Johnny Depp respinge Amber Heard
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

Friedman smaschera il complotto di Napolitano

napolitano-giorgio1di Daniele Giacinti (AG.RF. 11.02.2014) (ore 1,42)

(riverflash) – Qualche settimana fa, sotto il più totale sghignazzamento generale, il MoVimento Cinque Stelle ha presentato l’impeachment nei confronti del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Quest’oggi il giornalista statunitense, Alan Friedman, ha annunciato l’uscita di un suo nuovo libro “Ammazziamo il Gattopardo”, il quale con il supporto di importanti interviste ripercorre la storia politica del 2011: dalle dimissioni di Silvio Berlusconi, all’incarico da Premier del senatore a vita Mario Monti. All’interno del testo ci sono tre testimonianze rilevanti, le quali avvalerebbero tra Napolitano e Monti prima della crisi del Governo Berlusconi. Ora possiamo solo aspettare l’uscita del libro e chiederci se tre indizi fanno una prova?

Prima testimonianza, Carlo De Benedetti:

Incontro tra l’editore di Repubblica e Mario Monti – “Il succo della mia posizione è stato molto semplice: ”Mario, non puoi fare nulla per diventare presidente del Consiglio, ma se te lo offrono non puoi dire di no. Quindi non ci può essere al mondo una persona più felice di te” ”.

Seconda testimonianza, Domanda di Friedman allo stesso senatore a vita:

Con rispetto, e per la cronaca, lei non smentisce che, nel giugno-luglio 2011, il presidente della Repubblica le ha fatto capire o le ha chiesto esplicitamente di essere disponibile se fosse stato necessario? “Sì, mi ha, mi ha dato segnali in quel senso’. “Parole che cambiano il segno di quell’estate che per l’Italia si stava facendo sempre più drammatica. E che probabilmente porteranno a riscrivere la storia recente del nostro Paese”.

Terza Testimonianza, Romano Prodi:

L’ex leader del centrosinistra conferma la versione di Friedman, ammettendo che “Il Capo dello Stato ha chiamato” a Mario Monti.

 

 

 

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*