I gironi e le date della Champions
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

1,1 MLN DI FAMIGLIE RINUNCIANO A CURARSI: FARMACI TROPPO CARI

AG.RF.(redazione).21.01.2019

“riverflash” – In un momento di crisi economica come questo, in Italia curarsi, diventa veramente sempre più difficile. Il 79% delle famiglie italiane in un anno ha affrontato spese sanitarie, a fronte del 58% del 2013; alla maggiore frequenza del ricorso a spese private, è associata una riduzione della spesa media effettiva pro-capite (-1,2% rispetto all’anno precedente). Ciò è quanto è emerso dal 14.mo Rapporto Sanità del Crea di Tor Vergata, che mette in luce come nel 2016 il 17,6% delle famiglie residenti – 4,5 milioni – abbia cercato di limitare le spese sanitarie per motivi economici, ben 100.000 in più rispetto al 2015, e di queste 1,1 milioni le hanno annullate del tutto. L’area geografica più colpita è il mezzogiorno (5,6% delle famiglie), seguita dal Centro (5,1%), dal Nord-Ovest (3%) e dal Nord-Est (2,8%). Si tratta di un vero e proprio disagio economico, il più delle volte di impossibilità di accedere alle cure, proprio perché appunto, non si ha la possibilità di pagare.  Rispetto all’anno precedente si è registrata una riduzione del disagio nelle Regioni del Centro e del Nord ed un sensibile aumento in quelle del Sud (da 8,3% a 8,4%). Calabria, Sicilia e Umbria risultano essere le Regioni con la maggior incidenza di condizioni di disagio: rispettivamente il 12,7%, il 10% e il 9,6% delle famiglie; all’estremo opposto troviamo il Trentino Alto Adige, dove solo il 2,3% delle famiglie residenti sono in condizioni di disagio economico dovuto ai consumi sanitari, e la Lombardia con il 3,1%.

Fonte: Adnkronos

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*