Lorenzo Licitra ha vinto XFACTOR
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

INFANZIA OGGI – Seminario sullo sviluppo grafo-motorio il 14 ottobre a Mentana

infanzia-oggi-seminariodi Francesco Angellotti (AG.RF 12.10.2017) ore 15:45

(riverflash) – Pare semplice, automatico, che dopo il matrimonio vengano i figli. Da quando l’Uomo si è sviluppato in Razza e si è riunito in gruppi organizzando la Vita Comunitaria, diciamo nell’Era Neolitica, la procreazione è sempre stata un evento automatico; quindi la crescita dei figli è sempre avvenuta per intuizione, seguendo i principi indotti dalla propria formazione personale. Da milioni di anni, la Razza Umana si è “evoluta”, e questo ha comportato che in ogni personalità si è raffinata col meccanismo di percezione e quindi di espressione. Col passar del Tempo, è sviluppato in modo sempre più elaborato, presentando tanti atteggiamenti deviati e distorti che non sono stati coordinati.

   Questo perchè, riempitosi di dati accessori, l’Uomo ha sempre continuato a considerare la propria Crescita e la propria Evoluzione nello stesso modo, non come magazzino di nuovi Dati.

   Possiamo constatare i Risultati che ha comportato l’Esperienza, non condotta per ignoranza. Vediamo che avvengono tantissimi effetti, diversi e pericolosi; perchè le tendenze non sono capite e quindi sono abbandonate al loro sconvolgimento. Ciò ha comportato che… guarda in che Mondo stiamo vivendo !

   Per fortuna, in ogni corrente in cui l’Uomo si arricchisce senza connettere dove sta andando, come per esempio è avvenuto con la scoperta delle Armi Atomiche (ed in questo torno a ribadire ammirazione per Ettore Majorana che, Genio Incompreso, ha intuito ove avrebbe portato la scoperta della Bomba Atomica),, c’è sempre qualche Mente Elevata che, sugli Effetti Prodotti, studia le Cause, le Condizioni e ne propone Riequilibrio.

   Pare che sto facendo un discorso astratto, volto verso le Alte Sfere della Conoscenza. Giudicate come volete, ma queste parole mi sono venute fuori dopo essere stato a Stroncone ad un seminario del prof. Mauro Spezzi (luminare di cui già riportai di studi pur su altri argomenti), coadiuvato dalla dott.ssa Daniela Moscato, sul Tema l’Educazione e la Coordinazione della Crescita del Bambino da 0 a 6 anni.

bambino-e-quaderno   E’ tanto facile, quando un Bambino ha delle difficoltà, espressive o motorie, far finta di niente e non dar peso agli atteggiamenti reattivi; tanto, è piccolo, crescerà ! Sì, è vero, ma il problema è proprio questo: come crescerà?

   Ci sono dei passaggi che devono avvenire entro una data non dilazionabile: nei movimenti e nella comprensione, nell’espressione e nell’arricchimento. Se si riesce a capire immediatamente quando avvengono difficoltà, si deve intervenire, perchè le cause possono incidere nel creare psicologicamente degli handicap o delle deformazioni cerebrali, che quando si è adulti portano a gravi conseguenze.

   Così il professor Spezzi ha illustrato i diversi ceppi delle Deviazioni, che portano a condizionamenti devianti. Parlando con semplicità e sorridendo, pur trattando con documentazione scientifica le tematiche, la situazione presentata è apparsa a tutti Evidente, ma Sconvolgente.

   Il professore, nelle sue presentazioni scientifiche, spesso accoglie collaboratori che si introducono nella Tematica presentata. Ciò è un segno che, pur lapalissianamente, porta ad aumentare la stima verso il Professore, perchè non tende ad impostarsi come Punto di Riferimento della Scienza, ma divulga le problematiche, per coinvolgere più persone possibili. Ed infatti il Seminario era rivolto a tanti professori, che potranno portare in Classe le Valutazioni da Sviluppare Coscientemente il Futuro.

   La giovane dott.ssa Daniela Moscato, da Pedagogista Clinica, è non solo insegnante, ma è arrivata ad essere Preside dell’Istituto Leonino. Con una vocina che tradiva emozione, ha iniziato a delucidare su alcuni aspetti fondamentali; è significativo che la logica degli argomenti e la ricezione del pubblico abbiano collaborato con Daniela, che esponeva in modo sempre più chiaro, pur essendo molto concettuale nel presentare gli argomenti.

   E quel che ha spiegato Daniela ha riguardato i tanti e diversi aspetti sull’organizzazione dell’Attività Educatrice; le diverse metodologie devono essere applicate ai Bambini in modo adeguato e personalizzato, dato che tutti vengono portati a sviluppare atteggiamenti d’apprendimento, evolvendo l’Educazione in modo diverso. Legati alle strutture nelle quali si sviluppa la Materia d’Apprendimento nella Società, è stato messo sul tappeto l’essenzialità di capire gli effetti e le manifestazioni che si producono nel ciclo dell’infanzia presso il Nido, che porta alla Scuola. Quindi importante la Lezione anche per i Coordinatori delle varie classi degli Asili Nido, che erano presenti in larga scala.

   Questo modo che spinge a conoscere gli effetti che si irradiano in ogni Bambino, dà la dimensione che non si può trattar tutti nella stessa maniera, uniformati in una Classe; perchè ogni Individuo ha i suoi mezzi di percezione ed elabora i Contenuti tramite funzioni personali. E se Bene può andare in molti, probabilmente non in Tutti, perchè qualcuno avrà bisogno di un accostamento attraverso metodi grafo-motori Diversi.

   Ma non diamoci per persi; chiunque abbia intenzione di approfondire il rapporto con i Bambini, potrà imparare a trasmettere i Giusti Dati d’Apprendimento, evitando deviazioni psico-fisiche anche pericolose, ad un seminario che il prof. Mauro Spezzi terrà a novembre per Insegnanti della Scuola d’Infanzia e Terapisti. Prendete informazioni dalla locandina e vi garantisco che, nonostante la materia esposta trovi espressione in termini particolarmente scientifici, la dialettica del professore è molto chiara.

facebooktwittergoogle_plusmailby feather

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


*

Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.