Le Leggende del calcio a Mosca
header photo

ingrandisci il testo rimpicciolisci il testo testo normale feed RSS Feed

LEGENDS SUPER CUP 2018, LE SINTESI DELLA PRIMA GIORNATA

di Emilio Celeste (AG.RF. 11.07.2018) (river flash) – Mentre a San Pietroburgo terminavano gli allenamenti in vista della prima semifinale dei Mondiali Francia-Belgio, al Megasport Palace di Mosca è stata Cina-America ad inaugurare la prima delle tre giornate della Legends Super Cup in programma fino al 13 luglio. 

Cina-America 3-7

L’America – tra le leggende Cafu, Rivaldo, Aldair – si conferma la favorita del girone battendo la Cina 7-3. Nei 20 minuti del primo tempo i goal di Dwayne, Vicente e la tripletta di Cafu non lasciano spazio alla squadra cinese. In un secondo tempo molto vivace, è sempre l’America a dominare la partita, nonostante al 25’ della ripresa il gol del numero 26 Wu Pingfeng riaccende le speranze dei cinesi. A 10’ dal termine arriva il 7-1 dell’America che sembra mettere la parola fine all’incontro. Ma nel giro di pochi minuti la Cina sale in cattedra trafiggendo per ben due volte l’estremo difensore dell’America che nulla può davanti all’attacco cinese.

China: Lil Leiiei, Ou Chuliang, Ma Mingyu, Peng Weiguo, Zou Yougen, Xu Yang, Zhu Qi, Wu Pingfeng, Jiang Feng, Hu Zhijun, Yang Chen, Qu Shengquing. All: Ma Mingyu

America: Faryd Mondragon, Mario Yepes, Javier Zanetti, Aldair, Cafu, Juliano Beletti, Dwayne De Rosario, Rivaldo, Julio Baptista, Cesar Rodrigues, Lima, Hernan Crespo, Vincent Sanchez. All: Cesarina Eduardo

Marcatori:  10’ De Rosario (A), 11’ Sanchez (A), 14’ 16’ 19’ Cafu (A) 21’ Belletti (A) 25’ Wu (C) 31’ Bebeto (A) 33’ Wu (C) 40’ Peng (C)

Arbitro: Frantsuzov Sergei

Spettatori: 120

Germania-Portogallo 6-5

E’ Germania-Portogallo ad aprire il girone A con un avvincente 6-5 per i teutonici. Se nel primo tempo sono i portoghesi a dominare il terreno di gioco con un secco 4-2, nella ripresa i tedeschi riescono a ribaltare il risultato in 15 minuti con una doppietta di Cacau. Nulla può la rete di Pedro Mendes allo scadere dei 40 minuti: al Megasport è la Germania a conquistare i primi 3 punti in vista della doppia sfida con la Francia e la Russia in programma il 12 luglio.

Germania: Tim Wiese, Roman Weidenfeller, Patrick Owomoyela, Guido Buchwald, Jens Nowotny, Marco Reich, Dariusz Wosz, David Odonkor, Torsten Frings, Cacau, Benjamin Lauth, Kevin Kuranyi. All: Burdenski Dieter

Portogallo: Paulo Santos, Neno, Fernando Meira, Miguel, Maniche, Simão Sabrosa, Paulo Madeira, Pedro Mendes, Nuno Assis, Nuno Gomes, Pauleta, Nuno Valente. All: Basto Bruno

Marcatori: 5’ Simao (P), 7’ Maniche (P), 13’ Mendes (P), 13’ 17’ Cacau (G), 20’ Maniche (P), 22’ Reich (G), 27’ Odonkor (G), 31’ Lauth (G), 35’ Friedrich (G), 38’ Mendese (P)

Arbitro: Shaveiko Valeri

Spettatori: 280

Italia-All Stars 4-5

La prima giornata del girone B termina con la vittoria delle All Stars 5-4 ai danni dell’Italia. Nella prima frazione di gara sono le All Stars ad andare a segno ben 3 volte nei primi 16 minuti.  Immediata la risposta dell’Italia che sul finire del primo tempo prima con Oddo poi con Zambrotta rimettono in piedi la partita andando negli spogliatoi con il risultato di 3-2. Nonostante la sfortuna dell’Italia – al 25’ con un gran tiro di Fiore che impatta sulla traversa e due pali in successione al 31’ – nella ripresa la gara si equilibra: al 35’ Stoichkov sorprende Abbiati con un tiro al volo dalla sinistra e due minuti più tardi l’ex capitano della Roma risponde con un goal all’incrocio dei pali.

Italia: Cristian Abbiati, Paolo Maldini, Christian Zaccardo, Massimo Oddo, Marco Cassetti, Gianluca Zambrotta, Stefano Fiore, Luigi Di Biagio, Angelo Carbone, Luciano Zauri, David Di Michele, Marco Del Vecchio, Francesco Totti. All: Paolo Maldini

All Stars: Antonios NikoPolidis, Thomas Helveg, Michel Salgado, Dario Simic, Frank De Boer, Jordan Lechkov, David Trezeguet, Gaizka Mendieta, Hristo Stoitchkov, Pierre Van Hooijdonk, Jari Litmanen. All: Stoichkov Hristo

Marcatori: 3’ 5’ 16’ Mendieta (A), 17’ Zambrotta (I), 17’ Oddo (I), 26’ de Boer (A), 28’ Zaccardo, 35’ Stoickov, 38’ Totti (I)

Arbitro: Frantsuzov Sergei

Spettatori: 650

 

Russia-Francia 9-4

La prima giornata della Legends Super Cup termina con la straripante vittoria della Russia ai danni della Francia per 9-4. Primo tempo molto equilibrato: al 11’ Giuly infila il sette con un splendido destro e porta avanti la Francia, ma nel giro di 3 minuti i russi ribaltano il risultano con Golovskoi e Aldonin. La ripresa è tutta da vivere: al 23’ con una gran botta dalla distanza la Russia si porta a due distanze dalla Francia. Il diagonale nell’angolino basso di Giuly riapre il match prima della rete di Kornaukhov e Karyaka. Il grandissimo gol sotto l’incrocio di Ba riaccende le speranze dei francesi ma è la Russia ad andare a segno altre quattro volte e conquistare i tre punti con il maggior numero di goal del torneo.

Russia: Alexander Filimonov, Yuri Kovtun, Dmitry Khlestov, Oleg Kornaukhov, Dmitry Alenichev, Roman Shirokov, Evgeniy Aldonin, Alexei Smertin, Andrey Karyaka, Konstantin Golovskoy, Egor Titov, Roman Pavlyuchenko. All: Gladilin Valery

Francia: Sebastian Frey, Laurent Blanc, Vincent Candela, Sebastien Squillacci, Frederic Dehu, Christian Karambeu, Ibrahim Ba, Ludovic Giuly, Eric Carriere, Olivier Kapo, Christophe Dugarry, Sidney Govou, Sylvain Wiltord. All: Emile Henri

Marcatori: 11’ Giuly (F), 14’ Golovskoi (R), 17’ Aldonin, 23’ Karyaka (R), 28’ Giuly (F), 28’ Kornaukhov (R), 30’ Ba (F), 33’ Aldonin (R), 37’ Pavlyuchenko (R), 39’ Govou (F), 40’ 40’ Pavlyuchenko (R)

Arbitro: Shaveiko Valeri

Spettatori: 780

Nessun Commento »

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


Vuoi essere il primo a lasciare un commento per questo articolo? Utilizza il modulo sotto..

Lascia un commento


Heads up! You are attempting to upload an invalid image. If saved, this image will not display with your comment.

*