CALCIO: la Serie A 2021-2022
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

CAGLIARI – ROMA 1 A 2: I GIALLOROSSI LA RIBALTANO CON UNA “MAGIA” DI PELLEGRINI

AG.RF.(redazione).28.10.2021

“riverflash” – Ci ha pensato il capitano della Roma, l’uomo più in forma della squadra, il trascinatore e carismatico centrocampista dal cuore giallorosso: è stato proprio lui che, con una “magia” da 10 e lode, ha regalato 3 punti importantissimi a Mourinho e ai tifosi, a seguito di una partita stregata e difficile, che non lasciava certo presagire un epilogo così positivo. Dopo un primo tempo piuttosto bloccato, con il Cagliari vicino alla rete con Bellanova che colpisce una traversa, il match si accende nella ripresa con Pavoletti che porta in vantaggio i sardi, sotto lo sguardo atterrito del mister giallorosso squalificato, in una tribunetta proprio dietro la panchina, con gli auricolari per tenersi in contatto con il suo “secondo” (giovanissimo, appena 33enne)  e dare indicazioni. I giallorossi lenti e molli nella prima parte della gara, in svantaggio al 52esimo per la rete di Pavoletti, ieri scatenato, (ma tutte le squadre quando giocano contro la Roma si scatenano…), reagiscono allo svantaggio, firmando prima il pareggio con Ibanez e poi il gol/vittoria con una perfetta punizione di Pellegrini che va ad infilarsi all’incrocio dei pali. Nel primo tempo i giallorossi hanno faticato tanto con un giro palla lentissimo e i pochissimi spazi lasciati dal Cagliari: sempre attivo Zaniolo (sembra essere tornato quello di prima), che si è alternato con Karsdorp nelle discese che non hanno però creato grandi pericoli ai sardi, a parte una sola occasione da gol con un pallone respinto di pugno da Cragno e finito sul petto di Abraham che non è riuscito a indirizzare in porta. La squadra di Mazzarri ha giocato tutto il primo tempo chiusa nei propri 35 metri, aspettando di conquistare palla e ripartire in contropiede. Si è andati a riposo a reti inviolate e la seconda parte della gara si è aperta con la prima sostituzione della partita: fuori uno spento Mkhitaryan, dentro El Shaarawy, ma la Roma non c’è e i padroni di casa vanno in vantaggio con Pavoletti che non segnava dal 9 maggio scorso e anche questa non è una novità: cross al centro di Marin, Vina  manca il colpo di testa e il pallone prima sbatte su Bellonova, poi viene prontamente raccolto e buttato in porta da Pavoletti. Mourinho e Sacramento decidono allora una mossa a sorpresa: fuori Vina, dentro dentro Felix, attaccante della Roma Primavera e la partita cambia: il 18enne sfiora subito il gol con un destro in area di rigore dopo una mischia su calcio d’angolo. Ma la grande chance per il raddoppio capita a Pavoletti che solo in area di rigore (mentre la difesa giallorossa stava a guardare), non è riuscito a girarsi bene e a calciare con forza in porta, salvando così Rui Patricio e la Roma. Negli ultimi 20 minuti si sono susseguite tante occasioni da una parte e dall’altra (sempre vietate ai deboli di cuore: questa è storia…), fino al pareggio di Ibanez: il pallone prima colpisce il palo interno, poi entra in porta. E a 15 minuti dalla fine, la “perla di Pellegrini che dai venti metri è riuscito col destro a scavalcare la barriera e a depositare in rete: è l’1 a 2 che tiene saldamente i giallorossi al quarto posto in classifica. “Non siamo un gruppo ma una famiglia che punta a migliorarsi sempre – ha commentato il capitano a fine partita – questa è la risposta alle cose brutte che sono state dette in settimana, ci siamo rimboccati le maniche, abbiamo giocato bene con il Napoli e oggi abbiamo vinto. Il gol? Sono in debito perché tutti mi dicono che non so battere le punizioni”. Queste vittorie così imprevedibili e sofferte aggiungono morale e sicurezza ai giallorossi che già da stamattina devono pensare e concentrarsi per la prossima importante sfida di domenica prossima (20,45) contro il Milan.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*