EURO 2020: le date delle partite
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

AD AGOSTO LE CARTELLE ESATTORIALI VANNO IN VACANZA, SOSPESO L’INVIO DI OLTRE 1 MILIONE DI ATTI

AG.RF 04.08.2018

(riverflash) – Un agosto senza l’assillo delle cartelle esattoriali che riempiono la casella di posta cartacea al ritorno dalle vacanze. Non è che le tasse verranno condonate, purtroppo arriveranno tutte, ma in questo mese non saranno incalzanti. Nei paesi islamici, durante il Ramadan, non arrivano cartelle esattoriali e multe da pagare per lasciare i musulmani concentrati sulla preghiera. L’Italia, paese laico, si preoccupa, invece, di non turbare le vacanze dei suoi cittadini. Un segno di cambiamento visto che il governo a guida Renzi ha obbligato gli italiani all’abbonamento Rai inserendolo nella bolletta dell’elettricità.

Giovanni Tria (nella foto), ministro dell’Economia e delle Finanze, ha affermato oggi con  riguardo verso i contribuenti: «Nell’ottica di una sempre maggiore attenzione verso i cittadini, l’amministrazione finanziaria ha deciso di sospendere ad agosto l’invio di oltre un milione di atti. È un segno di riguardo nei confronti dei contribuenti, con l’obiettivo di ridurre al minimo eventuali disagi in un periodo particolare dell’anno». Giovanni Tria ha comunque sottolineato: «L’amministrazione non sospende ovviamente la sua attività interna ma si muove in una logica di buon senso e di semplificazione dei rapporti con famiglie, imprese e professionisti».

L’agenzia delle Entrate e l’agenzia delle Entrate-Riscossione, in accordo con il ministero dell’Economia, hanno appena fatto sapere che, per evitare inutili disagi ai cittadini, sospenderanno la notifica di più di un milione tra cartelle, avvisi di liquidazione, richieste di documentazione e lettere di compliance. In questo modo si eviterà la decorrenza dei termini. Resteranno solo gli atti inderogabili che, invece, continueranno ad essere recapitati.

Cartelle e comunicazioni. L’avviso riguarda, in particolare, circa 650mila comunicazioni dell’agenzia delle Entrate e circa 450mila cartelle di Riscossione, che sarebbero state recapitate nel corso del mese di agosto. La notifica di tutti i documenti congelati riprenderà solo al termine delle settimane di sospensione, durante le quali comunque le attività ordinarie delle strutture di entrambe le Agenzie proseguiranno senza interruzioni.
Irregolarità su redditi e IvaPiù nel dettaglio, l’agenzia delle Entrate ha bloccato la partenza di 120mila lettere di compliance e di 430mila comunicazioni in cui si evidenzia l’eventuale presenza di irregolarità nelle dichiarazioni dei redditi e Iva.

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*