvira Mujcic si confronteranno a partire dai testi La legge del mare e Consigli per essere un bravo immigrato e alle ore 15 prenderà vita il talk Parole e social network di Vera Gheno. Chiusura domenica 1 dicembre con l’esplorazione urbana/letteraria Ibrido. Cocktail di linguaggi tra Via Magna Grecia e Via Taranto con partenza da piazza Tuscolo (alle 10.30); il dialogo Fuoco al Cielo con Viola Lo Moro e Viola Di Grado (ore 11), l’evento Spazio alle parole (ore 12.30) e il dialogo con Giorgia Sereghetti e Cecilia D’Elia (ore 15) presso l’edicola di Largo Pannonia.

Si concluderà anche Resurface_festival di sguardi postcoloniali, la manifestazione a cura dell’Associazione Culturale Chiasma in collaborazione con Routes Agency_Cura of Contemporary Arts, presso il Museo Preistorico Luigi Pigorini. In programma venerdì 29 dalle 14 alle 16 le lecture e l’installazione Ricollezioni di Leone Contini (gli altri appuntamenti saranno il 30 dalle 14 alle 15.30 e domenica 1 dicembre dalle 11 alle 13), l’incontro Atrio#2 condotto da Fabritia D’Intino (dalle 16 alle 17), il talk Ghost of empire con Charles Burdett (dalle 17 alle 17.30) e quello con Burdett e Martina Melilli (dalle 17.30 alle 18.30). Due gli appuntamenti di sabato 30 novembre: dalle 15 alle 16.30 Sharing Shake e dalle 17 alle 18.45 l’incontro BLACK DICK/bugie bianche, capitolo primo seguito dal talk con l’artista Alessandro Berti a cura di Giulia Grechi. Giornata di chiusura domenica 1 dicembre con un laboratorio per adulti e bambini da 7 a 10 anni (dalle 14 alle 15); la riflessione Atrio#3 condotta da Margherita Landi (dalle 16 alle 17); l’azione itinerante site specific (dalle 17.00 alle 18.30) dal titolo Bob, a cura di Matteo Marchesi e un talk tra l’artista e Salvo Lombardo.

Fino al 30 novembre l’Azienda Speciale Palaexpo proporrà al Macro Asilo l’art show Icon-Sonic PostcardsPostcards from Rome di Yuval Avital, l’artista israeliano che il 29 novembre alle ore 18, sempre al Macro Asilo, sarà protagonista di una lectio magistralis.

mentre nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica, fino al 1 dicembre, si potrà assistere alla tappa romana dell’installazione di Alfredo Pirri Compagni e Angeli a cura della Fondazione Gramsci di Puglia.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*